Pubblicità
pub_728_90
Sportweb

Consiglio Federale Figc, prevale su tutti i fronti la linea del presidente Gravina

In serie D promosse le prime di ogni girone, retrocesse le ultime quattro per ciascun raggruppamento

Si preannunciava un Consiglio Federale piuttosto bollente in via Allegri a Roma oggi, nella sede della Figc: una sessione in cui prendere decisioni importanti e definitive sull’indirizzo dei vari campionati calcistici, almeno dei maggiori (dalla serie A ai dilettanti, passando per il calcio femminile). Premesse che sembravano alimentate dalla proposta della Lega di A, la quale chiedeva, in caso di stop inappellabile al torneo di massima serie, il blocco delle retrocessioni con effetti tangibili a cascata su tutte le altre categorie. Al termine della riunione, è passata integralmente la linea del presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina che, in un momento assai delicato e complicato si è battuto tenacemente sposando la causa di come ripartire e con quali metodi alternativi da adottare, nell’ipotesi che i campionati non possano concludersi regolarmente, con riferimento specifico ad A e B e fermo restando la strada maestra del merito sportivo. Una prima, inequivocabile vittoria del dirigente sportivo pugliese, a capo della Figc dall’ottobre 2018. Ecco in sintesi cosa è stato deliberato nel Consiglio Federale di questa mattina.

SERIE A E B Il Consiglio Federale ha deliberato con il voto di tutti i consiglieri tranne quello dei 3 rappresentanti della Lega A (per la sola parte riservata alla A), la proposta del presidente Gravina riavviando i campionati di Serie A e di Serie B nelle date indicate e comunicate dalle rispettive Leghe. Nella stessa determinazione sono individuate tutte le situazioni possibili in caso di interruzione ed eventuale ripresa: la prima opzione prevede playoff e playout per stabilire la vincitrice dello scudetto e le squadre retrocesse; se questa eventualità non dovesse essere applicata, spazio all’algoritmo, ma in questo caso il tricolore non verrebbe assegnato e dunque le qualificate alle coppe europee e le tre retrocesse saranno stabilite con la formula matematica. Stesso meccanismo anche per i cadetti, confermato anche che il numero delle promozioni e delle retrocessioni previsto dalle norme federali all’atto dell’avvio della stagione sportiva 2019/2020 per i Campionati professionistici rimane invariato. Per quanto riguarda la definizione degli eventuali playoff e playout, il Consiglio ha dato delega al presidente federale e ai due vice presidenti.

SERIE C Stop al campionato ordinario, decretata la promozione in B per le prime dei tre gironi, rispettivamente Monza, Vicenza e Reggina; retrocessione diretta per ciascuna delle ultime (Gozzano, Rimini, Rieti). I playoff per la quarta promozione si disputeranno a decorrere dal 1° luglio con la formula già stabilita (in gioco le formazioni dal secondo al decimo posto delle classifiche cristallizzate, più la vincitrice della coppa Italia di categoria la cui finale si terrà il 27 giugno). Nel caso in cui la squadra vincitrice della Coppa Italia si sia classificata tra le prime dieci del girone, ai playoff avrà accesso la squadra classificatasi all’undicesimo posto del girone in cui milita la squadra vincitrice della Coppa Italia. Nel caso in cui, non fosse possibile riavviare il Campionato con la disputa dei playoff, è promossa in Serie B come quarta squadra la migliore classificata dei tre gironi secondo la classifica di cui all’allegato 2 (che sarà pubblicato a breve); nel caso in cui i playoff dovessero avere inizio ma essere sospesi e, pertanto, non fosse possibile concludere gli stessi entro il 20 agosto 2020, è promossa in Serie B come quarta squadra la migliore classificata dei tre gironi secondo la classifica di cui all’allegato 2 tra le squadre ancora in lizza nei playoff. Per ciò che concerne i playout, anch’essi avranno luogo incrociando le squadre dalla penultima alla quintultima posizione: se non fosse possibile concludere il Campionato con la disputa dei playout, sono retrocesse in Serie D le squadre classificate all’ultimo, penultimo e terzultimo posto di ogni girone; se i playout dovessero essere sospesi e, pertanto, non fosse possibile concludere gli stessi entro il 20 agosto 2020, sono retrocesse in Serie D le squadre classificate all’ultimo, penultimo e terzultimo posto di ogni girone secondo la classifica di cui all’allegato 2, fatti salvi gli eventuali esiti definitivi determinati dai playout già disputati. La partecipazione a playoff o playout resta opzionale: le società che decidano di non prendervi parte non incorreranno in penalizzazioni, ma solo con l’attribuzione della sconfitta a tavolino.

SERIE D E CALCIO FEMMINILE Confermato l’indirizzo avanzato dalla Lega Nazionale Dilettanti: semaforo verde all’ingresso in serie C delle nove capolista dei gironi (il Bitonto nello specifico per il girone H) e quattro retrocessioni in Eccellenza per ciascun raggruppamento. Si mantiene così inalterato il format, e giovedì 11 giugno, la Lega diretta da Cosimo Sibilia dovrebbe rendere ufficiali le classifiche (così come determinatesi all’ultima giornata disputata, la 26^) della stagione 2019/20 ed emettere i relativi verdetti. Per quanto riguarda il calcio femminile, disposta la chiusura dei campionati: in serie A non assegnato lo scudetto.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Oggi tre casi di Covid-19 in Puglia, nessuna variazione nella Capitanata

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito...

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata la pena) Sebastian Ganci, 41 anni,...

In Puglia fissata al 24 settembre la data di riapertura delle scuole

"Suonerà nella seconda metà di settembre la campanella per migliaia di studenti e studentesse della Puglia. L'emergenza sanitaria da Covid 19 ha pesantemente inciso...

Sante Cartagena coordinatore cittadino di Forza Italia giovani

Si aggiungono nuovi tasselli che rilanceranno il movimento giovanile e di conseguenza l'intero movimento di Silvio Berlusconi. Infatti Marzia Spagnuolo ha provveduto a nominare nuovi...

Da sei giorni in Puglia non si registrano casi di Coronavirus

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedì...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata...

Sante Cartagena coordinatore cittadino di Forza Italia giovani

Si aggiungono nuovi tasselli che rilanceranno il movimento giovanile e di conseguenza l'intero movimento di Silvio Berlusconi. Infatti Marzia...

In Puglia fissata al 24 settembre la data di riapertura delle scuole

"Suonerà nella seconda metà di settembre la campanella per migliaia di studenti e studentesse della Puglia. L'emergenza sanitaria da...