More

    HomeEvidenzaCentrodestra, centrosinistra e civici: la corsa dei "troppi" candidati

    Centrodestra, centrosinistra e civici: la corsa dei “troppi” candidati

    Pubblicato il

    Prende il via la corsa dei “troppi” candidati in un’elezione che potrebbe avere verosimilmente un gran numero di pretendenti; da destra a sinistra, dai già civici ai nuovi civici. Sarebbero al momento – nell’incerto clima precandidature – più di 6 i candidati in campo. Naturale che con il passare dei giorni si farà sintesi.

    CENTRODESTRA Con Gianvito Casarella in pole non è assicurata l’unità di moderati e sovranisti. I fedelissimi di Antonio Giannatempo sarebbero pronti alla scissione: il desiderata è la candidatura unitaria, senza se e senza ma, del ginecologo. Ma anche da Forza Italia si starebbe spingendo per il nome di Antonio Grillo. L’UDC e il Nuovo PSI invece sono alla finestra, in attesa di possibili sviluppi. La Lega qualora non ci fosse unità su Casarella potrebbe proporre un proprio nome, forse anche differente rispetto a quello di Vincenzo Specchio. Poi c’è Francesco Decosmo, che ha incassato il placet di un pezzo della Lega. Potrebbe essere lui uno dei candidati a destra, vestito di civico.

    CENTROSINISTRA Lapalissiana la strategia Pd, ossia proporre Maria Dibisceglia, salvo poi “sacrificarla” sull’altare dell’unità della coalizione – leggasi “convergenza su Francesco Bonito” -. Un progetto parso fin da subito poco efficace. L’ex-magistrato a parere dei democrats unisce, ma già all’interno della stessa compagine dem non sarebbero tutti convinti. C’è Tommaso Sgarro, su cui confluisce un gruppo consistente (ex-Pd) e una frangia civica, tutti uniti nell’associazione “Noi”. L’ex-candidato sindaco del centrosinistra (2015) sarebbe pronto per riprovarci. Nel derby tra Sgarro e il “nome” Pd è spuntato Michele Romano; se non ci fosse unità il medico sarebbe pronto a ufficializzare la propria discesa in campo come Sindaco. Lo stesso farebbe, senza nome unico, il Movimento 5 Stelle, optando per Lucia Lenoci.

    CIVICI Franco Metta è il candidato che proverà a farsi riconfermare Sindaco dopo il commissariamento per infiltrazioni mafiose. Salvo eventuale incandidabilità (che potrebbe arrivare). Ma anche in tal caso ci sarebbe un “mettiano” a guidare la seconda edizione della “coalizione del cambiamento”. La posizione di Rino Pezzano è una incognita al momento. Mentre alcuni ex-forzisti potrebbero sostenere convintamente Metta con una propria lista. Il toto nomi è in corso da mesi, le ufficialità ancora poche. Nelle scorse settimane numerosi gli incontri sui vari fronti. E anche in questo week-end ci saranno nuovi appuntamenti. I dialoghi fitti e continui puntano a far sintesi. Seppure, fino ad oggi, hanno solo complicato e spaccato i fronti.

    Ultimora

    “Pietra di Scarto” e “Tavola Valdese” per l’inclusione socio lavorativa delle persone in esecuzione penale

    E’ partito ad ottobre 2023 “In me non c’è che futuro”, il nuovo progetto...

    Carta europea della disabilità, più diritti e meno burocrazia

    Carta europea della disabilità. Procede spedito l’iter verso la sua realizzazione. Avanzamenti concreti anche...

    Continua l’installazione di dossi artificiali sulle strade di Cerignola

    Continua in modo capillare l’installazione di nuovi dossi artificiali per il rallentamento di auto...

    Audace Cerignola, Tisci dovrebbe restare al suo posto ma adesso tutti sotto esame

    Sono ore di riflessione in casa Audace Cerignola, dopo il ko interno inaspettato di...

    Si separano le strade della Flv Cerignola e di coach Pino Tauro

    «La ASD FLV Cerignola comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di collaborazione sportiva...

    Torna a vincere la Flv Cerignola, superata 3-1 l’Ancis Villaricca

    Torna al successo dopo quattro sconfitte consecutive e nella gara più opportuna la Flv...

    Altro su lanotiziaweb.it

    “Pietra di Scarto” e “Tavola Valdese” per l’inclusione socio lavorativa delle persone in esecuzione penale

    E’ partito ad ottobre 2023 “In me non c’è che futuro”, il nuovo progetto...

    Carta europea della disabilità, più diritti e meno burocrazia

    Carta europea della disabilità. Procede spedito l’iter verso la sua realizzazione. Avanzamenti concreti anche...

    Continua l’installazione di dossi artificiali sulle strade di Cerignola

    Continua in modo capillare l’installazione di nuovi dossi artificiali per il rallentamento di auto...