pub_728_90
Sportweb

La danzatrice cerignolana Irene Russolillo fra i vincitori della V edizione di Cross Award

Sarà premiata a Verbania la performer e coreografa, che ottiene un importante riconoscimento

i più letti

Tragedia in zona Convento. Si lancia nel vuoto e muore

E' accaduto in pieno centro, in zona Convento, nella mattinata di oggi. Una donna si è lanciata nel vuoto...

Cerignola, compie oggi 100 anni la signora Felicia Giannetta

Compie oggi 100 anni la signora Felicia Giannetta, che ha visto la luce il 21 febbraio del 1920 nel...

Scoperta dalla Polizia centrale di riciclaggio di mezzi pesanti: denunciato pregiudicato

Nella giornata di ieri 20 febbraio, Agenti del Commissariato di P.S. di Cerignola e del Reparto Prevenzione Crimine San...

LIS Lab Performing Arts – in collaborazione con il Comune di Verbania, Museo del Paesaggio e Fondazione Piemonte dal Vivo, e con il sostegno del MiBAC, Regione Piemonte, Ricola, indice la quinta edizione del bando internazionale CROSS Award rivolto ad artisti e compagnie nel campo della performance e della musica, con un’attenzione particolare alle produzioni centrate sullo stretto rapporto tra composizione musicale e azione sulla scena. Con oltre 260 candidature provenienti da oltre 30 Paesi europei e extraeuropei CROSS Award 5a edizione si conferma un appuntamento di grande interesse per artisti e performers internazionali.

Quattro i vincitori di questa edizione + due Menzioni speciali selezionati da una giuria di Esperti e personalità di rilievo in qualità di Tutor giurati presieduta da Tommaso Sacchi (Assessore Cultura, moda e design Comune di Firenze) e composta da Raphael Bianco (Coreografo e danzatore, compagnia Egri Bianco Danza), Enrica Borghi (Artista visiva e Direttrice Asilo Bianco), Natalia Casorati (Direttrice Festival Interplay), Marcello Maloberti (Artista Visivo), Matteo Negrin (Direttore Fondazione Piemonte dal Vivo), Paolo Ruffini (Critico e Scrittore di danza e teatro), Guido Tattoni (Direttore di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti e Sound Designer). Agli esperti è affiancata una giuria Territoriale composta da un gruppo di curiosi e appassionati che hanno svolto un percorso di formazione e avvicinamento ai linguaggi della performance nell’ambito del progetto CROSS.

I progetti selezionati riceveranno un premio di 4mila ciascuno come sostegno alla produzione, oltre a una residenza di 15 giorni a Verbania, nel 2020, negli spazi di Casa Elide Ceretti e del Teatro Il Maggiore. La presentazione dei progetti si terrà il 19 ottobre, a Verbania in una delle Residenze artistiche, Casa Elide Ceretti, dalle 14.30 alle 16.30, alla presenza dei Tutor, stampa e operatori artistici.

Ecco i vincitori:

Dov’è più profondo – Irene RUSSOLILLO (IT)
Il corpo al centro il corpo come strumento di ricerca e conoscenza: le questioni relative all’identità e alla sessualità sono elementi che permeano le creazioni, e sono strumenti che, mettendo al centro fragilità ed eccessi umani, permettono di superare confini, pregiudizi, conformismi. La finalità del progetto è quella di mettere in dialogo un luogo significativo per la comunità di riferimento con la memoria collettiva e personale, trasformandone l’immaginario.
Irene Russolillo
Danzatrice, performer e coreografa

Tutte le ricette ( t.i.p.) – TEAM KRUSE-ZWERGER-SELENKO (AT)
Il progetto intende indagare la relazione tra una comunità e i suoi piatti preferiti attraverso interviste ai membri della comunità verbanese sulla loro ricetta preferita. Durante la residenza gli artisti esploreranno la ricetta e le azioni che la sua preparazione comporta lavorandoli come materiale per la composizione sonora e performativa alla base dello spettacolo
Carmen C. KRUSE regista di opera e teatro, il suo lavoro immersivo si costruisce attorno alla creazione di spazi di incontro.
Manuel ZWERGER Musicista e compositore
Judith SELENKO Video designer

LOVE/Paradisi artificiali – Davide VALROSSO (IT)
Quattro performer/danzatori iniziano un dialogo fisico, dove desideri sogni e paura si confondono in una trama fitta di immagini. Tra spiritualità e sensualità sono dominati dal mondo dell’eros come forza celebratrice della gloria del corpo, ma anche come elemento distruttivo e implosivo.
Davide Valrosso, performer, danzatore e coreografo, ha studiato in numerosi centri di formazione contemporanea. Per cinque anni ha lavorato stabilmente con la compagnia Virgilio Sieni.

Best Regards – Marco D’AGOSTIN (IT)
È un assolo vorace, una lettera scritta a qualcuno che non risponderà mai. Un lavoro sulla rabbia, soprattutto sulla rabbia del primo amore: quello che c’era prima che la danza diventasse un mestiere.
Marco D’Agostin è artista attivo nel campo della danza e della performance, vincitore del Premio UBU 2018 come Miglior Performer Under 35

Menzioni speciali
Nell’attribuzione delle menzioni speciali particolare rilevanza è stata data alla capacità del progetto di esprimere l’intrecciarsi di un rapporto artisticamente esigente con la dimensione del territorio specifico nel quale l’azione di CROSS Project si sviluppa.

LANDing in Verbania – Francesca FOSCARINI
Il progetto nella sua idea originaria nasce dal desiderio di “atterrare” in territori sconosciuti, esplorarne il paesaggio naturale e umano, le tradizioni, le tracce della storia, con gli occhi  vergini e curiosi di chi incontra per la prima volta un luogo nuovo.
Francesca Foscarini è danzatrice, insegnante coreografa nell’ambito della danza contemporanea.Ha  vinto numerosi premi tra i quali il Premio Positano come Danzatore dell’Anno per la Scena Contemporanea nel 2015 e il premio DANZA&DANZA come Coreografo Emergente nel 2018.

Industrial Soundscape – Alberto RICCA e Elisa Sbaragli
Il progetto è finalizzato alla costruzione di un paesaggio sonoro e visivo postindustriale che rievochi il passato ad altissima densità industriale comune a molti territori italiani. Punto fermo del progetto è l’unione di diverse discipline (danza, musica elettronica e video arte) in un’intensa performance che le vede interagire e influenzarsi a vicenda.
Alberto Ricca è insegnante, fondatore dell’etichetta di improvvisazione radicale Floating Forest, e musicista elettronico le cui produzioni sono in bilico tra contemplazione e clubbing, con un profondo feticismo per strumenti portati al limite e mash-up tra generi
Elisa Sbaragli è danzatrice, coreografa e insegnate. Diplomata presso il CIMD – Centro Internazionale di Movimento e Danza, sotto la direzione artistica di Franca Ferrari. Dal 2015 scrive e interpreta le sue creazioni.

CROSS Award ha l’obiettivo di stimolare l’indagine e l’espressione artistica relative all’unione di stili e generi differenti, valutando come fattori premiali le pratiche multilinguaggio e la commistione di tecniche e codici afferenti le diverse arti performative. L’obiettivo del concorso è di individuare nuove produzioni – tassativamente inedite – che mettano in dialogo i linguaggi del corpo e dell’azione scenica con la composizione musicale, senza restrizioni e vincoli di genere, categoria o pratica. CROSS Award è un progetto di CROSS Residence, la residenza regionale finanziata dall’art. 43 del Mibac per l’azione “artisti nei territori” per il triennio 2018/2020 grazie all’intervento congiunto di Mibac e Regione Piemonte. LIS LAB, il 29 e 30 ottobre a Verbania, ospiterà anche l’assemblea nazionale di Cr.E.S.Co (Coordinamento delle realtà della Scena Contemporanea). Oltre al rinnovo delle cariche, l’appuntamento di Verbania sarà l’occasione per un incontro di confronto tra operatori del settore e istituzioni sul tema “La responsabilità politica dell’arte”.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Scoperta dalla Polizia centrale di riciclaggio di mezzi pesanti: denunciato pregiudicato

Nella giornata di ieri 20 febbraio, Agenti del Commissariato di P.S. di Cerignola e del Reparto Prevenzione Crimine San...

Cerignola, compie oggi 100 anni la signora Felicia Giannetta

Compie oggi 100 anni la signora Felicia Giannetta, che ha visto la luce il 21 febbraio del 1920 nel piccolo comune avellinese di Trevico....

Intimidazione a dirigente comunale, la ferma condanna della Chiesa di Cerignola

In una nota congiunta, Mons. Luigi Renna (Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano) e don Pasquale Cotugno (Vicario Foraneo di Cerignola) condannano fermamente l'intimidazione ai danni...

Cerignola, nelle campagne i carabinieri rinvengono armi, munizioni e droga

Un’altra robusta attività di controlli e rastrellamenti ha consentito ai carabinieri di Cerignola di rinvenire e sequestrare armi, munizioni, stupefacenti e vario materiale tipicamente...

Proiettile dietro la porta. Nel mirino un dirigente comunale

Un proiettile in Comune, posizionato dietro la porta di uno dei dirigenti. Si tratta di Michele Prencipe, dirigente ai Lavori Pubblici. Sarebbe infatti stato...