More

    HomeNotizieAttualitàCerignola, autisti autoambulanze decimati. Diventa complicato garantire le urgenze

    Cerignola, autisti autoambulanze decimati. Diventa complicato garantire le urgenze

    Pubblicato il

    Il contagio e la quarantena, che colpiscono anche il personale sanitario stanno provocando non pochi problemi anche per il 118 presso l’Ospedale “G. Tatarella” di Cerignola. Il servizio autoambulanze è ridotto al punto da non poter garantire più il servizio trasporto feriti dal P.O. Cerignola presso altri Presidi, così come il trasporto dei tamponi per la ricerca del Covid-19 e degli esami istologici, sangue ed emoderivati. Questo perché su 8 posti di autista previsti in pianta organica ce ne sono 6 di cui 3 positivi e non in servizio. Con soli 3 autisti si riesce a garantire appena l’ordinario di giornata, nella speranza che non vi siano complicazioni. In queste ore probabilmente vi sarà l’integrazione di ulteriori unità, magari da altre postazioni; ma se ciò non avvenisse la situazione sarebbe davvero molto complicata.

    «La situazione è tragica sotto il profilo lavorativo – raccontano fonti interne -. Tantissimi operatori sanitari, infermieri e medici sono positivi al COVID-19 e molti servizi sanitari sono al limite della sicurezza per gli operatori e per i pazienti. La carenza di personale è un grande limite. La carenza di medici in Pronto Soccorso fa paura, così come la presenza di personale sanitario nei reparti». Di fatto si rende adesso più che mai necessario un intervento dall’alto.

    2 COMMENTS

    Comments are closed.