Sportweb
pub_728_90

«Necessario intervenire su SIA». Anche il Pd vuole una gestione pubblica

i più letti

Omicidio-suicidio a Cerignola, “I disagi non devono mai vivere nel silenzio, vanno sempre denunciati”

Il Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia, Antonio Di Gioia, interviene sulla tragedia che ha coinvolto due donne...

Protesta e sciopero della fame. I dipendenti del “verde” rivogliono il proprio lavoro

Sciopero della fame ad oltranza per i dipendenti del comparto verde pubblico. Questa la decisione presa dai lavoratori della...

Premio Zingarelli, il bando della dodicesima edizione

La data di scadenza del bando prevista il 29 febbraio 2020 dà a tutti la possibilità di partecipare al...

Il futuro di SIA negli ultimi giorni è al vertice dell’agenda comunicativa di quasi tutte le compagini politiche cerignolane. Già alcuni giorni addietro il leader del centrosinistra Tommaso Sgarro aveva proposto di «dare vita ad una nuova e grande società pubblica che possa garantire sul territorio la gestione dell’intero ciclo dei rifiuti». Per l’ex-candidato Sindaco «il Consorzio potrebbe conferire l’impianto di biostabilizzazione (l’unico di sua proprietà) e tutto il Know How di SIA. La governance e la titolarità dei futuri investimenti l’AGER, tramite la costituenda società. Una sfida e un orizzonte non legato alla sopravvivenza o meno di SIA, che rappresenta una visione per il territorio e per il settore. Si garantirà così il futuro dei lavoratori e il nostro territorio».

Dal Partito Democratico, sempre più impegnato in una guerra interna di posizionamento, si ravvisa invece la necessità di «un piano di salvataggio e di ricostruzione del servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani».

«Riteniamo in primo luogo che sia necessario prendere decisioni rapide – aggiungono i dem -, al fine di evitare un ulteriore aggravio delle perdite causate dai costi di gestione ereditati da Metta; in secondo luogo, che occorra una gestione del servizio totalmente pubblica, in modo da conservare integro l’impianto dei rifiuti di proprietà del Consorzio proprietario di SIA e, nell’impossibilità di riuscirvi, in ogni caso prioritariamente preservare tutti i posti di lavoro presenti in SIA, al fine di evitare un nuovo impoverimento economico del territorio».

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Omicidio-suicidio a Cerignola, “I disagi non devono mai vivere nel silenzio, vanno sempre denunciati”

Il Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia, Antonio Di Gioia, interviene sulla tragedia che ha coinvolto due donne...

Protesta e sciopero della fame. I dipendenti del “verde” rivogliono il proprio lavoro

Sciopero della fame ad oltranza per i dipendenti del comparto verde pubblico. Questa la decisione presa dai lavoratori della Cooperativa "il Giglio", precedentemente "Mondoservice",...

Premio Zingarelli, il bando della dodicesima edizione

La data di scadenza del bando prevista il 29 febbraio 2020 dà a tutti la possibilità di partecipare al Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”...

Omicidio-suicidio in agro di Cerignola. Due morti e una donna ferita

E' accaduto in agro di Cerignola a metà mattinata. Non si è ben compreso dalle prime rilevazioni cosa sia accaduto precisamente. Quel che è...

Picchia la madre mentre è ai domiciliari: torna in carcere un 32enne di Cerignola

Nello scorso fine settimana, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Cerignola hanno eseguito l’ordine di sospensione della detenzione domiciliare e ripristino della custodia...