More

    HomeNotiziePoliticaCampaniello: «C'è una 'macchia' su Cerignola. Io voglio ripulirla»

    Campaniello: «C’è una ‘macchia’ su Cerignola. Io voglio ripulirla»

    Pubblicato il

    Consulente fiscale e tributario, presidente nazionale del movimento dei Cattolici Popolari Uniti, Antonio Campaniello scende in campo alle prossime Amministrative in sostegno del candidato sindaco Francesco Decosmo: «Mi sono candidato per un solo e semplice motivo. Ho vissuto per tanti anni fuori Cerignola e sentire a volte la mia città essere indicata come una “brutta macchia”, da persona che ce l’ha a cuore e cittadino onesto, fa male. Io voglio ripulirla questa “macchia”».

    Da candidato al Consiglio Comunale, fissa i punti chiave del suo impegno: «Vengo dalla Democrazia Cristiana e mi hanno insegnato che bisogna stare non vicino ma al fianco della gente, cercare in tutti i modi di risolverne i problemi. Penso all’aspetto sociale, alla situazione di molte famiglie di Cerignola. Penso all’ambiente, perché un ambiente sano significa una salute sana. E c’è soprattutto la sicurezza: senza di essa non si può rimuovere l’illegalità. Ma non la sicurezza come nel Grande Fratello – tiene a precisare – con tante telecamere, ma rimettendo come una volta i Vigili per strada, con i cittadini che possono vedere la sicurezza con i propri occhi. Inoltre abbiamo la Protezione Civile ed altre associazioni che possono essere utilizzate». In conclusione, su cosa andrebbe cambiato: «Il cuore di Cerignola, cioè il Comune. Se non si dà il buon esempio da lì, nessuno poi ti segue. Ci vogliono un po’ di rispetto ed accoglienza in più verso i cittadini».

    2 COMMENTS