pub_728_90
Sportweb

Cerignola, arrestati due caporali africani e sequestrato un furgone senza assicurazione

Hanno ingaggiato un inseguimento terminato nel quartiere Torricelli, all'interno del mezzo circa una ventina di braccianti

i più letti

Tg1 a Cerignola per Sara Ciafardoni: la storia della “lettrice sognatrice” in Rai

Con la passione per i libri e la voglia di parlare al mondo partendo dalla sua camera, Sara Ciafardoni...

Smantellata organizzazione italo-albanese attiva nello spaccio di stupefacenti, 22 arresti

Alle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza con cui si dispone la misura cautelare della...

Disordini nella partita contro il Bitonto, Daspo per cinque tifosi dell’Audace Cerignola

Cinque ultras residenti nel comune ofantino, tutti tifosi della squadra di calcio “AUDACE CERIGNOLA” sono stati raggiunti dalla misura...

Nelle primissime ore di ieri mattina i Carabinieri della Sezione Radiomobile del NORM della Compagnia di Cerignola hanno arrestato in flagranza per resistenza a pubblico ufficiale un senegalese di 25 anni ed un gambiano di 22 anni, entrambi incensurati.

Mentre erano impegnati in un posto di controllo lungo la S.P. 83, a Cerignola, i militari hanno intimato l’alt al conducente di un furgone Iveco Daily che viaggiava a forte velocità, che però, incurante, ha proseguito la marcia innescando un pericoloso e prolungato inseguimento, fino a quando è stato bloccato in località “Torricelli”. Una volta arrestata la corsa, dal furgone sono improvvisamente scesi e scappati una ventina circa di giovani uomini, verosimilmente braccianti agricoli africani che erano stati stipati sul mezzo, che si sono velocemente dileguati nelle campagne limitrofe. I due Carabinieri, però, che avevano “puntato” i due che erano seduti al volante e al posto del passeggero anteriore, hanno proseguito l’inseguimento a piedi fino a che non sono riusciti a raggiungerli e bloccarli entrambi, ossia un 22enne del Gambia ed un 25enne senegalese. Il primo, per sottrarsi al controllo, ha ingaggiato una colluttazione con uno dei militari, che è stato costretto a ricorrere all’utilizzo dello spray al peperoncino in dotazione, riuscendo così a immobilizzarlo.

Condotti in caserma, entrambi sono stati dichiarati in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e, su disposizione della Procura della Repubblica, sono stati associati alla casa circondariale di Foggia. Il conducente inoltre, sprovvisto di patente di guida poiché mai conseguita, è anche risultato irregolare sul territorio nazionale ed è stato pertanto segnalato alle Autorità competenti per le conseguenti attività di espulsione dallo Stato. Il furgone invece, risultato privo di assicurazione obbligatoria e per questo sottoposto a sequestro, era stato attrezzato con panche di legno per trasportare più persone di quelle consentite. Al suo interno i militari hanno rinvenuto numerosi recipienti di plastica con ogni probabilità utilizzati per la raccolta delle olive.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

In Val d’Agri per centrare il decimo risultato utile di fila: il Cerignola atteso dal Grumentum

Viaggio in Basilicata per l'Audace Cerignola, atteso domani a Marsicovetere dal Grumentum nella sfida valida per la 20^ giornata...

Stop ai doppi turni e nuova sede all’IISS Pavoncelli, nell’ex asilo di via delle Rose

Grazie alla collaborazione tra i Commissari prefettizi del Comune di Cerignola, nelle persone del dott. Umberto Postiglione e dott.ssa Adriana Sabato, e la Provincia...

Dico No alla Droga Puglia arrivato anche a Cerignola con la campagna di prevenzione

Ieri mattina, alcuni volontari dell’O.d.V. (organizzazione di volontariato) Dico No alla Droga Puglia, hanno dato vita ad una distribuzione di opuscoli informativi in alcuni...

«Mafia foggiana emula la ‘ndrangheta». Ecco la relazione della DIA sulla Capitanata

Un «contesto ambientale omertoso e violento», dovuto al legame dei gruppi criminali con il territorio, ai rapporti familistici dei clan e alla «massiccia presenza...

Smantellata organizzazione italo-albanese attiva nello spaccio di stupefacenti, 22 arresti

Alle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza con cui si dispone la misura cautelare della custodia in carcere, emessa dalla...