More

    HomeSportCalcioL'Audace Cerignola corsaro ad Aversa, il Real Agro battuto 1-3

    L’Audace Cerignola corsaro ad Aversa, il Real Agro battuto 1-3

    Pubblicato il

    Rivincita dell’andata ottenuta, successo esterno che torna a distanza di due mesi: l’Audace Cerignola espugna il “Bisceglia” di Aversa (1-3), dimostrando di avere ancora tante motivazioni da mettere in campo nel finale di stagione. A causa della squalifica di Achik e di defezioni di diversa natura, Pazienza mischia le carte nel suo 4-2-3-1: davanti a Fares difesa composta da Silletti, Manzo, Allegrini, Russo; cerniera mediana con Spinelli e Muscatiello, i trequartisti sono Godano, Verde e Loiodice a sostegno di Malcore. De Stefano schiera il 3-5-2 con in avanti la coppia Faella-Messina. Dopo un avvio incerto, il Cerignola si fa vedere al 13′: azione nata da un appoggio in disimpegno errato di Gallo, Loiodice serve Verde il quale salta un avversario calciando poi altissimo. Gli ospiti si portano avanti al 18′: nuovo pallone recuperato, Verde innesca Malcore, l’attaccante penetra in area mettendosi la sfera sul destro e piazzandola all’angolino basso alla sinistra di Papa. Gol numero diciotto in campionato per l’ex punta di Carpi e Cittadella. Appare confusa e sconclusionata la reazione aversana, così Fares al 28′ su retropassaggio di Allegrini concede una punizione a due in area, occasione che sfuma. Ben più pericolosa la punizione dai venticinque metri di Della Corte al 32′, appena alta sulla traversa. I padroni di casa spingono con più organizzazione e convinzione, al 40′ è provvidenziale Fares ad anticipare Messina in seguito ad una conclusione deviata di Faiello. I granata vanno anche in rete un giro di lancette più tardi con Messina, ma l’arbitro segnala un fallo dell’avanti campano: lo stesso numero 9 chiude il taccuino della prima frazione, non inquadrando lo specchio di sinistro.

    La ripresa si apre con il raddoppio ofantino: minuto 50, sull’out mancino Loiodice appoggia per Malcore, il morbido traversone pesca Verde, il cui colpo di testa infila per la seconda volta Papa. Poco dopo, Fares alza in angolo un velenoso tirocross di Faiello, mentre intorno al quarto d’ora Varchetta tutto solo sul secondo palo sbaglia tutto sugli sviluppi di un corner. Segue una fase bloccata, con l’Audace tranquillo e che tiene a bada gli avversari: il match si riapre al 76′, quando il subentrato Capone raccoglie una palla vagante in area proveniente dalla sinistra e col mancino supera Fares per l’1-2. Ci si aspetta l’arrembaggio del Real Aversa, invece sono i gialloblu ad andare vicini al tris: Loiodice su calcio piazzato manca la porta di centimetri, poi Verde vince un rimpallo e il suo tracciante basso termina a lato di un soffio. Si entra nelle battute finali, i normanni provano per l’ultima volta con la potenza dal limite di Gallo (traiettoria alta), ma devono arrendersi sul contropiede solitario di Verde (93′): lanciato nella prateria della difesa locale, realizza il bis personale. L’under classe ’99, nato proprio ad Aversa, raggiunge quota quattro in classifica cannonieri e segna la seconda doppietta dopo quella messa a segno al Brindisi a gennaio scorso.

    Il Cerignola sale a quota 46 in graduatoria, isolandosi in ottava posizione: archiviato lo stop infrasettimanale di Brindisi e sguardo adesso a domenica prossima, quando al “Monterisi” sarà di scena il Fasano, oggi sconfitto in casa dal Francavilla in Sinni.

    REAL AGRO AVERSA-AUDACE CERIGNOLA 2-1

    Real Agro Aversa (3-5-2): Papa, Cassandro (89′ Guglielmo), Varchetta, Mariani, Ndiaye (49′ Negro), Faiello, Gallo, Ziello (55′ Capone), Della Corte, Faella (64′ Palumbo), Messina. A disposizione: Casillo, Avella, D’Angelo, Lanzillo, Massaro. Allenatore: Antonio De Stefano.

    Audace Cerignola (4-2-3-1): Fares, Silletti (77′ Acampora), Manzo, Allegrini, Russo, Spinelli (67′ Barrasso), Muscatiello, Godano (67′ Amabile), Verde, Loiodice, Malcore (88′ Ciafardini). A disposizione: Guarnieri, Lioce, Salvemini, Nardella. Allenatore: Michele Pazienza.

    Reti: 18′ Malcore (AC), 50′ Verde (AC), 76′ Capone (RA), 93′ Verde (AC).

    Ammoniti: Faiello, Faella, Cassandro, Palumbo, Capone, Messina (RA); Allegrini, Verde (AC).

    Angoli: 5-1. Fuorigioco: 1-3. Recuperi: 2′ pt, 5′ st.

    Arbitro: Cosseddu (Nuoro). Assistenti: Quici-De Santis (Campobasso).

    Ultimora

    “Pietra di Scarto” e “Tavola Valdese” per l’inclusione socio lavorativa delle persone in esecuzione penale

    E’ partito ad ottobre 2023 “In me non c’è che futuro”, il nuovo progetto...

    Carta europea della disabilità, più diritti e meno burocrazia

    Carta europea della disabilità. Procede spedito l’iter verso la sua realizzazione. Avanzamenti concreti anche...

    Continua l’installazione di dossi artificiali sulle strade di Cerignola

    Continua in modo capillare l’installazione di nuovi dossi artificiali per il rallentamento di auto...

    Audace Cerignola, Tisci dovrebbe restare al suo posto ma adesso tutti sotto esame

    Sono ore di riflessione in casa Audace Cerignola, dopo il ko interno inaspettato di...

    Si separano le strade della Flv Cerignola e di coach Pino Tauro

    «La ASD FLV Cerignola comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di collaborazione sportiva...

    Torna a vincere la Flv Cerignola, superata 3-1 l’Ancis Villaricca

    Torna al successo dopo quattro sconfitte consecutive e nella gara più opportuna la Flv...

    Altro su lanotiziaweb.it

    “Pietra di Scarto” e “Tavola Valdese” per l’inclusione socio lavorativa delle persone in esecuzione penale

    E’ partito ad ottobre 2023 “In me non c’è che futuro”, il nuovo progetto...

    Carta europea della disabilità, più diritti e meno burocrazia

    Carta europea della disabilità. Procede spedito l’iter verso la sua realizzazione. Avanzamenti concreti anche...

    Continua l’installazione di dossi artificiali sulle strade di Cerignola

    Continua in modo capillare l’installazione di nuovi dossi artificiali per il rallentamento di auto...