More

    HomeSportCalcioRodriguez glaciale dal dischetto al 95': il Cerignola piega 2-1 il Fasano

    Rodriguez glaciale dal dischetto al 95′: il Cerignola piega 2-1 il Fasano

    Anche due pali centrati dai gialloblu, che accorciano le distanze dalle primissime posizioni

    Pubblicato il

    E’ la freddezza dal dischetto di Rodriguez a consegnare la terza vittoria consecutiva all’Audace Cerignola: il 2-1 giunge in extremis, ma fra due legni colpiti e una maggiore voglia di portare a casa i tre punti, il risultato non fa una grinza. Unica novità nel 4-2-3-1 di Feola l’inserimento dal 1′ di Sansone al posto dell’infortunato Loiodice; Laterza schiera i suoi con il 4-4-2 e Diaz-Corvino di punta e Serri e Prinari molto larghi sulle ali. Piove assai copiosamente sul “Monterisi”, l’Audace non se ne cura e parte davvero a tutta: al 4′ break di De Cristofaro, Sansone largo col sinistro, a seguire drop di Coletti a lato. Longhi prova il tacco su calcio piazzato di Sansone senza fortuna (11′), due minuti più tardi Sansone impatta di testa su cross di Marotta, salva Rizzo davanti alla porta. Prima sortita del Fasano con Serri, il pallone scappa a Cappa, poi gli ospiti non approfittano. Gli ofantini passano in vantaggio al 20′, concretizzando la lunga pressione: Rodriguez recupera un ottimo possesso ai venti metri, il fendente teso di Sansone è corretto da Longo, al terzo centro stagionale. Intorno alla mezzora, doppio intervento di Suma su Marotta e De Cristofaro, ma al 32′ i biancazzurri trovano il pari su gentile concessione della difesa di casa. Rosania appoggia debolmente di testa verso Cappa, si inserisce Corvino che in morbido lob trafigge il portiere cerignolano. E’ anche sfortunata la squadra di Feola, perché al 43′ Longo timbra il palo di sinistra con una inzuccata su ennesima punizione di Sansone, Longhi viene stoppato da Suma a pochi passi dalla porta. Il numero uno brindisino se la cava in qualche modo su Sansone, l’ultima emozione di un primo tempo a ritmi vertiginosi è l’esterno in corsa di Ganci alto su invito di Corvino.

    Seconda frazione almeno inizialmente più compassata, bisogna attendere il 59′ per la prima annotazione sul taccuino, il sinistro telefonato di Rodriguez. Altra grande chance gialloblu poco più tardi: l’ex Reggiana per Sansone, chiude Suma e il tap in di Longo è contrato in angolo da un avversario. Corvino prova ad alleggerire attraverso una giocata personale, blocca Cappa. Feola getta nella mischia Martiniello, il quale è anticipato da Gonzales su traversone di Sansone. Ancora la sfortuna nega il gol all’Audace: Rodriguez si coordina al volo, il destro sbatte sul montante a portiere battuto. Dentro Sindjic per Sansone, Cerignola che passa al 4-4-2: costantemente in avanti i padroni di casa, Coletti spedisce fuori misura un pallone uscito dalla mischia. C’è anche Cinque per l’assalto finale e quando il match sembra non riservare altro, il neoentrato Lorusso tocca di mano una botta di Rodriguez: l’arbitro Rispoli indica la massima punizione ed espelle per doppio giallo il fasanese. Dal dischetto l’italocubano spiazza Suma per l’esplosione di gioia dell’impianto di via Napoli.

    L’undici gialloblu rintuzza ancora qualche lunghezza dalle prime posizioni e dimostra come in questa circostanza, di saper soffrire per ottenere il successo. Domenica prossima in calendario la trasferta di Agropoli, maltrattato oggi dal Casarano: con alcuni scontri diretti in programma, la missione rimonta può continuare.

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    AUDACE CERIGNOLA-FASANO 2-1

    Audace Cerignola (4-2-3-1): Cappa, Celentano, Rosania, Longhi, Russo, De Cristofaro, Coletti, Marotta (71′ Martiniello), Longo (92′ Cinque), Sansone (82′ Sindjic), Rodriguez. A disposizione: Sarri, Tancredi, Muscatiello, Caiazza, Syku, Di Cecco. Allenatore: Vincenzo Feola.

    Fasano (4-4-2): Suma, De Vitis, Rizzo, Gonzales, Pedicone (89′ Cavaliere), Serri (60′ Gomes Forbes), Ganci, Schena, Prinari (78′ Titarelli), Diaz, Corvino (89′ Lorusso). A disposizione: Rizzitano, Sisto, Pittelli, Lanzone, Cochis. Allenatore: Giuseppe Laterza.

    Reti: 20′ Longo, 32′ Corvino (F), 95′ Rodriguez (rig.).

    Ammoniti: Longo, Rodriguez (AC); Prinari, Schena, Lorusso (F). Espulso: Lorusso (F) al 94′ per doppia ammonizione.

    Angoli: 11-3. Fuorigioco: 3-2. Recuperi: 2′ pt, 6′ st.

    Arbitro: Rispoli G. (Locri). Assistenti: Rispoli L. (Locri)-Arena (Roma 1).

    CLASSIFICA ALLA TREDICESIMA GIORNATA

    Foggia 27; Bitonto 26; Taranto 24; Sorrento, Fasano 23; Casarano 21; Gravina, Audace Cerignola 20; Gladiator 18; Gelbison 17; Team Altamura 16; Fidelis Andria, Brindisi 15; Francavilla in Sinni, Nocerina 14; Grumentum, Agropoli 12; Nardò 10. (Bitonto e Grumentum una partita in meno)

    Ultimora

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...

    I bookmaker non AAMS e la legge italiana: cosa bisogna sapere

    Immergersi nel vasto e complesso universo del gambling online è un'avventura che richiede non...

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...