OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ha avuto luogo nel pomeriggio di lunedì 16 settembre, presso la libreria ‘L’albero dei fichi’ di Cerignola, l’evento di presentazione della guida alla lettura “Nati per leggere”. Questo supporto, che si rivolge ai bambini in tenerissima età, è frutto di un programma sviluppato assieme all’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Italiana Biblioteche (AIB) e il Centro per la Salute del Bambino. È presente in tutte le regioni italiane e propone alle famiglie con bimbi da 0 a 6 anni d’età, in forma gratuita, attività di lettura con l’obiettivo di favorire lo sviluppo cognitivo del bambino e la capacità dei genitori nel seguirlo.

L’evento tenutosi presso la libreria di via Pavoncelli, sostenuto dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cerignola, da ‘Nati per leggere’ e ‘Nati per leggere-Puglia’, dall’Associazione Italiana Biblioteche (AIB)sezione Puglia, dalla Biblioteca Provinciale “Magna Capitana” di Foggia e dalla Biblioteca Comunale di Cerignola, ha visto una nutrita partecipazione di bambini e genitori, incuriositi e coinvolti dal programma. Allegre letture hanno animato il pomeriggio, grazie alla presenza ed al contributo delle associazioni del territorio Age, Nuova Luna, We Make e OltreBabele. Importanti delucidazioni sul tema, invece, sono state fornite dalla dott.ssa Milena Tancredi (referente Biblioteca Magna Capitana-sezione bimbi e ragazzi, referente regionale ‘Nati per leggere’ e membro del coordinamento nazionale), dalla dott.ssa Filomena Lillo (pediatra), dalla dott.ssa Antonella Caldarisi (ostetrica centro ‘Nuova Luna’) e dai referenti della Biblioteca Comunale di Cerignola.

«Festeggiamo il ventennale di ‘Nati per leggere’ selezionando i 20 titoli più belli che hanno fatto la storia di questo programma», afferma Milena Tancredi a lanotiziaweb.it, che sull’educazione alla lettura in età precoce tiene a sottolineare che «è fondamentale perché l’approccio psico-cognitivo si gioca tutto nei primi mesi e nei primi anni di vita. È importante che le bambine e i bambini si approccino subito ai libri, che li abbiano in giro per casa, a portata di mano e che condividano la lettura con le persone che amano: genitori, insegnanti, nonni, chiunque li viva». In questo percorso, la guida ‘Nati per leggere’ è stata un basilare supporto: «Aiuta i genitori, gli operatori, gli insegnanti ad avere tra le mani 120 titoli – spiega la referente -. Questi 120 titoli sono i più belli nelle 12 sezioni su cui noi lavoriamo, facendo parte anch’io dell’osservatorio, testandoli, leggendoli, verificando se il libro funziona e piace. Dopodiché, in queste 12 sezioni finiscono i 10 titoli più belli che saranno pubblicati in tutto il mondo». Milena Tancredi, infine, dice la sua sull’importanza della sinergia fra biblioteche e librerie nei territori: «È fondamentale che la filiera del libro lavori insieme. Non solo librerie, biblioteche, associazioni ma anche la presenza sanitaria, quella del pediatra».