More

    HomeNotiziePoliticaGiovane e molto social, Rita Gadaleta propone uno «Sportello Comunale di Orientamento...

    Giovane e molto social, Rita Gadaleta propone uno «Sportello Comunale di Orientamento al Lavoro»

    Pubblicato il

    «Ho scelto in coscienza di candidarmi ed ho scelto di supportare la candidatura a sindaco di Franco Metta, l’unico sindaco che oggettivamente ci ha dimostrato che è possibile amministrare Cerignola favorendo il rispetto per l’ambiente, per il verde pubblico, per la storia e la cultura dei nostri padri, per i giovani e le loro necessità, per i diversamente abili, per gli immigrati e i meno abbienti, per le imprese e per i lavoratori». Questo il racconto di Rita Gadaleta, giovane candidata della lista “Cerignola è ora” a sostegno di Franco Metta, tra le candidature più social di questa campagna elettorale.
    Tanti i temi proposti in rete dalla candidata mettiana, ma di certo quello più interessante resta la questione lavoro, tanto sentita dai cittadini. «Il sindaco ed in generale l’amministrazione comunale non hanno alcuna competenza specifica in materia di salvaguardia e creazione dei posti di lavoro – precisa la candidata -, tale competenza è riservata all’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro in sigla ANPAL ed alle Regioni che istituiscono le varie agenzie regionali ARPAL. Però un buon amministratore potrebbe agevolare tali sistemi, che spesso risultano essere macchinosi e burocraticamente pesanti. La mia idea, nata seguendo le direttive dell’associazione datoriale nazionale per cui lavoro, è di istituire uno sportello comunale di Orientamento al Lavoro guidato e gestito da orientatori professionali. Lo Sportello Comunale di Orientamento al Lavoro servirà alle aziende presenti sul territorio che necessitano delle posizioni lavorative adeguate al tipo di impiego proposto (VACANCY). Le stesse aziende potranno così scegliere tra un migliaio di candidati profilati per l’impiego offerto, con le attitudini giuste e le qualifiche necessarie. Per i NEET (acronimo inglese di persone di giovane età che né cercano un impiego e né frequentano una scuola né un corso di formazione o di aggiornamento professionale) il Centro Comunale di Orientamento al Lavoro potrebbe costituire un utilissimo strumento per la valutazione delle attitudini e la immediata proposizione di percorsi IeFP (istruzione e formazione professionale) pagati dalla Regione Puglia con appositi bandi. Vorrei ricordare che in Puglia i Neet sono il 29,7% della popolazione e che la media italiana è del 22,2%. Lo Sportello Comunale di Orientamento al Lavoro sarà anche un utile strumento per i disoccupati e cassaintegrati, intervenendo sulle qualifiche più performanti e considerando le attitudini richieste per degli impieghi più richiesti, favorendo la riconversione delle mansioni del soggetto svantaggiato».

    2 COMMENTS

    1. Io, invece, propongo uno sportello per sfruttatori della manodopera e spigolatori di ogni sorta. Nel settore privato a Cerignola 1 lavoratore su 4 é in “regola” con i contributi previdenziali e tutto il resto, tra questi in regola molti di loro ricevono buste paga per 40 ore settimanali e ne fanno minimo 60/70 settimanali. Lasciate stare sti sportelli che vanno bene solo in Europa, o al massimo LOmbardia, Veneto, fate controlli con l’ Ispettorato del Lavoro, INPS e Polizia di Stato. Controlli a tappeto e multe
      belle sostanziose.

    2. Sig.na Gadaleta qui non serve orientarsi, ma lavorare. La disoccupazione é bella alta,
      ci sono anche tantissimi vagabondi nati e di gran talento, ma una parte vuole lavorare con condizioni umane e dignitose. Servono interventi più concreti, diretti, mirati e veloci. Un Sindaco di sinistra negli anni 90, in un paese della provincia di Salerno ando’ direttamente a trovare in NordItalia sindacalisti ed imprenditori e trovo’ lavoro fisso per 90 dei suoi concittadini!!!!! Servono fatti e non parole. Rifletta e magari ripensi al suo progetto che non é sbagliato. Saluti.

    Comments are closed.

    Ultimora

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...

    I bookmaker non AAMS e la legge italiana: cosa bisogna sapere

    Immergersi nel vasto e complesso universo del gambling online è un'avventura che richiede non...

    Audace Cerignola, indetta la “giornata gialloblù” in occasione del match con l’Avellino

    L’Audace Cerignola si tuffa nel rush finale della stagione regolare, per cercare di ottenere...

    “Pietra di Scarto” presenta “Sfruttamento e Caporalato in Italia” a cura di Marco Omizzolo

    Si svolgerà venerdì 1° Marzo a partire dalle ore 18.30 presso Palazzo Fornari a...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Procuratore Bari, «Puglia nuova terra dei fuochi»

    «Parlare della Puglia come di nuova terra dei fuochi è un dato di realtà,...

    Questione ruolo Savino Bonito, Metta si rivolge al Prefetto e al Garante della Protezione Dati

    Secondo dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni da un consigliere comunale di maggioranza e trapelate...

    L’importanza del filtro dell’olio: quando sostituirlo?

    Come riconoscere le problematiche legate al filtro dell’olio? È una delle componenti più importanti...