Sportweb
pub_728_90

Beffa all’ultimo secondo per il Cerignola: Bozzi al 94′ acciuffa il pareggio per il Gravina

E' 2-2 al "Monterisi", gli ofantini avevano rimontato l'iniziale svantaggio ma non è bastato per ottenere il quinto successo di fila

i più letti

Tg1 a Cerignola per Sara Ciafardoni: la storia della “lettrice sognatrice” in Rai

Con la passione per i libri e la voglia di parlare al mondo partendo dalla sua camera, Sara Ciafardoni...

Smantellata organizzazione italo-albanese attiva nello spaccio di stupefacenti, 22 arresti

Alle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza con cui si dispone la misura cautelare della...

Disordini nella partita contro il Bitonto, Daspo per cinque tifosi dell’Audace Cerignola

Cinque ultras residenti nel comune ofantino, tutti tifosi della squadra di calcio “AUDACE CERIGNOLA” sono stati raggiunti dalla misura...
Emanuele Parlati
Giornalista, laureato in Comunicazione istituzionale e relazioni pubbliche. Corrispondente sport per diversi quotidiani pugliesi

E’ un gol di Bozzi al 94′ e a pochi secondi dal triplice fischio a fissare il risultato fra Audace Cerignola e Gravina (2-2): sfugge la quinta vittoria consecutiva agli ofantini, che in ogni caso proseguono la striscia utile. Stante la squalifica di De Cristofaro, Feola cambia tre effettivi: si rivedono dal 1′ Alfarano schierato terzino sinistro e Caiazza in difesa, Di Cecco al fianco di Coletti in mediana, inalterata la batteria di attaccanti. E’ 3-5-2 per il Gravina di Loseto, che non può utilizzare Prosi, rilevato da Alvarez: tandem offensivo Santoro-Ficara. La fase di studio fra le squadre termina al 12′, quando Chiaradia calcia con il sinistro di poco a lato. Al 16′ la risposta ofantina è di Sansone, il cui tracciante mancino finisce alto su invito di Longo. Il match è molto tattico, i murgiani si dispongono a cinque in difesa e cercano le ripartenze, ma vengono colti varie volte in fuorigioco. L’Audace predilige la manovra ragionata ma difetta in precisione nell’ultimo passaggio: così, al 33′, Coletti ci prova dalla distanza con una traiettoria infida, Loliva non è perfetto riuscendo però a mettere in corner. Al 40′ è Longo a provare la soluzione in diagonale, stavolta il portiere barese blocca sicuro. Si va all’intervallo sul risultato di partenza e senza grandissime emozioni in campo.

La ripresa è invece effervescente fin da subito: al 49′ il Gravina passa in vantaggio con Gogovski, che in maniera sporca ma efficace supera Cappa su traversone di Santoro e buco della difesa locale. Lo schiaffo è utile al Cerignola per riversarsi all’attacco: Marotta si accentra e tira, Loliva respinge su un compagno e l’Audace protesta per un presunto rigore per tocco col braccio. Santoro si mette in evidenza in due circostanze ravvicinate: al 61′ non approfitta di un erroraccio di Cappa ed è Caiazza a sventare; poi il numero 9 batte in velocità Longhi, il diagonale è largo. Sinistro sballato di Sansone, preludio al pareggio: il neoentrato Tancredi crossa dalla sinistra, sforbiciata di Sansone deviata, Rodriguez prima trova l’opposizione di un avversario poi fulmina Loliva in seconda battuta (74′). Momento decisamente favorevole agli ofantini: Marotta con uno stop orientato semina tre difensori e la conclusione di Sansone è respinta in qualche modo da Loliva, poi in mischia non arriva il colpo risolutore. All’83’ la possibile svolta: un irresistibile Marotta è steso con le cattive in area da Dentamaro, il signor Gemelli indica il penalty. Rodriguez spiazza Loliva dal dischetto e rimonta completata. Non si arrende però l’undici di Loseto: al 92′ Bottari chiama alla presa Cappa e al 94′ sempre nel segno dei subentrati il 2-2. Palla persa a centrocampo dai gialloblu locali, sfera a Bottari che centra per l’acrobazia vincente di Bozzi a tempo praticamente scaduto.

Il Cerignola recrimina per un successo sfumato quando ormai sembrava in tasca pur restando ai margini della zona playoff, il Gravina si conferma team affiatato e coriaceo in formato trasferta. Domenica prossima per l’Audace in programma la trasferta allo “Iacovone” di Taranto, con i rossoblu reduci da tre sconfitte consecutive.

Questo slideshow richiede JavaScript.

AUDACE CERIGNOLA-GRAVINA 2-2

Audace Cerignola (4-2-3-1): Cappa, Celentano (66′ Tancredi), Caiazza, Longhi, Alfarano, Di Cecco, Coletti, Marotta (87′ Sindjic), Longo (63′ Martiniello), Sansone (85′ Syku), Rodriguez. A disposizione: Sarri, Nives, Muscatiello, Russo, Cinque. Allenatore: Vincenzo Feola.

Gravina (3-5-2): Loliva, Silletti, D’Angelo, Di Modugno, Dentamaro (88′ Tagliamonte), Gogovski (85′ Bozzi), Alvarez, Coulibaly, Chiaradia, Ficara (77′ Bottari), Santoro. A disposizione: Vicino, Romeo, Larosa, Greco, Mbida, Palermo. Allenatore: Valeriano Loseto.

Reti: 49′ Gogovski (G), 74′ e 84′ (rig.) Rodriguez, 94′ Bozzi (G).

Ammoniti: Di Cecco, Alfarano (AC); Coulibaly, Dentamaro, Loliva, D’Angelo, Bozzi (G).

Angoli: 4-2. Fuorigioco: 3-8. Recuperi: 1′ pt, 4′ st.

Arbitro: Gemelli (Messina). Assistenti: Piatti (Como)-Marseglia (Milano).

CLASSIFICA GIRONE H ALLA QUINDICESIMA GIORNATA

Bitonto 33; Foggia 31; Casarano, Sorrento 27; Fasano 25; Taranto, Audace Cerignola 24; Gravina 22; Brindisi 21; Gladiator 19; Nocerina, Gelbison 18; Team Altamura 17; Fidelis Andria 16; Francavilla in Sinni 15; Grumentum 14; Nardò, Agropoli 12.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

«Mafia foggiana emula la ‘ndrangheta». Ecco la relazione della DIA sulla Capitanata

Un «contesto ambientale omertoso e violento», dovuto al legame dei gruppi criminali con il territorio, ai rapporti familistici dei...

Smantellata organizzazione italo-albanese attiva nello spaccio di stupefacenti, 22 arresti

Alle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza con cui si dispone la misura cautelare della custodia in carcere, emessa dalla...

Disordini nella partita contro il Bitonto, Daspo per cinque tifosi dell’Audace Cerignola

Cinque ultras residenti nel comune ofantino, tutti tifosi della squadra di calcio “AUDACE CERIGNOLA” sono stati raggiunti dalla misura di prevenzione del Divieto di...

Ostacolo Altino per l’Ares Flv Cerignola, la Brio Lingerie riceve l’Orsacuti

Dodicesima giornata dei principali tornei di volley con sfide da non fallire per le due formazioni cerignolane: trasferta in Abruzzo per l'Ares Flv, impegno...

Dal 15 febbraio attiva a Foggia una sezione operativa della Dia

La Direzione investigativa antimafia ha comunicato che darà corso alle procedure per istituire una sezione operativa della Dia a Foggia, alle dirette dipendenze del...