giovedì, 20 Febbraio - 22:19
pub_728_90
Sportweb

Adeguamento alle misure di sicurezza del plesso dei Frati Cappuccini, doppi turni al Liceo “Einstein”

Si comincerà dal 6 novembre almeno fino alle festività natalizie, la decisione presa della Provincia

i più letti

Tragedia in zona Convento. Si lancia nel vuoto e muore

E' accaduto in pieno centro, in zona Convento, nella mattinata di oggi. Una donna si è lanciata nel vuoto...

Vessazioni e minacce alla madre per acquistare droga, i carabinieri arrestano 34enne di Cerignola

I carabinieri di Cerignola hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale...

Sequestrata dalla Polizia autodemolizione con numerosissimi componenti di mezzi pesanti rubati

Scoperta centrale di riciclaggio di automezzi pesanti a Cerignola. La Polizia di Stato controlla una ditta di autodemolizioni e...

A partire da mercoledì 6 novembre le classi del Liceo Scientifico “A. Einstein” dovranno seguire il regime di turnazione presso la sede centrale dell’istituto. La causa del disagio è la temporanea chiusura per motivi di sicurezza del plesso dei Frati Cappuccini presso il quale sono situati i corsi del Liceo delle Scienze Umane, Economico-Sociale, Linguistico e Sportivo.

Come trapela infatti dal Consiglio di Istituto svoltosi nel pomeriggio di martedì, la Provincia (ente responsabile per l’edilizia delle scuole di istruzione secondaria di secondo grado, n.d.r.) ha reso noto che dalla prossima settimana i locali in questione non potranno più ospitare classi per carenza dei requisiti antincendio. Sebbene a quanto pare la struttura sia in possesso dei requisiti di agibilità, non sono stati infatti eseguiti gli interventi, prescritti dai Vigili del Fuoco in seguito alle ispezioni e all’esercitazione di evacuazione, per la messa in sicurezza dello stabile. Si fa riferimento in particolar modo alla necessità di un intervento di adeguamento consistente nella realizzazione dell’uscita di emergenza dal secondo piano. Lavori che a quanto pare erano già stati preventivati, ma non sono stati eseguiti a causa delle tempistiche degli iter burocratici.

Stando a quanto riferito da fonti interne all’Istituto, i disagi sarebbero risalenti nel tempo e già alcuni anni addietro sarebbero state fatte delle segnalazioni affinché si provvedesse a porre rimedio. Causa dell’inadempimento (il termine perentorio era stato fissato per il 7 novembre) sarebbe anche un lungo rimpallo di responsabilità tra la scuola, l’ente provinciale e i proprietari del plesso.

Il Consiglio, preso atto delle circostanze, ha quindi deliberato la turnazione che, secondo voci di corridoio, dovrebbe seguire il presente schema. Da mercoledì 6 novembre fino al sabato successivo, tutte le classi del liceo scientifico e la 5^G osserveranno il turno mattutino, mentre le rimanenti osserveranno il turno pomeridiano dalle 14:15 alle 18:25 – con ore di 50 minuti -. Saranno esentate le classi con alunni portatori di disabilità. La turnazione proseguirà a settimane alterne sino alla chiusura degli edifici per le festività natalizie.

La notizia ha iniziato a circolare già dalla giornata del 29 ottobre quando, con la circolare n.49, si invitavano «i docenti che prestano servizio presso la sede succursale […] entro e non oltre martedì 5 novembre p.v. a liberare gli armadietti dai loro effetti personali, dal momento che da mercoledì 6 novembre sarà vietato definitivamente l’accesso ai locali».

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Intimidazione a dirigente comunale, la ferma condanna della Chiesa di Cerignola

In una nota congiunta, Mons. Luigi Renna (Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano) e don Pasquale Cotugno (Vicario Foraneo di Cerignola)...

Cerignola, nelle campagne i carabinieri rinvengono armi, munizioni e droga

Un’altra robusta attività di controlli e rastrellamenti ha consentito ai carabinieri di Cerignola di rinvenire e sequestrare armi, munizioni, stupefacenti e vario materiale tipicamente...

Proiettile dietro la porta. Nel mirino un dirigente comunale

Un proiettile in Comune, posizionato dietro la porta di uno dei dirigenti. Si tratta di Michele Prencipe, dirigente ai Lavori Pubblici. Sarebbe infatti stato...

Sanità, Dattoli e Piazzolla indagati per gli appalti ai Riuniti

L’ipotesi è che quattro appalti milionari della sanità siano stati truccati per favorire due professionisti e altrettante imprese. Il sospetto è che questo sia...

Caporalato, Coldiretti Puglia: si paga più la bottiglia del pomodoro in essa contenuto

Quando si acquista una passata al supermercato costa più la bottiglia che il pomodoro contenuto. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti diffusa...