pub_728_90
Sportweb

Infiltrazioni mafiose: Cerignola e Manfredonia due destini simili

i più letti

Omicidio-suicidio a Cerignola, “I disagi non devono mai vivere nel silenzio, vanno sempre denunciati”

Il Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia, Antonio Di Gioia, interviene sulla tragedia che ha coinvolto due donne...

Protesta e sciopero della fame. I dipendenti del “verde” rivogliono il proprio lavoro

Sciopero della fame ad oltranza per i dipendenti del comparto verde pubblico. Questa la decisione presa dai lavoratori della...

Premio Zingarelli, il bando della dodicesima edizione

La data di scadenza del bando prevista il 29 febbraio 2020 dà a tutti la possibilità di partecipare al...

Poco meno di una settimana dal 10 ottobre, giorno in cui è arrivato l’ok allo scioglimento del consiglio comunale di Cerignola, ed anche per Manfredonia c’è stato lo scioglimento. La notizia è di ieri, in serata. Manfredonia come Cerignola. Cerignola come Manfredonia. Lì c’è una forte influenza della mafia garganica. A Cerignola la “fine” criminalità organizzata è arrivata nella stanza dei bottoni.

Su proposta del Ministro degli Interni Luciana Lamorgese il consiglio dei ministri ha deliberato l’affidamento, per diciotto mesi, dell’amministrazione del Comune di Manfredonia (Foggia), già sciolto lo scorso 21 maggio 2019 a seguito delle dimissioni del sindaco, a una commissione di gestione straordinaria.

A Manfredonia sono al vaglio vicende riguardanti vecchi clan, nonostante essi siano stati soppiantati da tempo da altri gruppi criminali ben più giovani e insidiosi. A Cerignola quella criminalità che provava da anni ad entrare nelle istituzioni dalla porta di servizio, è riuscita ad accedere dall’ingresso principale, accomodandosi e prendendo in certi casi – lo dice la relazione – il timone della nave.

Diciotto mesi per ripulire le due amministrazioni, due città distanti poco più di 40 chilometri. Due destini che si uniscono, seppur con tante differenze. Sul piatto per i commissari non c’è solo la bonifica dalle infiltrazioni, ma anche la restituzione della dignità perduta alle due comunità e la fiducia nelle istituzioni. E’ questa l’impresa più ardua.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Omicidio-suicidio a Cerignola, “I disagi non devono mai vivere nel silenzio, vanno sempre denunciati”

Il Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia, Antonio Di Gioia, interviene sulla tragedia che ha coinvolto due donne...

Protesta e sciopero della fame. I dipendenti del “verde” rivogliono il proprio lavoro

Sciopero della fame ad oltranza per i dipendenti del comparto verde pubblico. Questa la decisione presa dai lavoratori della Cooperativa "il Giglio", precedentemente "Mondoservice",...

Premio Zingarelli, il bando della dodicesima edizione

La data di scadenza del bando prevista il 29 febbraio 2020 dà a tutti la possibilità di partecipare al Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”...

Omicidio-suicidio in agro di Cerignola. Due morti e una donna ferita

E' accaduto in agro di Cerignola a metà mattinata. Non si è ben compreso dalle prime rilevazioni cosa sia accaduto precisamente. Quel che è...

Picchia la madre mentre è ai domiciliari: torna in carcere un 32enne di Cerignola

Nello scorso fine settimana, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Cerignola hanno eseguito l’ordine di sospensione della detenzione domiciliare e ripristino della custodia...