Sportweb
pub_728_90

Cerignola generoso, ma senza gol: è 0-0 con il Bitonto

Prosegue l'astinenza dal gol e dalla vittoria, ora arrivati a cinque turni. Domenica si va a Sorrento

i più letti

Tre pluripregiudicati di Cerignola arrestati per rapina in banca a Palagianello (Ta)

Alle prime ore dell'alba, dopo una lunga indagine, i carabinieri di Palagianello (Ta) e di Castellaneta (Ta) hanno dato...

Cerignola, arrestato pregiudicato dopo inseguimento per resistenza a Pubblico Ufficiale

Nella giornata del 19 novembre u.s. Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Cerignola nel corso...

Cerignola, taglio di 1,5 min di euro sulla Tari per la differenziata mai partita

«Con nota n. 24699 del 08.11.2019, è stato proposto al Dirigente dei Servizi Finanziari, dott. Giovanni Buquicchio, di prevedere...
Emanuele Parlati
Giornalista, laureato in Comunicazione istituzionale e relazioni pubbliche. Corrispondente sport per diversi quotidiani pugliesi

Finisce senza reti la sfida fra Cerignola e Bitonto, in uno degli incontri di cartello della settima giornata di serie D: un secondo tempo generoso dei gialloblu non basta a per riassaporare il gusto della vittoria. Cinque gare senza reti, altrettante senza vittoria e ora si pone il problema della mancata concretezza sottoporta. Potenza conferma ancora il 3-5-2, con alcune modifiche: torna in difesa Rosania, con Coletti a occupare il suo ruolo naturale in mediana e Cappa fra i pali; sempre Loiodice e Marotta in avanti. Anaclerio, che sostituisce lo squalificato Taurino, oppone l’identico schieramento, anche in questo caso con novita: dentro Lomasto, Piarulli e Schirone, Lattanzio-Patierno coppia offensiva. Al 7′ la prima occasione è colossale per il Cerignola: bella giocata fra le linee che libera Longo davanti a Figliola, il centrocampista però cincischia e il portiere ospite gli soffia il pallone, sventando la minaccia. Il Bitonto si fa vedere poco dopo il quarto d’ora con Biason, il cui calcio dalla media distanza trova la respinta in tuffo di Cappa. A seguire, Coletti prova la botta dalla distanza, mira però ampiamente rivedibile. Quasi alla metà delle prima frazione, Loiodice da posizione decentrata e dopo dai e vai con Marotta si vede respingere di piede da un difensore neroverde la conclusione. Il gioco permane prevalentemente in mediana, il Bitonto si raccoglie a cinque in difesa ma nessuna delle due contendenti trova lo spiraglio giusto. Nel finale, cambio forzato per Potenza: problema muscolare per Syku, dentro Sindjic con Coletti a scalare al centro della retroguardia. Da segnalare la protesta degli Ultras 1984, i quali hanno fatto ingresso nel loro settore nell’intervallo, esponendo lo striscione “09-10-19: la maglia e la tradizione non conoscono competizione”, chiaro riferimento alla gara di coppa Italia a Taranto con la presenza di numerosi juniores nella distinta e in campo.

In avvio di ripresa chance limpidissima per i bitontini: Patierno lanciato a rete a tu per tu verso Cappa, il numero uno cerignolano è bravissimo a restare in piedi e a smorzare il destro, che non si insacca per il prodigioso salvataggio di Di Cecco sulla linea. Scampato il pericolo, da quel momento in poi l’Audace prende in mano le redini della partita: Di Cecco prova a risolvere in mischia, ma un avversario ribatte da pochi passi, il sinistro al volo di Marotta è ampiamente largo, anche Sindjic col mancino ma debole e pallone facile preda di Figliola. Tanto possesso palla ma pochi sbocchi per le “cicogne”: Potenza inserisce Cinque per Di Cecco, i baresi si difendono ordinatamente e chiudono ogni varco. Solo al 94′, la rovesciata di Coletti è stilisticamente perfetta eppure troppo telefonata per impensierire Figliola.

Il Bitonto porta via un punto da un campo difficile, per il Cerignola prosegue l’astinenza dai tre punti: con un Rodriguez in più si cercherà il blitz domenica a Sorrento, per non perdere ulteriormente di vista i piani alti. “Meritiamo di più”, il coro breve ma indicativo degli ultras a fine gara.

Questo slideshow richiede JavaScript.

AUDACE CERIGNOLA-BITONTO 0-0

Audace Cerignola (3-5-2): Cappa, Syku (41′ Sindjic), Rosania (57′ Russo), Caiazza, Alfarano, Coletti, Di Cecco (79′ Cinque), Longo, Tancredi, Marotta, Loiodice. A disposizione: Tricarico, De Cristofaro, Muscatiello, Nives, Martiniello, Mentana. Allenatore: Alessandro Potenza.

Bitonto (3-5-2): Figliola, Lomasto, Montrone, Colella (74′ Amelio), Terrevoli, Biason, Marsili, Piarulli (80′ Gagliardi), Schirone (80′ Zaccaria), Lattanzio (65′ Merkaj), Patierno. A disposizione: Zinfollino, Mazzone, Gianfreda, Vacca, Turitto. Allenatore: Roberto Taurino (squalificato).

Ammoniti: Alfarano, Rosania (AC); Marsili, Montrone, Amelio (B).

Angoli: 2-3. Fuorigioco: 3-1. Recuperi: 1′ pt, 4′ st.

Arbitro: Castellone (Napoli). Assistenti: Cipolletta (Avellino)-Maiorino (Nocera Inferiore).

CLASSIFICA GIRONE H ALLA SETTIMA GIORNATA

Fasano 15; Foggia 14; Bitonto, Brindisi 13; Taranto, Gelbison, Gladiator, Fidelis Andria 12; Casarano, Gravina, Nocerina 10; Sorrento 9; Audace Cerignola, Agropoli 8; Team Altamura 7; Grumentum Val d’Agri 6; Nardò 3; Francavilla in Sinni 2.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Vincenzo Specchio nominato segretario della Lega a Cerignola

Il Segretario provinciale della Lega Daniele Cusmai ha nominato VINCENZO SPECCHIO Segretario della Lega per la Città di Cerignola. La...

Domenica al “Monterisi” bimbi gratis allo stadio per il derby col Fasano

La SSD Audace Cerignola invita allo stadio tutti i bimbi della Città di Cerignola (fino a 14 anni compiuti) in occasione del derby contro il Fasano in...

Concorso Regione Puglia “L’albero e noi”, l’IISS Pavoncelli tra i vincitori

Nell’ambito della L.R. 18/2000 e dell’attività di divulgazione in campo forestale la Regione Puglia ha bandito per la promozione della “Giornata nazionale dell’albero” del...

Cerignola, taglio di 1,5 min di euro sulla Tari per la differenziata mai partita

«Con nota n. 24699 del 08.11.2019, è stato proposto al Dirigente dei Servizi Finanziari, dott. Giovanni Buquicchio, di prevedere la decurtazione di € 1.433.403,51,...

Il movimento delle sardine si è costituito anche a Foggia

Il movimento delle sardine sta invadendo da giorni le piazze dell'Emilia Romagna, e in tantissime città d'Italia si stanno organizzando gruppi di cittadini e...