Sportweb
pub_728_90

Minaccia di morte i genitori per avere soldi per la droga: arrestato 40enne di Cerignola

Per l'uomo si sono aperte le porte del carcere di Foggia per i reati di estorsione e maltrattamenti

i più letti

Via Nizza al collasso, urge intervento sulla viabilità

Non serve una grande intelligenza e neppure un pensiero particolarmente raffinato per comprendere - già prima - che un...

Polizia arresta giovane cerignolano per tentato furto d’auto

Nella giornata di ieri 8 dicembre u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola,...

Nuovo appuntamento con la Scuola di Formazione Socio Politica “Giorgio La Pira”

Si terrà sabato, 14 dicembre 2019, con inizio alle ore 16, nel Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile...

I Carabinieri della Stazione di Cerignola hanno arrestato in flagranza di reato per tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia un 40enne del posto, già noto alle forze dell’ordine. Alcune sere fa i militari erano intervenuti presso la sua abitazione, a Cerignola, su richiesta dei genitori dai quali ancora vive, che, ormai disperati, avevano subìto l’ennesima minaccia di morte da parte del figlio, che pretendeva 50 euro per potersi acquistare la droga.

Al loro arrivo i Carabinieri avevano trovato sul pavimento della cucina cocci di piatti in frantumi, perché il 40enne, poco prima, all’impossibilità da parte dei suoi genitori di dargli i soldi richiesti, aveva avuto l’ennesima reazione violenta, accompagnata da ripetute minacce di morte, tirando a terra la tovaglia del tavolo ancora apparecchiato.

Ai militari intervenuti, i genitori, esasperati, avevano allora raccontato il loro incubo quotidiano, vissuto ormai da tempo, fatto di minacce, aggressioni fisiche e verbali da parte del figlio, che, mosso dall’impulso irrefrenabile di acquistare droga, si era impossessato di diverse somme di denaro, sperperando quasi interamente le loro pensioni. Accompagnato in caserma, l’uomo è stato dichiarato in arresto per tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia, e, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per lui si sono aperte le porte del carcere di Foggia.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Coldiretti Foggia: le aziende possono dotarsi gratis di kit antinfortunistico per i lavori agricoli

Fino al 31 gennaio 2020 le aziende agricole della provincia di Foggia e dei comuni di Margherita di Savoia,...

Il vescovo Luigi Renna inaugura il nuovo oratorio “Santa Scorese e Carlo Acutis” ad Orta Nova

“Quali scelte vanno fatte? Anzitutto potenziare gli oratori, con una progettualità che sarà seguita e guidata dal Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile: dobbiamo fare...

LetteraTour, ultimo appuntamento incentrato su J. K. Rowling

Ultimo appuntamento di questo LetteraTour edizione del 2019. E quale modo migliore per concludere, se non quello di dare spazio ad una delle autrici...

LETTERA | «Dovremmo imparare a dire grazie al personale di Pronto Soccorso»

«Dovremmo imparare a dire grazie a tutto il personale che lavora in Pronto Soccorso». Così si legge in una lettera giunta presso questa redazione...

Anziani e battaglieri, per i pensionati di Foggia un 2020 di nuove lotte

“I pensionati foggiani guardano al futuro, certo, e lo costruiscono ogni giorno nelle famiglie in cui rivestono un ruolo importante, talvolta fondamentale per le...