domenica, 23 Febbraio - 23:01
pub_728_90
Sportweb

L’Audace Cerignola chiede strada alla Nocerina per tornare alla vittoria nell’ultima d’andata

Ultimo impegno prima della sosta natalizia: Coletti e compagni non vogliono perdere ulteriore terreno

i più letti

Baresi e leccesi: scontro tra tifoserie sulla A16 all’altezza di Cerignola

In tarda mattinata, lungo l’autostrada A16 Canosa-Napoli, si è registrato uno scontro tra tifoserie. Al km 154 alcuni tifosi del...

Coronavirus, task force in Puglia. Oltre 130 casi in Italia, Casa Sollievo chiude alle visite

Sul fronte Coronavirus anche la Puglia corre ai ripari e annuncia una nuova riunione della task force regionale ad inizio...

Fermato con 50 grammi di cocaina sulla ss 89: scatta l’arresto per un 25enne di Cerignola

Il robusto servizio dell’altro ieri, svolto tra Monte Sant’Angelo e Manfredonia, finalizzato a reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti...
Emanuele Parlati
Giornalista, laureato in Comunicazione istituzionale e relazioni pubbliche. Corrispondente sport per diversi quotidiani pugliesi

Impegno casalingo per l’Audace Cerignola, nella 17^ ed ultima giornata del girone d’andata del girone H di serie D: avversario di turno sarà la Nocerina, con l’obiettivo primario di tornare al successo e archiviare con un risultato positivo il 2019. Domenica scorsa è arrivato un 2-2 in quel di Taranto, risultato però attualmente subjudice per il preannuncio di reclamo avanzato dalla società gialloblu in relazione alla presunta posizione irregolare del difensore rossoblu Kosnic, subentrato negli ultimi dieci minuti di gara. Formalizzato il ricorso, sarà il giudice sportivo ad assegnare la vittoria a tavolino all’Audace, qualora si confermi la validità di quanto sostenuto dall’area amministrativa. Intanto si va verso la chiusura del mercato di riparazione dei dilettanti: nessuna operazione in entrata per il Cerignola, che a questo punto potrebbe attendere l’apertura delle trattative dei professionisti per ritoccare la rosa, specialmente nel comparto under. La dirigenza ha ritenuto (visti anche gli sforzi sostenuti da ottobre in poi) di non intervenire in questa finestra, garantendo piena fiducia al gruppo attuale e all’operato del tecnico Vincenzo Feola. Dopo due pareggi consecutivi, è il momento di tornare a fare bottino pieno per scongiurare un ulteriore allontanamento delle concorrenti in zona playoff, in considerazione anche del fatto che alla ripresa ci sarà il confronto diretto a Casarano.

Il 4-2-3-1 non sembra in procinto di essere modificato: Feola dovrebbe ripresentare gli stessi undici visti a Taranto, con la nota positiva rappresentata dai recuperi di alcuni elementi nelle ultime settimane. Syku, ai box per qualche settimana, si è rivisto dal 1′ proprio contro gli jonici, mentre Loiodice una settimana fa è stato recuperato quantomeno per la panchina. Si vedrà se domani ci sarà spazio per un suo impiego a gara in corso.

La Nocerina staziona nel gruppetto di tre formazioni a quota 19 punti, che occupa l’ultima posizione playout: i campani sono in serie utile da tre turni ed hanno conquistato più punti in trasferta che in casa. Il blitz di Taranto e la doppia rimonta ai danni del Casarano nel precedente turno sono le credenziali dei rossoneri, indubbiamente da non sottovalutare in un girone in cui nessuna squadra regala qualcosa. I molossi hanno effettuato alcune variazioni nella rosa: sono arrivati Cristaldi in avanti e l’esterno Varriale dalla Fidelis Andria, l’altra punta Mosca dal Brindisi. Osservato speciale sarà inevitabilmente il fantasista Lorenzo Liurni, già autore di ben nove centri, abilissimo nei calci piazzati e dotato di una ottime qualità individuali. Altri calciatori di spicco sono il navigato difensore D’Anna, i centrocampisti Poziello e Carrotta. Partita in panchina con Di Costanzo, la Nocerina si è affidata a Giovanni Cavallaro, il quale domenica scorsa ha lasciato il calcio giocato e, ottenuto il patentino, debutterà ufficialmente domani nella nuova veste.

A parte un precedente in coppa Italia del 20 dicembre di due anni fa, l’ultima sfida in campionato fra Cerignola e Nocerina risale alla stagione 1993/94 (girone H, Cnd): il match del 27 febbraio 1994 terminò 0-1 in favore dei salernitani. Calcio d’inizio al “Monterisi” alle ore 14.30, con la direzione arbitrale affidata al sig.Frosi, della sezione di Treviglio.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Quattro reti al Sorrento, il Cerignola continua nella rimonta: sognare si può

Con un primo tempo fantastico, il Cerignola supera il Sorrento (4-2), anche se nella ripresa l'Audace concede qualcosina di...

Baresi e leccesi: scontro tra tifoserie sulla A16 all’altezza di Cerignola

In tarda mattinata, lungo l’autostrada A16 Canosa-Napoli, si è registrato uno scontro tra tifoserie. Al km 154 alcuni tifosi del Bari avrebbero aspettato il passaggio...

Coronavirus, task force in Puglia. Oltre 130 casi in Italia, Casa Sollievo chiude alle visite

Sul fronte Coronavirus anche la Puglia corre ai ripari e annuncia una nuova riunione della task force regionale ad inizio settimana. SI intensificano i controlli...

Raffica di controlli e contravvenzioni a Cerignola per automobilisti indisciplinati

Oltre 70 conducenti e 40 veicoli controllati in tre ore ieri mattina a Cerignola e ben 36 contravvenzioni elevate per altrettante infrazioni al Codice...

Fermato con 50 grammi di cocaina sulla ss 89: scatta l’arresto per un 25enne di Cerignola

Il robusto servizio dell’altro ieri, svolto tra Monte Sant’Angelo e Manfredonia, finalizzato a reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti e a controllare in maniera...