More

    HomeNotiziePoliticaSpecchio: «Ritirato l'avviso pubblico per il mercato domenicale, sarà riformulato»

    Specchio: «Ritirato l’avviso pubblico per il mercato domenicale, sarà riformulato»

    Pubblicato il

    Ritirato l’avviso pubblico del Comune riguardante il mercato domenicale mensile temporaneo: ne dà notizia il consigliere comunale Vincenzo Specchio, il quale aveva sollevato dubbi e perplessità sulle indicazioni e prescrizioni dell’atto. L’esponente della Lega inoltre, nella nota stampa che segue integralmente, denuncia il mancato coinvolgimento delle sigle sindacali circa alcuni spostamenti di esercenti nel mercato del mercoledì e divenuti operativi da ieri.

    Ieri facevo rilevare che l’Avviso pubblico comunale per l’assegnazione dei posteggi di settore merceologico non alimentare nel mercato domenicale temporaneo della seconda domenica di ogni mese non conteneva le indicazioni essenziali riguardanti l’area di svolgimento del mercato e il numero dei posteggi da assegnare. Oggi in sede della V commissione consiliare delle Attività produttive la Dirigente del settore che ha firmato l’Avviso ha ritenuto fondate le mie osservazioni e ha dichiarato che ritirerà l’Avviso, che sarà quindi riformulato garantendo trasparenza e completezza a favore di tutti gli operatori che vorranno partecipare al mercato domenicale che io ho da sempre voluto e ho inserito nel Piano di commercio approvato il 9 febbraio dell’anno scorso. Nella stessa Commissione consiliare delle Attività produttive, per la discussione sulla situazione del mercato riguardante lo spostamento, velocissimamente ordinato dal Sindaco, all’interno dell’area mercatale del mercoledì, in qualità di componente della Commissione, ho voluto mettere in evidenza la pretestuosità delle motivazioni di tale provvedimento, e la contraddizione di una Ordinanza in cui si ritiene di procedere prima e subito allo spostamento, e poi richiedere l’atto di deliberazione del Consiglio comunale che lo approva. Come se la legge non prevedesse esattamente il contrario. Tutto per la serie: prima facciamo come piace a noi e poi facciamo approvare quello che vogliamo noi. Con forza ho ribadito anche la necessità della presenza in seno alla Commissione dei rappresentanti delle Associazioni sindacali per dare maggiori informazioni e validità alla discussione. Il dibattito e il confronto che ho sostenuto hanno ottenuto il risultato di rinviare la seduta della Commissione a martedì prossimo, previo avviso di partecipazione ai rappresentanti sindacali.