Vince anche in campionato l’Audace Cerignola: superato 2-1 il Grumentum e primo scoglio stagionale messo alle spalle. E’ subito esordio per due degli ultimi acquisti gialloblu: Syku in difesa e Martiniello in avanti; confermato Tricarico fra i pali, Marotta e Loiodice ad ultimare il tridente nel 3-4-3. Schieramento a specchio per il Grumentum, Catinali è il perno di centrocampo, Potenza e Cavaliere a sostegno di De Luca. Dopo appena 50 secondi gli ofantini vanno vicini al vantaggio: Longo pesca bene Marotta, il cui destro al volo non inquadra lo specchio. Al 16′ gli uomini di Potenza sbloccano: Alfarano mette in mezzo di testa, Martiniello in girata sporca ma assolutamente efficace supera Donini. Subito dopo occasione per gli ospiti: la punizione di Francesco Potenza termina non molto distante dal palo alla sinistra di Tricarico. Per alcuni tratti è davvero un Cerignola corto, con possesso di qualità fatto di scambi stretti e di prima; il Grumentum si chiude ancor più sulla difensiva e spera in eventuali ripartenze. Martiniello cerca il bis al 29′, ma il tiro dal limite dell’area non crea pericoli per il portiere biancazzurro. A causa anche del gran caldo, i ritmi decrescono e i padroni di casa abilmente controllano, per la formazione di Finamore poco prima dell’intervallo esce Potenza ed entra Falco.

Bastano due minuti della ripresa all’Audace per raddoppiare: ripartenza in grande stile dei gialloblu, Longo rifinisce per Martiniello, che prende la mira e con un destro chirurgico manda la sfera all’angolino basso alla sinistra di Donini. Tricarico (classe 2002) si prende gli applausi del “Monterisi” al 53′: prima toglie dal sette la punizione di De Luca, poi sul susseguente angolo si ripete deviando una conclusione ravvicinata. Sul capovolgimento di fronte, Loiodice centra una clamorosa traversa e in seconda battuta trova la respinta del numero uno lucano. Ancora Tricarico sugli scudi, quando mette in angolo la conclusione sporcata di Matinata. Inizia la girandola dei cambi: Martiniello esce fra gli applausi, rilevato da Cinque, Tancredi provoca l’uscita del portiere da posizione defilata. Come prevedibile, i gialloblu sono uno po’ sulle gambe a causa del ritardo di gare ufficiali rispetto alle concorrenti: così al 74′ il Grumentum accorcia. Grande iniziativa sulla destra di Matinata, difesa locale tagliata in due e per De Luca è facile l’appoggio in rete da pochi passi sul secondo palo. C’è l’ingresso anche di Bongermino per gli ospiti, il neoentrato calcia col mancino ma il pallone termina sul fondo. Facile per Tricarico il calcio franco di Agresta, nel recupero Cinque calcia in maniera fiacca su Donini, perdendo l’occasione del tris. Dopo sei minuti di extratime, l’arbitro manda tutti sotto la doccia, con i gialloblu a festeggiare i primi tre punti in campionato, buona anche la prestazione della compagine della Val d’Agri che esce a testa alta.

Mercoledì si torna in campo per il primo recupero: al “Monterisi” ci sarà il Casarano, che oggi ha travolto 4-0 il Brindisi fra le mura amiche.

AUDACE CERIGNOLA-GRUMENTUM 2-1

Audace Cerignola (3-4-3): Tricarico, Syku, Rosania, Caiazza, Nives (61′ Russo L.), Longo (78′ De Cristofaro), Sindjic (59′ Muscatiello), Alfarano (66′ Tancredi), Marotta, Martiniello (58′ Cinque), Loiodice. A disposizione: Cappa, Boufous, Parise, Mentana. Allenatore: Alessandro Potenza.

Grumentum (3-4-3): Donini, Cecci, Carrieri (69′ Agresta), De Gol, Dubaz, Catinali, Lobosco (80′ Bongermino), Potenza (44′ Falco), Matinata, De Luca, Cavaliere (66′ Cirelli). A disposizione: Russo A., Larocca, Mazziotta, Pellegrini, Visani. Allenatore: Antonio Finamore.

Reti: 16′ e 47′ Martiniello, 74′ De Luca (G).

Ammoniti: Martiniello, Alfarano, Rosania, Tancredi (AC); Cecci (G).

Angoli: 1-8. Fuorigioco: 1-3. Recuperi: 1′ pt, 6′ st.

Arbitro: Angiolari (Ostia Lido). Assistenti: Aletta (Avellino)-Gambino (Nocera Inferiore).