More

    HomeEvidenzaUna essenziale Cannone Libera Virtus passa 0-3 a Santa Teresa di Riva

    Una essenziale Cannone Libera Virtus passa 0-3 a Santa Teresa di Riva

    Senza Martilotti e a venti giorni dall'ultima uscita, le ragazze di Breviglieri ottengono un importante successo

    Pubblicato il

    A tre settimane dalla ultima partita disputata, la Cannone Libera Virtus non sbaglia e vince 0-3 in casa di Santa Teresa di Riva (21-25; 21-25; 20-25 i parziali). Prestazione essenziale e pragmatica delle ofantine, che tornano al successo in trasferta dopo due stop lontano dal pala “Dileo”. Coach Breviglieri deve fare a meno di capitan Martilotti, così c’è Facendola in posto 4 assieme a Montenegro: Minervini in regia e Mauriello sulla diagonale; Neriotti e Cesario centrali, più Pisano libero. Giandomenico replica con: Surace alzatrice e Raquel Ascensao fuorimano; Lestini e Ghezzi laterali; Cassone e Marlene Ascensao sottorete e Lanzi in difesa. Dall’1-3 si passa al 6-4 per le padrone di casa, Neriotti segna il 6 pari: Montenegro sigla il 7-8, poi una fase di sorpassi e controsorpassi che vedono la Libera Virtus avanti 12-14, sfruttando anche le indecisioni delle siciliane. Aggancio Raquel Ascensao a 18, numerosi gli errori da ambo le parti: bene Facendola al servizio ed è 18-21, cambia pedine il tecnico di casa (Monzio Compagnoni e Santin) ma la mossa non produce effetti. Mauriello manda in archivio il set inaugurale alla seconda opportunità utile.

    Al rientro in campo si parte con lo 0-3 Cerignola capitalizzando la battuta flottante di Montenegro: le gialloblu insistono e scappano sull’1-7 servendosi di Facendola e Neriotti. La centrale fa benissimo il suo lavoro a muro (3-8), Lestini dall’altra parte dai nove metri prova a rimettere in gioco le peloritane e vi riesce (7-8). Torna sul +3 la Cannone (9-12), poi 12-15 in un match che non regala spunti tecnici per palati fini a causa della conferma di svariati svarioni. Santa Teresa pareggia a quota 15 con Monzio Compagnoni, Facendola marca punti con regolarità, eppure le isolane mettono la freccia sul 18-17: ofantine che badano al sodo, piazzando un nuovo break (18-21) con le impronte di Neriotti e Minervini. La frazione resta viva, ancora scatto ospite sul 21-24 e Facendola per due volte di seguito manda al secondo cambio di campo. Restano a condurre le virtussine, Santa Teresa giunge al 4 pari ma si rivela assai fallosa: block out Montenegro per il 6-10, divario che si dilata quando Mauriello e Neriotti doppiano le avversarie (8-16). Piccolo rilassamento per la Libera Virtus, qualcosa è concessa (11-16), il sestetto di Breviglieri però si rimette subito in riga e compie lo strappo decisivo in virtù delle ottime prove di Neriotti e Facendola. Minervini pregevolmente di seconda, orgoglio santateresino che si spinge fino al 19-23: sono Mauriello ed un servizio fuori misura di Santin a decretare l’affermazione piena cerignolana.

    Tre punti che rappresentano il miglior viatico in vista della visita sul proprio parquet, domenica prossima, della capolista Giòvolley Aprilia, in questo turno a riposo. Nonostante la pesante assenza di Martilotti, le virtussine sono arrivate in Sicilia molto determinate e cariche per conquistare la vittoria su un campo comunque ostico.

    Ecco il tabellino della Cannone Libera Virtus Cerignola, con le giocatrici andate a referto ed i relativi punti realizzati:

    Minervini 3, Mauriello 12, Montenegro 9, Facendola 13, Neriotti 14, Cesario 5, Pisano (libero).