La salute dei cittadini prima di tutto. Così la Federazione Insieme per Cerignola, coordinata da Claudio Di Lernia, interviene sulla questione ambientale scrivendo una lettera aperta al Delegato regionale Gianni Stea. Una mossa che ha visto l’appoggio di diversi esponenti locali: Francesco Decosmo, del Circolo Degasperi, Antonio Campaniello, segretario Democrazia Cristiana, Chiara Castaldi, responsabile movimento Schittulli, Salvatore Zamparese Fondatore Lega  – Circolo di Cerignola.
“Chiediamo all’assessore all’ambiente di Regione Puglia – si legge nella missiva –, se ha mai ricevuto richiesta per verificare e analizzare lo stato di salute dei nostri terreni, dell’aria e dell’acqua dell’agro di Cerignola. Inoltre, da striscia la notizia abbiamo appreso che il canale lagrimaro è inquinato: quali sono i rimedi per la bonifica dello stesso visto che il canale rientra nell’agro di Cerignola?”