Sportweb
pub_728_90

Benessere psicologico degli operatori di Polizia, innovativa proposta della Questura di Foggia

i più letti

Tg1 a Cerignola per Sara Ciafardoni: la storia della “lettrice sognatrice” in Rai

Con la passione per i libri e la voglia di parlare al mondo partendo dalla sua camera, Sara Ciafardoni...

Smantellata organizzazione italo-albanese attiva nello spaccio di stupefacenti, 22 arresti

Alle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza con cui si dispone la misura cautelare della...

Disordini nella partita contro il Bitonto, Daspo per cinque tifosi dell’Audace Cerignola

Cinque ultras residenti nel comune ofantino, tutti tifosi della squadra di calcio “AUDACE CERIGNOLA” sono stati raggiunti dalla misura...

Un’azione propositiva per rispondere alle variegate esigenze che promanano dal personale delle forze di Polizia sottoposto, a causa dell’attività lavorativa espletata, a situazioni impegnative e a molteplici fattori stressogeni.

La Questura di Foggia ha sperimentato un modello operativo, imperniato sulla figura dello psicologo, quale preziosa ed insostituibile risorsa professionale a sostegno dell’operatore di Polizia, per la corretta elaborazione di vissuti esperienziali particolarmente significativi e per il superamento di varie difficoltà relative anche alla sfera personale. Il modello, articolato su base volontaria, prevede una fase preliminare tesa ad abbattere pregiudizi e resistenze che sovente inibiscono l’esternazione del bisogno. Subito dopo, si entra nel merito dell’azione di sostegno, attraverso interventi mirati ed individualizzati. Accanto a ciò sono previste delle lezioni di aggiornamento professionale, effettuate da psicologi e psicoterapeutici esterni appartenenti ad enti riconosciuti dal M.I.U.R., riguardanti le materie dello stress da lavoro correlato, la risoluzione dei conflitti e l’elaborazione del disagio post traumatico.

La sperimentazione del modello operativo ha consentito di evidenziare molteplici effetti positivi in termini di benessere psicologico e di qualità della vita dei soggetti beneficiari nonché per l’organizzazione lavorativa e la produttività degli uffici. Questa positiva esperienza professionale adesso è stata proposta alla Direzione Centrale di Sanità del Dipartimento della Pubblica Sicurezza che ne valuterà l’eventuale estensione in altre realtà geografiche.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

«Mafia foggiana emula la ‘ndrangheta». Ecco la relazione della DIA sulla Capitanata

Un «contesto ambientale omertoso e violento», dovuto al legame dei gruppi criminali con il territorio, ai rapporti familistici dei...

Smantellata organizzazione italo-albanese attiva nello spaccio di stupefacenti, 22 arresti

Alle prime luci dell’alba, la Polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza con cui si dispone la misura cautelare della custodia in carcere, emessa dalla...

Disordini nella partita contro il Bitonto, Daspo per cinque tifosi dell’Audace Cerignola

Cinque ultras residenti nel comune ofantino, tutti tifosi della squadra di calcio “AUDACE CERIGNOLA” sono stati raggiunti dalla misura di prevenzione del Divieto di...

Ostacolo Altino per l’Ares Flv Cerignola, la Brio Lingerie riceve l’Orsacuti

Dodicesima giornata dei principali tornei di volley con sfide da non fallire per le due formazioni cerignolane: trasferta in Abruzzo per l'Ares Flv, impegno...

Dal 15 febbraio attiva a Foggia una sezione operativa della Dia

La Direzione investigativa antimafia ha comunicato che darà corso alle procedure per istituire una sezione operativa della Dia a Foggia, alle dirette dipendenze del...