Sportweb
pub_728_90
Pubblicità

Cerignola e l’amaro rientro degli emigrati. «A Milano ho perso il lavoro»

E’ considerevole il numero di cerignolani che vivono fuori regione, per lavoro o per studio, come considerevoli sono state le richieste di informazioni pervenute alle Forze dell’Ordine e al Centro Operativo Comunale nei giorni scorsi per poter rientrare dopo il 4 maggio. Nella giornata di lunedì oltre cinquanta richieste complessive, poche in più il giorno seguente.

Sono infatti in molti gli studenti che non riuscendo a ritornare prima della chiusura ne approfitteranno in queste ore. Non solo studenti ma anche lavoratori e storie di emigrazione al contrario. «Molti di noi hanno perso il lavoro – racconta un carpentiere cerignolano a lavoro da tre anni in provincia di Milano -. Non avendo più un’occupazione siamo costretti a rientrare. Qui la vita costa e pagarci l’affitto in questo periodo di stop è complicato. Dunque rientro, appena trovo un posto sui mezzi pubblici che sono pieni». Differente il punto di vista per gli studenti. «Stiamo lavorando a distanza, sia per le lezioni che per gli esami. Dunque non ha senso restare qui e pagare a vuoto la casa, anche perché a molti di noi non è stata concessa alcuna agevolazione sull’affitto» racconta una studentessa cerignolana iscritta nell’ateneo meneghino “Bicocca”.

Se da un lato vi sono le ragioni dei cittadini per giustificare un ritorno, non si placano le polemiche intorno al rischio di una recrudescenza del virus, che nella città ofantina ha interessato oltre 80 persone (contagiate) con un tasso di mortalità del 19% (15 persone, ndr). Per chi ritorna non è previsto alcun tampone, come invece molti vorrebbero, ma il solo obbligo di comunicare il proprio rientro compilando il modulo sul portale della Regione Puglia (o chiamando il proprio medico o l’operatore di sanità pubblica) e il conseguente obbligo di restare in isolamento fiduciario a casa per 14 giorni. Proprio rispetto a questo in molti hanno contattato Forze di Polizia e Coc per ricevere conferme in tal senso, soprattutto in riferimento all’isolamento di 14 giorni; una misura questa che purtroppo non è sottoposta a controllo e che, se non rispettata, potrebbe dar luogo a occasioni di contagio, soprattutto in presenza di soggetti asintomatici. Un rischio tra gli altri paventato anche dalla task force pugliese.

Proprio in tal senso da Palazzo di Città nelle scorse ore pressante l’invito alla prudenza e uscire solo per lo stretto necessario e le urgenze. Ma non è tutto. Si è levata a gran voce anche la raccomandazione di medici e farmacisti all’utilizzo dei dispositivi, un utilizzo corretto, visto che in molti non usano o indossano male le mascherine. A rimarcarlo è stato il farmacista cerignolano Gianni Ruocco. «Solo l’uso corretto delle mascherine può salvarci».

Gennaro Balzano
La Gazzetta del Mezzogiorno

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Palazzo Fornari, revocata la concessione all’associazione “Fosse Granarie”

La Commissione Straordinaria, con la delibera n.106 del 27/05/2020, ha deciso per la revoca della gestione del piano terra...

Covid-19, in Puglia 4 nuovi casi: nessuno in provincia di Foggia, che registra un decesso

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi venerdì...

L’interconnessione degli acquedotti Fortore e Ofanto-Locone distribuirà più acqua in Capitanata, sulla città di Bari e nel nord barese

Un’imponente opera idraulica del valore di 75,2 milioni di euro, secondo lotto dell'intervento finalizzato all'interconnessione degli acquedotti Fortore e Ofanto-Locone. Il completamento della suddetta...

Un’altra intimidazione rivolta a Terra Aut, rinvenuti copertoni bruciati davanti al cancello

Non è stato un risveglio sereno quello di stamattina per Terra Aut, bene confiscato alla mafia situato a Cerignola, in contrada Scarafone. Copertoni bruciati...

Regione Puglia ricerca mascherine chirurgiche e di comunità tramite avviso pubblico

La Protezione civile regionale ha pubblicato un avviso pubblico rivolto alle aziende di produzione per una manifestazione di interesse per l’acquisto di mascherine per...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Palazzo Fornari, revocata la concessione all’associazione “Fosse Granarie”

La Commissione Straordinaria, con la delibera n.106 del 27/05/2020, ha deciso per la revoca della gestione del piano terra...

Un’altra intimidazione rivolta a Terra Aut, rinvenuti copertoni bruciati davanti al cancello

Non è stato un risveglio sereno quello di stamattina per Terra Aut, bene confiscato alla mafia situato a Cerignola,...

Covid-19, in Puglia 4 nuovi casi: nessuno in provincia di Foggia, che registra un decesso

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito...