pub_728_90
Sportweb

La testa di Longhi risolve ad Agropoli, per il Cerignola continua la risalita

La squadra di Feola ad una lunghezza dalla zona playoff, quarto successo di fila dei gialloblu

i più letti

Cerignola, sorpreso a spacciare cocaina in pieno centro: arrestato un incensurato

I Carabinieri della Sezione Operativa del NORM della Compagnia di Cerignola hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione...

Bonito replica a Metta. Duello elettorale? «tu non ci sarai, perché sarai dichiarato incandidabile»

Dopo la querela di Franco Metta all'indirizzo di Francesco Bonito, proprio l'ex-onorevole non si esime dal replicare all'ex-Sindaco. «L'amministrazione Metta...

Poste Italiane, avviato a Cerignola il progetto “etichetta la cassetta”

E’ stata avviata anche a Cerignola la nuova iniziativa di Poste Italiane “Etichetta la cassetta”. I cittadini con cassetta...
Emanuele Parlati
Giornalista, laureato in Comunicazione istituzionale e relazioni pubbliche. Corrispondente sport per diversi quotidiani pugliesi

La rete di Alessandro Longhi vale come oro colato ad Agropoli: l’Audace Cerignola passa sui “delfini” di misura e ottiene la quarta vittoria consecutiva di questo segmento di campionato. Feola manda in campo la formazione titolare vista contro il Fasano: a sostegno di Rodriguez il trio Marotta-Longo-Sansone. Procopio disegna un 4-4-2 in cui la coppia in attacco è composta da Agate e Solazzo. E’ il Cerignola a rompere gli indugi al 12′: punizione di Sansone, Sanchez non è irreprensibile ma i compagni riescono poi a spazzare. Il portiere campano invece deve intervenire con sicurezza sulla testata di Rodriguez arrivata su traversone di Marotta al 20′. Dall’altra parte, Cozzolino si gira sul sinistro e calcia con mira sballata; a metà tempo, Coletti apre con maestria per Sansone, controllo e sinistro però fuori bersaglio. I ritmi sono abbastanza compassati, l’Agropoli attende mentre gli ospiti non trovano granché sblocchi a causa dell’accorta disposizione tattica avversaria. Gli ofantini rischiano al 33′, quando una incomprensione Rosania-Cappa vede il pallone dirigersi verso la porta, Longhi sbroglia e rinvia. In chiusura di un primo tempo non indimenticabile, Cappa esce di testa al limite dell’area, non sa approfittarne Agate che manda la sfera alta sulla traversa a porta sguarnita.

Cambia decisamente la musica in avvio di ripresa: Sansone batte un corner dalla sinistra, Longhi inzucca ed insacca sul primo palo per il gol partita (48′). Insiste l’Audace, Marotta per Rodriguez, non va il sinistro al volo da posizione decentrata. Lo stesso numero nove supera in mezzo pallonetto Sanchez al 57′, debole però la forza impressa per realizzare il raddoppio. I salernitani molto pericolosi all’ora di gioco: tiro cross del neoentrato Semati, Solazzo trova l’ottima risposta d’istinto di Cappa. Due giri di lancette più tardi, i gialloblu restano in dieci uomini per l’espulsione (rosso diretto) di De Cristofaro per fallo da tergo su Camara. La squadra di Feola passa a contenere con relativa calma e sicurezza, gli azzurri esauriscono l’impeto successivo al gol subito: al sesto di recupero, l’Agropoli sfiora il pareggio con la deviazione a lato di Camara da pochi passi per l’ultima emozione del match.

Anche in una giornata non propriamente brillante, il Cerignola porta a casa il bottino pieno con la seconda affermazione esterna di fila: un segnale importante e che dimostra la crescita costante e continua degli ofantini, ormai ad un passo dalla zona playoff. Domenica prossima, al “Monterisi” avversario di turno sarà il Gravina, oggi bloccato in casa sul 2-2 dalla Nocerina.

AGROPOLI-AUDACE CERIGNOLA 0-1

Agropoli (4-4-2): Sanchez, Guida, Sgambati, Bonfini (92′ Doto), Leonetti, Camara, Acunzo, Numerato (83′ Siciliano), Cozzolino (78′ Orefice), Solazzo (89′ Alvaro), Agate (58′ Semati). A disposizione: Selva, Garofalo, Costa, Cuomo. Allenatore: Gianluca Procopio.

Audace Cerignola (4-2-3-1): Cappa, Celentano, Rosania, Longhi, Russo, De Cristofaro, Coletti, Marotta (85′ Caiazza), Longo (81′ Sindjic), Sansone (75′ Di Cecco), Rodriguez (90′ Martiniello). A disposizione: Sarri, Alfarano, Tancredi, Muscatiello, Syku. Allenatore: Vincenzo Feola.

Rete: 48′ Longhi.

Ammoniti: Bonfini, Camara (A); Rodriguez (AC). Espulso: De Cristofaro (AC) al 62′ per fallo da tergo.

Angoli: 3-5. Fuorigioco: 3-0. Recuperi: 1′ pt, 7′ st.

Arbitro: Mucera (Palermo). Assistenti: Jorgji (Albano Laziale)-Leonardi (Ostia Lido).

CLASSIFICA GIRONE H ALLA QUATTORDICESIMA GIORNATA

Bitonto 30; Foggia 28; Fasano 26; Sorrento, Taranto, Casarano 24; Audace Cerignola 23; Gravina 21; Gelbison, Brindisi, Gladiator 18; Team Altamura 17; Fidelis Andria 16; Nocerina 15; Francavilla in Sinni 14; Grumentum 13; Agropoli 12; Nardò 11.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Sequestrato fucile e un migliaio di cartucce detenuti illegalmente

Nella giornata di martedì 5 dicembre u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola...

Cerignola, sorpreso a spacciare cocaina in pieno centro: arrestato un incensurato

I Carabinieri della Sezione Operativa del NORM della Compagnia di Cerignola hanno arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di...

I dubbi di Amiu Trani su SIA. Pd: «Siamo preoccupati, occorre individuare percorsi alternativi»

“Apprendiamo con preoccupazione le notizie provenienti da Trani che lasciano presagire un possibile disimpegno da parte di AMIU Trani nonostante un primo interesse manifestato...

Cerignola, occhio al Gravina: obiettivo ingresso in zona playoff per i ragazzi di Feola

Terzultimo turno di andata nel girone H di serie D: per l'Audace Cerignola in programma il derby regionale casalingo contro il Gravina, una sfida...

Bonito replica a Metta. Duello elettorale? «tu non ci sarai, perché sarai dichiarato incandidabile»

Dopo la querela di Franco Metta all'indirizzo di Francesco Bonito, proprio l'ex-onorevole non si esime dal replicare all'ex-Sindaco. «L'amministrazione Metta era la fiera dell'offerta unica...