More

    HomeSportCalcioAncora una "x" per il Cerignola: è 1-1 al "Monterisi" col Sorrento

    Ancora una “x” per il Cerignola: è 1-1 al “Monterisi” col Sorrento

    Pubblicato il

    Una Epifania dolceamara per l’Audace Cerignola: l’1-1 col Sorrento capolista porta a sei i risultati utili consecutivi, eppure un lieve amaro in bocca resta, a causa del pareggio ospite maturato sostanzialmente sull’unica seria sortita offensiva della gara. Gli ofantini dominano per un’ora abbondante mettendo in campo velocità, grinta e dinamismo, ma devono accontentarsi della divisione della posta. Pazienza conferma integralmente l’undici di partenza prenatalizio con la Puteolana: si rivedono in panchina Malcore e Esposito; Fusco (squalificato) schiera un 3-5-2 affiancando Cunzi a Liccardi in avanti e affidando la difesa al trio Gargiulo-Cacace-Mezavilla. Fin dai primi minuti, il pimpante Cerignola mette in chiaro che non è intimorito dalla battistrada: al 7′ Leonetti sugli sviluppi di un corner viene murato da Cacace. L’intensità di pressing e recupero palla giovano molto ai padroni di casa, il Sorrento soffre moltissimo sulla corsia sinistra le scorribande di Russo e Achik: quest’ultimo costringe Scarano ad alzare la traiettoria direttamente da corner battuto dal fantasista (23′). Due minuti più tardi, l’Audace sblocca: punizione dello stesso Achik dalla trequarti mancina, la sfera passa fra un nugolo di uomini prima di trovare la deviazione vincente di Syku. Gli ospiti sembrano incapaci di reagire, al 28′ Achik si mette in proprio buggerando tre avversari, il tentativo di scavetto però è fiacco e facile per la presa di Scarano. Nell’unica volta in cui i rossoneri di affacciano dalle parti di Chironi il cronometro segna il minuto 39′: Maranzino dalla distanza, il portiere cerignolano non si fa beffare dal rimbalzo e blocca in due tempi. Finale di frazione ancora a tutto Audace: Russo si accentra e calcia non molto largo (40′), Achik da piazzato chiama alla parata a mani aperte il numero uno campano (44′).

    E’ sempre la formazione di Pazienza a dettare i tempi, anche al rientro dopo l’intervallo: senza misura la botta di Amoabeng, Achik al 63′ riceve e calcia sul primo palo con Scarano attento nella circostanza. Poco dopo, la girata rapida di Leonetti raccogliendo un pallone sporco è contrata in angolo da un difensore costiero: dentro Malcore per la punta ex Corato, poi al 72′ il sig. Pistarelli indica la massima punizione per una non eccessiva spinta di Russo sul subentrato Cassata: decisione che appare discutibile, Cacace con potenza e centralmente ristabilisce la parità dagli undici metri. L’1-1 è un duro colpo per i gialloblu, che sembrano anche a corto di energie dopo averne spese abbastanza in precedenza: Pazienza inserisce anche Verde, dall’altra parte un altro ingresso dalla panchina (Procida) prima devia col pugno in rete beccandosi l’ammonizione, poi gira fuori bersaglio di testa (85′). Il Sorrento chiude in crescendo, le “cicogne” si chiudono bene e portano a casa un punto che sa di mezza beffa: il calcio però è anche questo e va accettato il responso del campo.

    Non c’è molto tempo per rifiatare, perché domenica gli ofantini affronteranno di nuovo una battistrada, facendo visita al Casarano dei freschi ex, fra campo e panchina: i salentini hanno pareggiato senza reti a Molfetta. Pur se a piccoli passi, il progetto di crescita e maturazione del Cerignola va avanti, dimostrando che per avere la meglio di De Cristofaro e compagni bisogna sfoggiare il meglio del repertorio.

    AUDACE CERIGNOLA-SORRENTO 1-1

    Audace Cerignola (3-4-1-2): Chironi, Syku, Allegrini, Amoabeng, Scuderi (86′ Colucci), Amabile (86′ Esposito), De Cristofaro, Russo, Achik (89′ Muscatiello), Leonetti (66′ Malcore), Tedesco (77′ Verde). A disposizione: Tricarico, Acampora, Silletti, Barrasso. Allenatore: Michele Pazienza.

    Sorrento (3-5-2): Scarano, Gargiulo Ale., Cacace, Mezavilla (69′ Terminiello), Somma, Camara, Maranzino, La Monica (59′ Cassata), Masullo, Cunzi (81′ Procida), Liccardi. A disposizione: Oliva, Cesarano, Langella, Costantino, Grimaldi, Gargiulo Alf.. Allenatore: Luca Fusco (squalificato).

    Reti: 25′ Syku, 73′ Cacace (rig., S).

    Ammoniti: Allegrini, Amabile (AC); Mezavilla, Masullo, Cassata, Procida (S).

    Angoli: 8-2. Fuorigioco: 1-4. Recuperi: 1′ pt, 3′ st.

    Arbitro: Pistarelli (Fermo). Assistenti: Quici-De Santis (Campobasso).

    Ultimora

    Nove titoli regionali a Bari per l’Asd Skating Cerignola

    Nel weekend del 13 e 14 aprile, presso il Palazzetto Capocasale di Bari, si...

    Cerignola, vandalizzata la fontana del Parco “Baden Powell”: marmi divelti e gettati in acqua

    Interi pezzi di marmo spaccati, divelti e gettati in acqua: è quanto accaduto nei...

    Dercole sull’amministrazione Bonito: «ennesimo episodio di parentopoli»

    «Ennesimo episodio di parentopoli dell’Amministrazione della legalità: assunto in Comune il cugino del vice...

    Campi assetati in tutta la regione, CIA Puglia: “La siccità sta ‘bruciando’ la nostra agricoltura”

    Dalla punta più a nord della regione al lembo di terra più a sud,...

    Tratto Foggia-Cerignola della statale 16, Conversano: «Si faccia manutenzione al più presto»

    Pubblichiamo di seguito e integralmente, una nota stampa del consigliere di maggioranza del Comune...

    Audace Cerignola, tris alla Virtus Francavilla che tiene vive le speranze playoff

    Riassapora il successo l’Audace Cerignola, con una prestazione autoritaria davanti al pubblico del “Monterisi”...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Nove titoli regionali a Bari per l’Asd Skating Cerignola

    Nel weekend del 13 e 14 aprile, presso il Palazzetto Capocasale di Bari, si...

    Cerignola, vandalizzata la fontana del Parco “Baden Powell”: marmi divelti e gettati in acqua

    Interi pezzi di marmo spaccati, divelti e gettati in acqua: è quanto accaduto nei...

    Dercole sull’amministrazione Bonito: «ennesimo episodio di parentopoli»

    «Ennesimo episodio di parentopoli dell’Amministrazione della legalità: assunto in Comune il cugino del vice...