More

    HomeNotiziePoliticaFdI: «Interdittive antimafia: lo Stato c’è e tutela i cerignolani onesti e...

    FdI: «Interdittive antimafia: lo Stato c’è e tutela i cerignolani onesti e gli indifferenti»

    Pubblicato il

    Pubblichiamo di seguito e integralmente, un comunicato stampa di Fratelli d’Italia riguardante la notizia delle due interdittive antimafia rese note ieri nei confronti di due aziende di Cerignola.

    Chi vive a Cerignola ha accolto con disarmante scontatezza la doppia interdittiva antimafia di ieri, ma è la certezza che lo Stato c’è, e riserva attenzione alla nostra città. Ieri il prefetto di Foggia ha reso noti i 2 provvedimenti contro la malavita (settori rifiuti e servizi), infiltrata nel tessuto economico. Nessuno stupore tra i cittadini, e semplice totonomi, in uno scenario che offre solo l’imbarazzo della scelta. Dal novembre 2017 (la prima con conseguente scoppio del bar della villa comunale) ad oggi, siamo a quota 3. In passato il conto era fermo a zero. Allora occorre osservare come la malavita da qualche tempo stia avendo maggiore facilità di interlocuzione, imponga la propria presenza con più forza. Questo non sfugge all’attenzione del prefetto, fortunatamente. E neppure a quella dei cittadini: chiunque nota cambi di proprietà in note attività, gestioni pubbliche strane. Ma quasi tutto scorre ormai nell’indifferenza, in nome del risultato finale: si dà più attenzione a “cosa” si fa, piuttosto che al “come” e “con chi”. Insomma, piace ammirare un bel fiore, e poco interessa se sia rubato. Una cultura dell’immediatezza che non guarda alle conseguenze a medio e lungo termine: forze economiche malavitose, ripulite e consolidate, che prendono via via il sopravvento a scapito dell’onesta imprenditoria. Ciascuno è distratto. Fino allo scoppio di queste “bombe” (reali o virtuali che siano). Che ciò capiti a 6 giorni dalla scadenza dei 6 mesi di indagini anche a Palazzo di Città (altra novità assoluta), è solo un aspetto della situazione in cui versa Cerignola. Attendiamo fiduciosi, certi che in uno scenario simile serva lo Stato per ripristinare ordine e legalità.

    Ultimora

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...

    I bookmaker non AAMS e la legge italiana: cosa bisogna sapere

    Immergersi nel vasto e complesso universo del gambling online è un'avventura che richiede non...

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...