Edilizia residenziale pubblica, dalla Regione contributo di 3mln di euro per pagamento canoni

0
404

“A sostegno degli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica (di proprietà delle Agenzie Regionali per la Casa e l’Abitare) in difficoltà nel pagamento del canone di locazione e degli oneri condominiali, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, la Regione Puglia finanzierà un fondo straordinario da 3 milioni di euro”. Lo annuncia l’assessore regionale alle Politiche Abitative Alfonso Pisicchio, nell’ambito di una riunione tenutasi in videoconferenza con tutti gli amministratori delle cinque ARCA pugliesi e con il dirigente regionale del Servizio Politiche abitative, Luigia Brizzi, dopo l’approvazione del provvedimento da parte della Giunta regionale

È stato anche stabilito che le Agenzie non applicheranno interessi di mora nelle ipotesi di ritardati pagamenti da parte degli assegnatari e che le procedure di sostegno saranno celeri e semplificate.

“Si tratta di un intervento mirato per dare una risposta immediata ad un problema economico e sociale – spiega l’assessore Pisicchio – offrendo agli inquilini in difficoltà delle soluzioni reali. Soluzioni condivise da tutti i soggetti istituzionali al fine di alleviare il disagio che molte famiglie pugliesi stanno vivendo in queste ultime settimane. La misura è di particolare rilievo perché fornisce in modo certo alle ARCA dei contributi finanziari aggiuntivi che andranno a coprire le mensilità da marzo a maggio 2020 per tutti gli assegnatari che hanno subito una contrazione delle proprie disponibilità in seguito all’emergenza coronavirus. Questi 3 milioni di euro sono un’ulteriore iniezione di liquidità che la Regione Puglia immette nel sistema per garantire il diritto alla casa”.