More

    HomeNotizieRegioneTutti i numeri delle pensioni agricole pugliesi: "Neanche l'importo del bonus autonomi"

    Tutti i numeri delle pensioni agricole pugliesi: “Neanche l’importo del bonus autonomi”

    Nella Bat l'importo medio mensile più alto (615,80 euro), in provincia di Lecce quello più basso. Nella provincia di Foggia il più alto numero di percettori: sono 17.712

    Pubblicato il

    È di appena 573,64 euro l’importo medio mensile delle pensioni erogate a favore degli agricoltori pugliesi. L’importo medio più elevato si registra in provincia di Barletta-Andria-Trani (615,80 euro), mentre quello più basso in provincia di Lecce (543,61 euro). È il quadro che emerge dall’elaborazione dell’Osservatorio economico di Davide Stasi su dati Inps. “Per attenerci all’attualità, non si raggiunge nemmeno la cifra del bonus autonomi erogato per la pandemia, quello a cui i pensionati con partita Iva ancora attiva non hanno avuto accesso – afferma il presidente regionale CIA Puglia Raffaele Carrabba – Nonostante l’estenuante pressing a livello nazionale, sistematicamente non si riscontra alcuna volontà di adeguare il potere d’acquisto delle pensioni al reale costo della vita. Siamo di gran lunga al di sotto della soglia di povertà assoluta indicata dall’Istat (780 euro) sulla quale è stato calcolato l’importo della pensione di cittadinanza. E in Puglia l’importo è inferiore anche alla media nazionale di 648,63 euro”.

    Nella classifica stilata da CIA Puglia, la Bat è seguita da Taranto con un importo medio mensile delle pensioni agricole di 609,09 euro. Brindisi è al terzo posto con una media di 596,32 euro; segue Bari con 567,83 euro; media di poco inferiore rispetto al capoluogo di regione nella provincia di Foggia con 562,84 euro. È proprio la Capitanata ad annoverare il più alto numero di percettori di pensioni agricole: sono 17.712. A Bari le pensioni erogate sono 14.842; in provincia di Taranto 7.197; 5.346 in provincia di Lecce; a seguire Brindisi (3.968) e la Bat (2.206). Per un totale di 51.271 trattamenti pensionistici. Il dato comprende le tre diverse tipologie di pensioni: vecchiaia, invalidità e superstite. L’importo medio mensile su base regionale è rispettivamente di 648,91 euro, 521,47 euro e 396,19 euro (i dati disaggregati per provincia sono riportati nella tabella in basso).

    I dati costituiranno la base di partenza del webinar “Cia/Inac: Il ruolo strategico degli Istituti di Patronato e l’aumento delle pensioni per gli agricoltori”, promosso da CIA Puglia e Inac Puglia, in programma venerdì 29 maggio alle 10 in diretta streaming sulla pagina Facebook Inac Puglia. Dopo i saluti di Danilo Lolatte, direttore CIA Agricoltori Puglia, relazionerà Antonio Barile, presidente Inac Nazionale. È prevista la partecipazione del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e del sottosegretario alle Politiche Agricole Giuseppe L’Abbate. Interverranno il vice presidente CIA Puglia Giannicola D’Amico; Giuseppe Notarangelo, coordinatore Servizi alle persone CIA Puglia; e i direttori provinciali Nicola Cantatore (CIA Capitanata), Giuseppe Creanza (CIA Levante), Emanuela Longo (CIA Salento), Vito Rubino (Cia Due Mari). Le conclusioni sono affidate al presidente regionale CIA Puglia Raffaele Carrabba. Modera Girolamo Ceci, direttore Inac Puglia.

    PENSIONI EROGATE AGLI AGRICOLTORI IN PUGLIA

    tipologia: Vecchiaia

    Numero pensioni 33.690

    Importo medio mensile 648,91

    tipologia: Invalidità

    Numero pensioni 4.660

    Importo medio mensile 521,47

    tipologia: Superstite

    Numero pensioni 12.921

    Importo medio mensile 396,19

    TOTALE “pensioni agricole”

    Numero pensioni 51.271

    Importo medio mensile 573,64

    Provincia di Bari

    tipologia: Vecchiaia

    Numero pensioni 9.979

    Importo medio mensile 637,89

    tipologia: Invalidità

    Numero pensioni 1.195

    Importo medio mensile 517,31

    tipologia: Superstite

    Numero pensioni 3.668

    Importo medio mensile 393,69

    TOTALE “pensioni agricole”

    Numero pensioni 14.842

    Importo medio mensile 567,83

    Provincia di Barletta-Andria-Trani

    tipologia: Vecchiaia

    Numero pensioni 1.479

    Importo medio mensile 696,09

    tipologia: Invalidità

    Numero pensioni 182

    Importo medio mensile 553,64

    tipologia: Superstite

    Numero pensioni 545

    Importo medio mensile 418,70

    TOTALE “pensioni agricole”

    Numero pensioni 2.206

    Importo medio mensile 615,80

    Provincia di Brindisi

    tipologia: Vecchiaia

    Numero pensioni 2.665

    Importo medio mensile 673,46

    tipologia: Invalidità

    Numero pensioni 291

    Importo medio mensile 549,25

    tipologia: Superstite

    Numero pensioni 1.012

    Importo medio mensile 406,70

    TOTALE “pensioni agricole”

    Numero pensioni 3.968

    Importo medio mensile 596,32

    Provincia di Foggia

    tipologia: Vecchiaia

    Numero pensioni 11.461

    Importo medio mensile 636,38

    tipologia: Invalidità

    Numero pensioni 1.586

    Importo medio mensile 516,20

    tipologia: Superstite

    Numero pensioni 4.665

    Importo medio mensile 398,02

    TOTALE “pensioni agricole”

    Numero pensioni 17.712

    Importo medio mensile 562,84

    Provincia di Lecce

    tipologia: Vecchiaia

    Numero pensioni 2.992

    Importo medio mensile 634,06

    tipologia: Invalidità

    Numero pensioni 942

    Importo medio mensile 509,50

    tipologia: Superstite

    Numero pensioni 1.412

    Importo medio mensile 374,71

    TOTALE “pensioni agricole”

    Numero pensioni 5.346

    Importo medio mensile 543,61

    Provincia di Taranto

    tipologia: Vecchiaia

    Numero pensioni 5.114

    Importo medio mensile 680,78

    tipologia: Invalidità

    Numero pensioni 464

    Importo medio mensile 544,44

    tipologia: Superstite

    Numero pensioni 1.619

    Importo medio mensile 401,17

    TOTALE “pensioni agricole”

    Numero pensioni 7.197

    Importo medio mensile 609,09

    Fonte: elaborazione Osservatorio economico di Davide Stasi su dati Inps