pub_728_90
Sportweb
Pubblicità

L’ex Sofim si ferma: dubbi fra i 1.800 addetti

Dopo aver continuato a lavorare ai motori diesel, da domani c’è lo stop. «Problemi sulle forniture, richieste in calo». In cassintegrazione sino al 17 maggio, al lavoro solo su «chiamata»

Pochi clienti, forniture al minimo: meglio chiudere. Si ferma da domani la Fpt Industrial, 1800 lavoratori nell’area industriale di Foggia, storica fabbrica di motori diesel per veicoli commerciali appiedata dal Coronavirus un po’ come tutte le altre aziende del gruppo Cnh Industrial. Per la verità la ex Sofim ha provato a resistere, parliamo di uno degli ultimi impianti che ha tenuto in piedi la produzione anche nel pieno della bufera sulle misure di protezione dei lavoratori da introdurre in azienda. Ma poi, una volta raggiunta l’intesa con i sindacati ai primi della scorsa settimana, è stato deciso il blocco degli impianti e per un periodo abbastanza lungo: i cancelli riapriranno il 17 maggio. Va aggiunto che la Fpt ha tenuto in attività la catena di montaggio finchè ha potuto per completare gli ordini del Fuso, il motore venduto ai giapponesi.

Per tenere a bada le polemiche, la direzione aveva pertanto deciso per una fermata “tecnica” da venerdì 13 a lunedì 16, proprio in concomitanza con l’entrata in vigore del primo decreto del governo sulle distanze anti-contagio tra i lavoratori. La produzione è ripresa regolarmente martedì scorso, ma con nuove e più rigide prescrizioni in materia di sicurezza come sancito da un accordo sindacati-azienda. Il pacchetto di misure di sicurezza in fabbrica prevede l’aumento degli spazi negli spogliatoi (il rispetto di un metro), la pulizia dei servizi igienici ogni quattro ore, la sanificazione dello stabilimento, l’obbligo agli autotrasportatori di restare sui Tir durante le operazioni di carico e scarico. Su richiesta dei sindacati l’azienda ha richiesto inoltre una fornitura di termoscanner agli ingressi e un registro per il Covid al fine di monitorare le condizioni di salute dei lavoratori al loro ingresso in fabbrica.

Ora la fermata che, alla luce di tutte queste misure adottate, solleva qualche mugugno tra i lavoratori anche se non ci sono commenti del sindacato. L’azienda ha giustificato la fermata con le «ripercussioni sulla catena di fornitura e sulle richieste dei clienti» a causa dell’emergenza sanitaria si legge in una nota inviata alle Rsa (rappresentanze sindacali aziendali) di stabilimento. La fermata riguarda 1554 operai, 126 impiegati e 26 quadri che saranno collocati in cassa integrazione per tutto il periodo, ma gli impianti industriali non resteranno fermi del tutto: la direzione di stabilimento si riserva di «comandare» il personale necessario «in relazione alle esigenze tecniche, organizzative e di sicurezza degli impianti, nonchè alle necessità produttive». Un ricorso al lavoro straordinario che mette in allerta più di qualche lavoratore.

Massimo Levantaci
La Gazzetta del Mezzogiorno

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Incidente, muore agricoltore nei pressi di Tressanti

(ANSA) - CERIGNOLA (FOGGIA), 02 GIU - Un uomo è morto e un altro è rimasto ferito in modo...

Da oggi l’App “Immuni” attiva in Puglia: «un supporto in più alle attività di contact tracing»

«Oggi parte la sperimentazione della app ‘Immuni’ in Puglia. Questo strumento potrà  essere un importante supporto alle attività di contact tracing svolte quotidianamente dai...

Nell’ultima settimana a Cerignola sette arresti operati dai carabinieri per diversi reati

Sono sette gli arresti eseguiti dai Carabinieri, a Cerignola, durante la settimana appena trascorsa. I militari della locale Stazione hanno arrestato in flagranza per...

Riavvio delle attività ordinarie ospedaliere e ambulatoriali: operativo il recall

Stanno ripartendo gradualmente le attività ospedaliere e territoriali della ASL Foggia. La Direzione sta riaprendo le strutture man mano che diventano operativi i nuovi...

Meno di 10 gli attualmente positivi al Coronavirus su Cerignola

Sono in numero compreso tra 6 e 10 gli attualmente positivi a Cerignola. A dirlo è il bollettino regionale odierno sul Coronavirus diffuso dalla...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Incidente, muore agricoltore nei pressi di Tressanti

(ANSA) - CERIGNOLA (FOGGIA), 02 GIU - Un uomo è morto e un altro è rimasto ferito in modo...

A San Giovanni Rotondo con 300 grammi di cocaina: arrestato 34enne di Cerignola

I Carabinieri di San Giovanni Rotondo, nella serata del 25 maggio scorso hanno arrestato un 34enne di Cerignola, con...

Meno di 10 gli attualmente positivi al Coronavirus su Cerignola

Sono in numero compreso tra 6 e 10 gli attualmente positivi a Cerignola. A dirlo è il bollettino regionale...