Sportweb
Pubblicità
pub_728_90

Lettera aperta del presidente della Camera di Commercio di Foggia agli imprenditori del territorio

Pubblichiamo di seguito e integralmente, una lettera aperta a firma del presidente provinciale della Camera di Commercio, Industria e Artigianato, Damiano Gelsomino: nella nota si invita a tener duro in un periodo complicato quale quello della pandemia da Covid-19, affermando che con unità si può uscire da una crisi molto sentita dalle imprese.

Possiamo rialzarci, dobbiamo rialzarci! Non siamo guariti. Siamo deboli, ma dobbiamo fare ogni sforzo per rimetterci in piedi; come Paese, come territorio, come imprese, come individui. Questo Covid 19 ci ha messo a dura prova, ha squassato le nostre certezze, la nostra economia, ma non ci ha abbattuti. Certamente ci sentiamo privi di forze, sicuramente spaventati. Come tutti i convalescenti dobbiamo riprendere con cautela le nostre atività, senza strappi, sapendo però che avremo sforzi non semplici da compiere, ostacoli da superare, gesti e certezze da riacquisire. Dovremo, insomma, imparare di nuovo a stare in piedi.

Quello che è certo è che il terreno su quale torneremo a camminare – e perché no – a correre non sarà più lo stesso. Lo scenario è cambiato e noi come imprenditori saremo probabilmente i primi a rendercene conto, quelli che dovranno fare per primi lo sforzo di comprendere questa nuova realtà. Dovremo farlo con quello spirito di sfida e competizione che caratterizza le nostre scelte di vita e lavoro. Sapendo che qui da noi il contesto renderà ancora più ardua che da altre parti la ripresa. Consapevoli che il ritardo del passato non ci agevola, ma che probabilmente possiamo iniziare una nuova partita, in cui svolgere un ruolo da protagonisti.

Non mi nascondo le difficoltà di questa sfida improba, la stanchezza e lo scoramento per le difficoltà che attanaglia molti di noi. Ma questa prova abbiamo il dovere di affrontarla, per i nostri figli, consapevoli però che difficilmente qualcuno, questa volta, si salverà da solo. Lo dimostrano gli obblighi a cui tutti come cittadini ci stiamo sottoponendo giornalmente per superare questa pandemia. Come mondo delle imprese dovremo essere bravi a non farci prendere da gelosie e corporativismi, individuando strategie e priorità unitarie che ci permettano – come comunità – di superare quanto prima la fase più acuta della crisi. I settori e gli interventi trainanti che dovranno aiutare tutti a superare il guado.

Come Camera di Commercio stiamo offrendo il supporto massimo a tutte le imprese, schemi chiari ed immediatamente fruibili, sui protocolli da adottare per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica nella fase di ripresa delle attività. Le associazioni di categoria stanno svolgendo quell’irrinunciabile ruolo di mediazione tra gli richieste dei diversi settori e gli interessi generali. Stiamo tutti insieme spingendo affinché Governo Centrale, Regione, Comuni ascoltino le esigenze delle imprese, le sole a poter dare una prospettiva di sviluppo duratura per la nostra terra. Sarà dura, ci mancherà il fiato, ma dovremo essere bravi a correre in gruppo. Questa volta non potremo fermarci, se no il distacco non lo recupereremo mai più!

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Cinque anni fa si votava per il Sindaco. Alla fine vinsero Metta… e le infiltrazioni mafiose

Cinque anni fa, il 31 maggio 2015, Cerignola era chiamata a scegliere il suo nuovo Sindaco. Ebbe luogo il...

Covid e ristorazione, Didonna: «Non abbiamo subito riaperto, ci siamo reinventati»

Sofferenza conclamata quella del comparto ristorazione, che nonostante la riapertura vede e vedrà ridursi sensibilmente gli introiti a fronte di costi pressoché invariati. «Gran...

Oggi 31 maggio in Puglia quattro casi di Covid-19, due in Capitanata

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi domenica...

Domanda di cura inevasa per mesi, ma il Pd plaude all’operato di Piazzolla

«La ripresa graduale delle attività ambulatoriali e ospedaliere del P. O. Giuseppe Tatarella di Cerignola dimostra che, per risolvere le criticità, non serve urlare,...

Revoca Palazzo Fornari, parla l’associazione Fosse Granarie

Non tarda ad arrivare la replica dell'Associazione Fosse Granaria dopo revoca la concessione dell'uso gratuito di Palazzo Fornari. Nello specifico l'azienda precisa: «la nostra...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Video dell’incidente in viale di Ponente

Dopo la cronaca dell'incidente avvenuto lo scorso 24 maggio e il racconto (con scuse) del protagonista, ecco le immagini dell'impatto...

Covid e ristorazione, Didonna: «Non abbiamo subito riaperto, ci siamo reinventati»

Sofferenza conclamata quella del comparto ristorazione, che nonostante la riapertura vede e vedrà ridursi sensibilmente gli introiti a fronte...

Cinque anni fa si votava per il Sindaco. Alla fine vinsero Metta… e le infiltrazioni mafiose

Cinque anni fa, il 31 maggio 2015, Cerignola era chiamata a scegliere il suo nuovo Sindaco. Ebbe luogo il...