Teresa Cicolella candidata alle Regionali. «Dare voce ad un territorio poco rappresentato»

0
973

«Abbiamo l’esperienza e le competenze di cinque anni duri e complessi di Consiglio Comunale, abbiamo la voglia, la passione e un pizzico di incoscienza tipici della nostra giovane età, abbiamo l’umiltà della nostra semplicità ma la determinazione di chi non accetta compromessi. Abbiamo la necessità e l’urgenza di dare una nuova voce ad un territorio spesso poco rappresentato. Per queste ragioni ho accettato di candidarmi al Consiglio Regionale della Puglia a sostegno di Michele Emiliano Presidente», fa sapere Teresa Cicolella, già consigliere comunale PD a Cerignola e componente della segreteria provinciale.

«Le ragioni di questa candidatura – continua Cicolella – non si esauriscono nella mera dialettica politica. Qui si tratta di potenziare la connessione di un territorio come quello della capitanata, ed in particolar modo del basso tavoliere, con le dinamiche di sviluppo regionali: intercettare opportunità e candidarsi ad essere collante tra il territorio e l’istituzione regionale, che tradotto in parole semplici significa favorire investimenti e quindi lavoro, infrastrutture e quindi strade e opere di urbanizzazione ma anche mobilità sostenibile ed alternativa, significa far leva sulle bellezze paesaggistiche sconfinate della nostra provincia, ancora poco note. Ma si tratta anche di potenziare la sanità di capitanata, che io conosco benissimo, con una assistenza di prossimità orientata alla qualità. E certamente non dimentico l’agricoltura, da cui bisogna ripartire insieme ai lavoratori del settore e alle associazioni di categoria, e il grande tema della disoccupazione, in particolare quella giovanile, implementando politiche attive di orientamento, formazione e inserimento al lavoro. Noi ci candidiamo per essere eletti – ha concluso Cicolella – e per portare con forza a Bari la voce di un territorio».