More

    HomeNotiziePoliticaStrisce sulle aree mercatali: è scontro tra Erinnio e Specchio

    Strisce sulle aree mercatali: è scontro tra Erinnio e Specchio

    Pubblicato il

    Continua il botta e risposta a distanza tra il delegato al Commercio Vincenzo Erinnio e l’ex Vincenzo Specchio. I due, che se ne sono dati di santa ragione a mezzo stampa, proprio prima che Specchio abbandonasse e Erinnio ne prendesse il posto, continuano a bacchettarsi e a rivendicare la bontà del proprio operato.

    Tema del momento sono le aree mercatali, ovvero il tracciamento delle strisce che delimitano i posteggi. Nei giorni scorsi Erinnio aveva annunciato l’inizio di tali lavori. A stretto giro è giunta la replica del movimento guidato da Vincenzo Specchio. «Dopo la comunicazione inviata al Sindaco il 7 gennaio scorso da parte del Consigliere comunale Vincenzo Specchio, l’Amministrazione comunale si è finalmente decisa, con frettoloso coinvolgimento del neo Delegato comunale al commercio,  a tracciare le strisce dei posteggi nelle aree mercatali, dando improvvisato inizio ai lavori che potevano essere fatti anche prima dell’inizio del nuovo anno, dal momento che le piantine planimetriche dei mercati fatte e confezionate da Vincenzo Specchio erano già belle e pronte» scrivono in una nota stampa da Cerignola Produce.

    Erinnio«In questi giorni sono partiti i lavori di posa in opera delle strisce che delimitano gli stalli. Un lavoro completamente rifatto dopo i lunghi mesi di pausa causata dal una cattiva gestione – riferisce pungente Erinnio -. Un progetto, quello passato, completamente arenatosi nel nulla a seguito della rinuncia dell’affidamento da parte della ditta che avrebbe dovuto gestire la posa in opera. Abbiamo dovuto ricostruire tutto, partendo da zero, mettendo ordine ad una organizzazione che lasciava molto a desiderare. Abbiamo affidato i lavori alla ditta che ha fatto la proposta più vantaggiosa ed, in poco tempo, abbiamo dato il via ai lavori. Sono strati tracciati gli stalli per il mercato di Via Piave, Piazza Sicilia e la grande area mercatale, dove le delimitazioni esterne già sono state tracciate e, nel corso della settimana, saremo pronti con la designazione degli stalli. Se le condizioni climatiche lo permettono, tra qualche giorno, avremo una chiara definizione di tutti gli stalli per poi procedere con la riorganizzazione completa dell’intero comparto. Alle chiacchiere rispondo con i fatti, alle provocazioni rispondo con le opere, alle rivendicazioni del nulla rispondo con il mio attivismo e impegno. Contano i fatti non le parole».

    Non ci stanno da Cerignola Produce e precisano: «Le nuove strisce, oltre ad essere il necessario presupposto per il calcolo della Tosap 2019, sono anche e soprattutto lo strumento principale se si vuole perseguire la regolamentazione dei posteggi che dovrà mettere fine all’abusivismo e conferire al mercato il minimo di legalità che gli operatori richiedono da tempo. I coordinatori della Lista civica CERIGNOLA PRODUCE, dal canto loro, affiancheranno Specchio nel seguire segnalare e informare gli operatori mercatali sui progressi di tale regolamentazione. Tutto il lavoro amministrativo di ricognizione, redazione e approvazione di tutte le delibere comunali con le allegate piantine planimetriche messo nero su bianco nel Documento strategico del commercio,  è stato già fatto. Rimane ora  – dichiara Vincenzo Specchio – il lavoro non semplice né piccolo per il riordino e la regolamentazione delle aree mercatali, dopo che appunto saranno fatte le strisce».