More

    HomeNotizieAttualitàL’ITET “Dante Alighieri” di Cerignola presenta il calendario del suo 60° anno

    L’ITET “Dante Alighieri” di Cerignola presenta il calendario del suo 60° anno

    Progetti, seminari con personalità illustri, pubblicazioni e la partecipazione ad un programma RAI nel ricco itinerario di eventi dell’Istituto ofantino, nato nell’anno scolastico 1959/1960

    Pubblicato il

    È prossimo al compimento dei sessant’anni, portati decisamente bene, l’ITET “Dante Alighieri” di Cerignola. L’anno scolastico in corso rappresenta una tappa fondamentale per l’Istituto di via Giovanni Gentile, da sempre in prima linea nell’interfacciarsi con il territorio grazie alle sue molteplici attività. È quindi prossimo un calendario ricco di incontri e progetti che coinvolgeranno i diversi indirizzi della scuola e che, in questi giorni, la stessa sta anticipando agli organi di stampa locali. «Gli eventi di quest’anno sono già iniziati con due incontri nell’ambito medico, dato che il nostro Istituto ha un indirizzo in biotecnologie sanitarie», è quanto evidenzia il dirigente scolastico, prof. Salvatore Mininno, a lanotiziaweb.it. Il suddetto indirizzo vanta già contatti con Istituti del calibro del “Gaslini” di Genova, il “Bambin Gesù” di Roma e “Casa Sollievo della sofferenza” di San Giovanni Rotondo (Foggia).

    Il prossimo 18 dicembre avrà luogo, in continuità verso questa direzione, un seminario sulla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, mentre a gennaio sarà la volta dell’illustre oncologo prof. Francesco Schittulli: «Sarà nella nostra scuola per l’inaugurazione dei laboratori che abbiamo realizzato e potenziato con risorse europee – afferma il prof. Mininno -. Dopo l’inaugurazione seguirà un seminario rivolto a personale medico e parasanitario, con tematiche in via di definizione». Sarà periodo anche di riconoscimenti per chi dell’Istituto ‘Alighieri’ è stato studente in passato, come nel caso del giovane Alessio Ferraro, meritevole di encomio la scorsa estate da parte dell’Amministrazione Comunale di San Salvo Marina (Chieti) per aver tratto in salvo una persona dal mare in burrasca. Oggetto di riconoscimento saranno anche il prof. Riccardo Sgaramella, ex studente e docente dell’Istituto e noto autore di pubblicazioni in vernacolo e di ricerche storiche locali, e Giuseppe Rutigliano, figlio del primo segretario economo della scuola, venuto a mancare poche settimane fa.

    Gli studenti del percorso di studi di secondo livello, invece, saranno protagonisti della trasmissione televisiva “Il posto giusto”, in onda su RaiTre domenica 22 dicembre, dalle 13 alle 15: «Illustreranno la buona prassi messa in atto per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica, incentivando i giovani svantaggiati al rientro a scuola attraverso l’iscrizione e la frequenza di quello che una volta era il corso serale», precisa il dirigente scolastico. La validità del progetto in essere è tangibile dal riconoscimento ottenuto da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale nell’ambito del progetto “La Strada”. Come detto, l’ITET ‘Alighieri’ ha fatto del dialogo con le realtà del territorio una sua chiave vincente. Testimonianza di ciò è la collaborazione con l’associazione “AmbientiAmo Cerignola”, con la quale la scuola sta proseguendo un importante percorso nel campo della tutela ambientale. A spiegare meglio di cosa si tratti è il prof. Giovanni Alfieri, docente di Informatica nell’indirizzo SIA (Sistemi Informatici Aziendali): «Abbiamo pensato ad un progetto fisico, concreto con l’aiuto del prof. Polito. È un dispositivo elettronico-informatico in un progetto che abbiamo chiamato “Save all”. Si tratta di un sistema, già prototipato, per riciclare lattine di alluminio usate. Procede per ordine per classe e per alunno e, alla fine di un periodo prestabilito, parte in automatico un messaggio che informerà che tale studente ha conferito quel numero prestabilito di lattine e per questo motivo otterrà un premio. Siamo adesso al 90% del progetto, il periodo per testarlo sarà di circa 20 giorni».

    Un altro dei fiori all’occhiello dell’Istituto è l’indirizzo turistico, con il prof. Mininno che annuncia come 23 dei suoi 25 diplomati abbiano superato il test di ammissione all’ITS (Istituto Tecnico Superiore) di Pietramontecorvino (Foggia), un corso parauniversitario autorizzato dalla sede legale di Lecce. L’obiettivo di questo ed altri indirizzi è, in buona sostanza, far acquisire a chi li frequenta titoli spendibili nel variegato mondo del lavoro. Infine, è la prof.ssa Rossella Bruno ad annunciare cosa c’è nel cantiere che i suoi studenti hanno avviato in vista della prossima edizione della Fiera del Libro, uno dei classici appuntamenti culturali della città a cui l’‘Alighieri’ fornisce piena collaborazione e sostegno: «Con l’associazione OltreBabele stiamo realizzando percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento proprio con il settore turismo. Anche in collaborazione con la Pro Loco verranno prodotte delle pubblicazioni che saranno presentate durante l’undicesima edizione della Fiera del Libro, dal 18 al 20 settembre 2020. Ci sarà una sorta di calendario degli eventi per il turista che giunge a Cerignola o in zone limitrofe e che nei vari momenti dell’anno potrà sapere dove andare. I ragazzi stanno lavorando nella promozione del turismo di prossimità. Alla fine delle celebrazioni del sessantesimo anniversario della scuola – conclude – produrremo una pubblicazione che verrà presentata con gli esiti di tutti gli eventi che stiamo realizzando».