Chiuse le indagini. Verso il rinvio a giudizio per chi pestò a morte Donato Monopoli

Per i due foggiani si prospetta l'accusa di omicidio preterintenzionale, aggravato dai futili motivi

0
605

Giunto l’avviso di chiusura delle indagini che di solito anticipa il rinvio a giudizio. Per i due responsabili del pestaggio del cerignolano Donato Monopoli, poi morto, si prospetta l’accusa di omicidio preterintenzionale, aggravato dai futili motivi.

Il 25 enne cerignolano la notte del 6 ottobre 2018 fu vittima di un pestaggio all’uscita fa una discoteca. Condizioni gravi e l’intervento dei sanitari, il ragazzo è rimasto in coma per sette mesi prima di morire lo scorso maggio. A quasi un anno di distanza arriva dunque la svolta che potrebbe aprire al processo. Prima e dopo i funerali del 25enne a più riprese l’intera città ha chiesto giustizia per Donato.