More

    HomeNotiziePoliticaBonito predica calma, «numero di contagi non preoccupante»

    Bonito predica calma, «numero di contagi non preoccupante»

    Pubblicato il

    «Anche in seguito a casi di contagio Covid a carico di un congruo numero di calciatori della nostra squadra di calcio, abbiamo registrato la diffusione di sentimenti di preoccupazione tra i nostri concittadini. Intervengo pertanto per assicurare che l’Amministrazione Comunale e i suoi uffici seguono costantemente l’andamento della situazione sanitaria cittadina, operando fattivamente per collaborare con i sanitari della ASL impegnati in numerose vaccinazioni quotidiane». A dirlo è il Sindaco di Cerignola Francesco Bonito.

    «Cerignola, grazie al senso di responsabilità dei cerignolani, registra ad oggi un numero assai elevato di vaccinazioni complessive, ponendosi tra i Comuni più virtuosi della Regione Puglia. Non a caso nella nostra Città al momento si registra un numero di contagi non preoccupante ed in percentuale tra i più bassi della Provincia di Foggia. Tanto era necessario per tranquillizzare la collettività cittadina e per invitare al contempo a tenere comunque alta l’attenzione. Invito tutti ad adottare le precauzioni protocollari e ad insistere nelle vaccinazioni, con particolare riferimento a quelle per le fasce d’età più giovani. Le milioni di dosi fino ad ora effettuate ci confermano l’assoluta sicurezza del vaccino come strumento efficace per contenere il contagio e consentono di guardare con tranquillità anche alle vaccinazioni sui nostri figli. In ogni caso, la Municipalità è pronta ad interventi immediati qualora dovessero emergere circostanze pericolose soprattutto in riferimento alla situazione scolastica».

    1 COMMENT

    1. Il vaccino serve per non andare in terapia intensiva non per non infettarsi ma questo Bonito lo sa? Anche se si è vaccinati possiamo inavvertitamente contagiare gli altri. Quindi nonostante la vaccinazione bisogna mantenere le distanze e la mascherina. La vaccinazione non è un libera tutti..

    Comments are closed.