More

    HomeEvidenzaSperanza: «decisivi i prossimi 10 giorni». Abruzzo verso il lockdown, Puglia invoca...

    Speranza: «decisivi i prossimi 10 giorni». Abruzzo verso il lockdown, Puglia invoca blocco

    Pubblicato il

    Resto molto prudente, ma i nostri esperti del Cts ci dicono che la curva dei contagi si va stabilizzando. È ancora presto per dirlo, ma ci sono valide ragioni per credere che le ultime misure comincino a dare qualche risultato“. Così il ministro della Salute Roberto Speranza su ‘La Stampa’, avvertendo che “i prossimi 7-10 giorni saranno decisivi”. Per il vaccino, all’inizio avremo dosi per 1,7 milioni di persone (personale medico-sanitario e Rsa), ma per “le vere vaccinazioni di massa dovremo aspettare il secondo semestre del 2021”. Hanno debuttato da ieri le nuove ‘zone rosse’ in Campania e in Toscana e le arancio in Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Marche mentre resta il duro scontro politico al quale, in serata a Torino e Roma, si aggiungono anche manifestazioni di piazza. La stretta nei territori e i controlli portano anche a sanzioni in particolare per i trasgressori dell’ultima sera di libertà con decine di multe a Napoli, invasa in centro dalla folla, ma anche a Torino e Roma.

    In Puglia per l’Assessore alla Salute Pierluigi Lopalco l’unica soluzione è una stretta più seria: “In questo momento mi faccio portavoce dell’intero servizio sanitario, che sta chiedendo a gran voce una chiusura. Lo dicono tutti: medici di base, pediatri, anestesisti e ospedalieri. Si sta chiedendo a gran voce un blocco. È evidente che se si cresce così non si potrà più reggere. Bisogna necessariamente fermare le occasioni di contagio. Tenere aperta la scuola, per esempio, è un errore clamoroso. La gente deve limitare i contatti sociali. A questo punto il governo dovrebbe varare un lockdown più serio, due o tre settimane. Non duro come quello di marzo, ma tale da raffreddare la corsa del contagio”.

    L’Abruzzo verso il lockdown: nelle prossime ore il governatore Marsilio dovrebbe firmare un’ordinanza che prevede, tra l’altro, la chiusura delle scuole di ogni ordine e lo stop ai centri commerciali. Le nuove misure sono state indicate dal Cts regionale che si è riunito per valutare la situazione alla luce degli alti dati degli ultimi giorni e della crescente pressione negli ospedali. Le nuove restrizioni entreranno in vigore tra martedì e mercoledì e andranno avanti fino al 3 dicembre. Il governatore dell’Abruzzo, Marco Marsilio, e gli assessori domani incontreranno le parti sociali, i sindacati, le categorie produttive e l’Anci per illustrare la situazione. Conclusa la fase di confronto, nel corso della giornata verrà predisposta l’ordinanza, che sarà condivisa con il Governo. Il Cts, si apprende, ha chiesto all’unanimità le nuove misure restrittive. Solo sul tema della scuola non c’è stata convergenza totale. Le misure più rigide imposte hanno continuato a suscitare anche oggi forti polemiche tra i rappresentanti locali e il governo centrale. Il ministro Francesco Boccia, pur invitando a non polemizzare con i governatori, aveva puntato il dito contro le “scorrettezze di alcuni governatori” che fanno lo scaricabarile.

    Ultimora

    Costituito il Comitato di Cerignola per il referendum contro l’Autonomia Differenziata

    Si è svolta ieri la riunione costituente del Comitato Unitario di Cerignola per il...

    Cerignola, approvata in Consiglio comunale la delibera di assestamento ed equilibri di bilancio

    Il bilancio del Comune di Cerignola è in equilibrio nonostante i tagli del Governo...

    Pallavolo Cerignola, stabilite le avversarie nel girone I di serie B2

    Nella giornata di ieri, la Fipav ha reso nota la composizione dei gironi dei...

    L’Audace Cerignola ringrazia e saluta Malcore e D’Andrea

    Tramite una breve nota pubblicata sui propri canali social, l'Audace Cerignola ha ringraziato Giancarlo...

    Autonomia differenziata, da cinque Regioni può partire l’iter per chiedere il referendum

    Con il via libera della Puglia prende forma il quadro dei cinque consigli regionali...

    Provincia di Foggia: assegnate risorse per il progetto “Capitanata in transizione”

    A quasi 10 milioni di euro ammonta l'assegnazione di risorse finanziarie, sancita dal Decreto...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Costituito il Comitato di Cerignola per il referendum contro l’Autonomia Differenziata

    Si è svolta ieri la riunione costituente del Comitato Unitario di Cerignola per il...

    Cerignola, approvata in Consiglio comunale la delibera di assestamento ed equilibri di bilancio

    Il bilancio del Comune di Cerignola è in equilibrio nonostante i tagli del Governo...

    Pallavolo Cerignola, stabilite le avversarie nel girone I di serie B2

    Nella giornata di ieri, la Fipav ha reso nota la composizione dei gironi dei...