Sportweb
pub_728_90

E’ tempo di compiere un blitz esterno: il Cerignola ospite del Gladiator

Audace mai vittorioso finora in trasferta: gli ofantini del neo tecnico Feola alla ricerca di continuità

i più letti

Una sfilata di moda ha celebrato il decimo anniversario dell’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy

L’evento ha ricostruito l’affascinante percorso di crescita personale e professionale compiuto dalle alunne nel corso dei dieci anni di...

LETTERA | «Dovremmo imparare a dire grazie al personale di Pronto Soccorso»

«Dovremmo imparare a dire grazie a tutto il personale che lavora in Pronto Soccorso». Così si legge in una...

Via Nizza al collasso, urge intervento sulla viabilità

Non serve una grande intelligenza e neppure un pensiero particolarmente raffinato per comprendere - già prima - che un...
Emanuele Parlati
Giornalista, laureato in Comunicazione istituzionale e relazioni pubbliche. Corrispondente sport per diversi quotidiani pugliesi

Un rendimento del tutto insufficiente in trasferta, da invertire a suon di vittorie e con un morale da alimentare partita dopo partita: è la missione dell’Audace Cerignola, che domani sarà di scena a Santa Maria Capua Vetere per sfidare il Gladiator, nella dodicesima giornata del girone H della serie D. E’ servito il cambio alla guida tecnica, con il positivo nuovo debutto di Vincenzo Feola (anche se squalificato) sulla panchina ofantina: i gialloblu hanno superato 2-1 il Francavilla ed hanno mostrato primi, timidi ma molto incoraggianti segnali di ripresa e riscossa. Il nuovo modulo ha restituito vigore e brillantezza ad alcuni elementi apparsi sinora un po’ appannati, l’esempio lampante è rappresentato da Lorenzo Longo, match winner dell’incontro con i lucani. La partecipazione all’azione resta corale ma vede coinvolti anche i difensori, posti in territorio parecchio più avanzato rispetto al recente passato: altro calciatore riportato al suo ruolo naturale e fra i più convincenti domenica scorsa è stato Tommaso Coletti, il distributore di palloni nella mediana. Alla seconda affermazione interna consecutiva però, è ora di iniziare a fare la voce grossa anche in trasferta, per cancellare il poco onorevole primato che l’Audace detiene, quello del peggior rendimento lontano da casa. Un solo punto raccolto in cinque esibizioni esterne, davvero troppo poco per una formazione che ambisce a ben altri orizzonti.

Sarà confermatissimo il 4-2-3-1 da Feola, quasi certamente con la riproposizione integrale degli undici scesi in campo dal 1′ contro il Francavilla: terminata la squalifica di tre turni, Martiniello torna a disposizione e può essere una opzione interessante a gara in corso.

Ripescato in estate, il Gladiator si rivede nella serie D dopo una assenza di tre stagioni e nella sua storia può vantare anche qualche apparizione in C e C2 (l’ultima nel 2002/03). Più che positivo il bilancio dei primi dieci turni, con 15 punti in classifica ed un computo complessivo di quattro vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte -le ultime tre di fila-, a Casarano l’ultimo stop in ordine temporale. La permanenza è il traguardo da tagliare a maggio, in panchina siede Pasquale Borrelli e nell’organico ci sono dei calciatori assolutamente non da sottovalutare: dai difensori Sall e Maraucci al centrocampista Vitiello, agli attaccanti Rekik e Troianiello. Mancherà per squalifica l’uomo copertina e miglior marcatore dei nerazzurri, Antonio Del Sorbo, andato a segno sei volte. Una squadra secondo i numeri recenti in crisi, ma di cui diffidare specialmente in casa: davanti al proprio pubblico infatti, il Gladiator ha ottenuto dieci dei quindici punti totalizzati e dovrebbe optare per uno schieramento tattico a trazione anteriore.

Non ci sono precedenti fra le due compagini: calcio d’inizio allo stadio “Mario Piccirillo” fissato alle 14.30, con la direzione arbitrale affidata al sig.Longo, della sezione di Cuneo.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Quarto corso di formazione politica della Fondazione Tatarella

Dopo il successo delle tre precedenti edizioni, la Fondazione Tatarella, con il patrocinio delle Fondazione Alleanza nazionale organizza da...

Ares Flv e Pallavolo Cerignola in casa, rispettivamente contro Chieti e Fasano

Nel weekend impegni casalinghi per Ares Flv Cerignola e Pallavolo Cerignola nei rispettivi tornei di appartenenza di volley: in programma la nona giornata del...

Una sfilata di moda ha celebrato il decimo anniversario dell’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy

L’evento ha ricostruito l’affascinante percorso di crescita personale e professionale compiuto dalle alunne nel corso dei dieci anni di attività dell’indirizzo. Attraverso una serie...

“Per incontrare ogni uomo”: il Natale del vescovo Luigi Renna con la Città di Cerignola

Anche quest’anno è denso di impegni, per il vescovo Luigi Renna, il periodo di preparazione alla solenne celebrazione della notte del 24 dicembre quando,...

Un Presepe che racconta il lutto dell’umanità. A Palazzo Dogana il manufatto del Liceo Artistico di Cerignola

Un'opera che fa pensare e riflettere su quello che sta accadendo dall'altra parte del Mediterraneo. Si tratta del "presepe nero" del Liceo Artistico "Zingarelli...