Sportweb
pub_728_90

Nella precedente casa del “Dileo”, Flv e Pallavolo Cerignola per allungare le strisce vincenti

Il sestetto di Breviglieri capolista affronta Sant'Elia, le fucsia ricevono la New Volley Torre

i più letti

Cerignola, sorpreso a spacciare cocaina in pieno centro: arrestato un incensurato

I Carabinieri della Sezione Operativa del NORM della Compagnia di Cerignola hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione...

Bonito replica a Metta. Duello elettorale? «tu non ci sarai, perché sarai dichiarato incandidabile»

Dopo la querela di Franco Metta all'indirizzo di Francesco Bonito, proprio l'ex-onorevole non si esime dal replicare all'ex-Sindaco. «L'amministrazione Metta...

Poste Italiane, avviato a Cerignola il progetto “etichetta la cassetta”

E’ stata avviata anche a Cerignola la nuova iniziativa di Poste Italiane “Etichetta la cassetta”. I cittadini con cassetta...
Emanuele Parlati
Giornalista, laureato in Comunicazione istituzionale e relazioni pubbliche. Corrispondente sport per diversi quotidiani pugliesi

La settima giornata dei campionati di volley di serie B1 e C vedrà la Fenice Libera Virtus e la Pallavolo Cerignola sostenere degli impegni casalinghi: pur nelle difficoltà relative alla questione agibilità del Pala Famila-Tatarella, è il momento di pensare esclusivamente al campo in un sabato che vedrà entrambe le compagini affrontare le rispettive avversarie. Nel girone D di B1, l’Ares Flv attende (ore 18) l’Assitec Salus Pro Sant’Elia, nella “vecchia” casa del Pala “Dileo”: per la squadra guidata da Marco Breviglieri, obiettivo centrare la settima vittoria di una esaltante prima parte di stagione. Nello scorso turno è arrivata la seconda affermazione esterna consecutiva, ai danni di una coriacea Fiamma Torrese: il bottino pieno portato a casa assume ancora più peso specifico se si considera come è arrivato, attraverso una prova di grinta granitica, capacità di soffrire e piazzare gli acuti nel momento più opportuno. La società non si nasconde e ne ha ben donde: l’intenzione è migliorare il piazzamento della passata stagione, l’organico allestito e l’andamento finora senza macchia possono far pensare anche ad un qualcosa di ben più elevato. Il campionato è tuttavia ancora molto lungo e molte saranno le insidie da evitare, piedi per terra e tanto lavoro la ricetta delle cerignolane. L’Assitec Sant’Elia, dopo la salvezza ottenuta nel maggio scorso, è ripartita alla ricerca dell’identico traguardo: al momento sono 4 i punti in classifica in cinque gare col bilancio di una vittoria e quattro ko. La prima gioia proprio circa una settimana fa, al tie break contro Orsogna: la rosa delle laziali (allenate da Luca D’Amico) può vantare alcune giocatrici temibili, come l’alzatrice Mordecchi -assai pericolosa al servizio-, l’opposto Zonta e la centrale Babatunde. Dal canto suo, la Flv non è disposta a concedere sconti e ha tutta l’intenzione di proseguire il cammino a suon di affermazioni: tuttavia non sono ammesse distrazioni, poiché le ciociare sono arrivate tre volte al quinto set dimostrando di essere un osso duro.

Sempre al pala “Dileo” ma con prima battuta alle ore 20, nel girone A di serie C la Brio Lingerie Pallavolo Cerignola ospiterà la New Volley Torre: anche il sestetto del presidente Matteo Russo è a punteggio pieno, in relazione alle partite giocate. Nel precedente turno, primo esame di un certo livello superato a pieni voti dalle fucsia, capaci di espugnare Crispiano dopo un match non semplice: nonostante l’aver concesso il primo set stagionale ad una rivale, Romanazzi e compagne con un quarto set esemplare hanno spento sul nascere le velleità delle joniche, segnando il numero cinque nella casella delle vittorie. E’ posizionata in una zona che vuol dire salvezza a fine torneo la New Volley Torre, ottava con 8 punti ed un bilancio di tre vittorie e due sconfitte, queste ultime peraltro consecutive. Alla terza annata consecutiva in C, le brindisine dispongono quali pedine più rappresentative della rosa la palleggiatrice Abbracciavento e il posto 3 Mazzotta, per conservare il posto nella categoria. Ad una sola lunghezza dalla vetta e con una gara in meno, le ofantine invece non devono fare calcoli e mettere in campo la determinazione e la solidità esibite nelle settimane recenti. Vincere aiuta a vincere e la Brio Lingerie sta validando i pronostici di figurare fra le protagoniste del campionato. Da segnalare che è stata imposta la capienza di 99 persone (squadre, componenti staff e dirigenziali compresi).

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Sequestrato fucile e un migliaio di cartucce detenuti illegalmente

Nella giornata di martedì 5 dicembre u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola...

Cerignola, sorpreso a spacciare cocaina in pieno centro: arrestato un incensurato

I Carabinieri della Sezione Operativa del NORM della Compagnia di Cerignola hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di...

I dubbi di Amiu Trani su SIA. Pd: «Siamo preoccupati, occorre individuare percorsi alternativi»

“Apprendiamo con preoccupazione le notizie provenienti da Trani che lasciano presagire un possibile disimpegno da parte di AMIU Trani nonostante un primo interesse manifestato...

Cerignola, occhio al Gravina: obiettivo ingresso in zona playoff per i ragazzi di Feola

Terzultimo turno di andata nel girone H di serie D: per l'Audace Cerignola in programma il derby regionale casalingo contro il Gravina, una sfida...

Bonito replica a Metta. Duello elettorale? «tu non ci sarai, perché sarai dichiarato incandidabile»

Dopo la querela di Franco Metta all'indirizzo di Francesco Bonito, proprio l'ex-onorevole non si esime dal replicare all'ex-Sindaco. «L'amministrazione Metta era la fiera dell'offerta unica...