Sportweb
pub_728_90

SIA senza concordato e sull’orlo del fallimento

i più letti

Metta-Bonito, la querelle finisce in querela. L’ex-Sindaco cita l’ex-Onorevole

Finisce in querela la querelle tra Franco Metta e Francesco Bonito, che non si sono risparmiati stilettate meglio ultimi...

Poste Italiane, avviato a Cerignola il progetto “etichetta la cassetta”

E’ stata avviata anche a Cerignola la nuova iniziativa di Poste Italiane “Etichetta la cassetta”. I cittadini con cassetta...

U’VULESCE è in Guida Michelin. Segnalata anche per il 2020 l’osteria di Didonna

L'osteria U'VULESCE di Cerignola del patron Rosario Didonna è stata segnalata sulla Guida Michelin anche per l'anno 2020. Un...

Il “no” al concordato in continuità per SIA s.r.l. rischia di avere delle importantissime ripercussioni sul futuro dell’azienda e dei suoi dipendenti. Diverse e numerose le criticità di un “piano” che non regge sia sui numeri che in termini di di prospettiva futura.

E’ stato infatti ritenuto economicamente insostenibile quanto contenuto nel piano concordatario. La vendita degli impianti prenderebbe in considerazione cifre non reali. Tre anni per la vendita e a fronte dei quasi 8 milioni valutati nel piano, il tribunale ha ritenuto che non si potesse ricavare dalla loro vendita più di 5,5 milioni circaDemolito dunque il concordato che di fatto non prevede una ulteriore strada alternativa o “piano B”.

Propio nel documento si certifica una «manifesta inettitudine del piano a raggiungere gli obiettivi prefissati. In un piano di continuità aziendale l’analisi di fattibilità del piano deve, invero, concernere la previsione di scenari diversi alternativi, connessi al possibile variare di alcuni parametri quali, nel caso di specie, i tempi ed il prezzo di realizzo dei beni e i loro effetti sulla fattibilità del piano». Niente di tutto questo nella proposta di SIA..

Dai palazzi di città nessuno apre bocca: la situazione è grave e presto proprio i Sindaci saranno chiamati a dare risposte. Con il no al concordato ed il commissariamento del consorzio la situazione si complica. Allo stato attuale la mancanza di un concordato rende SIA aggredibile da qualsiasi creditori.

Probabilmente l’idea è quella di puntare ad un nuovo soggetto, nato dalle ceneri di SIA che riassorba tutti i dipendenti. Un’ipotesi per ora, che di certo non sarebbe indolore per le maestranze.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Viaggi baresi per Ares Flv e Brio Lingerie Pallavolo Cerignola nell’ottava giornata

I rispettivi campionati per Ares Flv e Pallavolo Cerignola sono giunti all'ottavo turno: entrambe saranno in trasferta, alle prese...

La scuola Carducci verso la riapertura, già dal prossimo anno scolastico

Terminati i lavori al tetto della Carducci (ottobre 2019), prossimi alla conclusione anche i lavori all’interno dello storico plesso cerignolano. Questa la notizia che...

Metta-Bonito, la querelle finisce in querela. L’ex-Sindaco cita l’ex-Onorevole

Finisce in querela la querelle tra Franco Metta e Francesco Bonito, che non si sono risparmiati stilettate meglio ultimi mesi sui social. Bonito a...

Riapre il Cine Teatro Roma di Cerignola, che ospiterà anche la stagione teatrale

Riapre il Cine Teatro Roma di Cerignola che, dopo un’accurata ristrutturazione, diventa “Roma Teatro Cinema E…”. Trecento posti a sedere, un impianto audio di...

Poste Italiane, avviato a Cerignola il progetto “etichetta la cassetta”

E’ stata avviata anche a Cerignola la nuova iniziativa di Poste Italiane “Etichetta la cassetta”. I cittadini con cassetta “anonima” stanno ricevendo una comunicazione...