More

    HomeEvidenzaPezzano: «Bonito già sindaco "dimezzato" e schiavo dell'asse Pd-Liscio»

    Pezzano: «Bonito già sindaco “dimezzato” e schiavo dell’asse Pd-Liscio»

    Pubblicato il

    Duro il commento dell’ex-vice Sindaco Rino Pezzano nei confronti del neonato governo della città – nella mattinata di sabato la nomina della Giunta da parte di Francesco Bonito -. Il numero due dell’amministrazione Metta parla di un primo cittadino rimasto imbrigliato nelle maglie di una coalizione che, acciuffata la vittoria al ballottaggio, ha poi, famelicamente, rivendicato incarichi e poltrone.

    «Finalmente il neoeletto sindaco ha partorito la sua giunta – afferma Pezzano -. Ce ne son voluti di giorni per dare un governo ad una città che avrebbe avuto bisogno di ben altra rapidità, ma quantomeno la macchina si può avviare a partire. E questa è una buona notizia per Cerignola. Pertanto, auguri e buon lavoro ai neoassessori, ne avranno bisogno. La comunità, rimasta ferma per troppo tempo, ha urgente bisogno di ripartire e di vedere subito i primi effetti di un governo politico. Ed anche di questo auspicio vi è bisogno. Perché non si può non rilevare come, a parte il tempo perso a spulciare il manuale Cencelli per spartire le poltrone al millesimo, gli inizi del corso Bonito non sono dei migliori».

    Un giudizio che non lascia nulla di sottinteso, anzi. Pezzano è critico oltre che sulle scelte in tema di nomi, soprattutto sulle deleghe, che vedono la lista “CON” acquisire un notevole peso. «Se il buongiorno si vede dal mattino, c’è da augurarsi che la città abbia eletto un sindaco innanzitutto dalle mani libere, decisionista e autonomo dai partiti. Il post voto, purtroppo, dice altro. L’intervallo trascorso dalle urne è sufficiente a darci l’immagine di un primo cittadino inibito, stretto nella morsa delle forze politiche che lo hanno sostenuto per garantire a ciascuna il proprio pezzetto di rendita, schiavo dell’asse PD-Liscio, che giunge, a causa di questo, addirittura a calpestare e umiliare metà del popolo elettorale che gli ha dato fiducia, acconciandosi ad essere il sindaco di “pochi intimi”».

    C’è spazio anche per i primi accadimenti, ciò che Pezzano definisce «promesse di Bonito già divenute carta straccia, Tekra docet: dal salvataggio di “tutti i posti di lavoro” ai licenziamenti immediati è stato un attimo, giusto il tempo del voto. Insomma, partenza peggiore non poteva esserci. Ma sospendiamo il giudizio. Dai banchi dell’opposizione vigileremo attentamente sugli impegni assunti in campagna elettorale e controlleremo che questa palese subordinazione del sindaco ai partiti non si rifletta nei prossimi mesi nell’attività amministrativa, che è quella che più ci sta a cuore, causandone rallentamenti e/o limitazioni. Cerignola ha eletto un sindaco, non un parolaio che deve chiedere “posso?” al segretario di turno. Bisogna correre, con decisionismo, impegno e competenza. Speriamo bene».

    4 COMMENTS

    1. Ha ragione Pezzano purtroppo porcaccia la miseria.
      E lo dico da votante di Bonito.
      Mettersi in casa certa gente è stato in suicidio.
      Per me nemmeno ha iniziato e già ha le mani legate, è evidente!!!!!

      • PEZZANO vergognati, le generazioni future ti ricorderanno quale socio di maggioranza di aver fatto sciogliere il Comune per infiltrazioni mafiose. Avrai per sempre il marchio indelebile.

        • Cambiate musica, sempre e solo la solita tiritera. L’unico ad avere già pronta e collaudata la giunta era Metta, libero da ogni vincolo partitico che gli avrebbe permesso dal primo giorno di lavorare bene e liberamente. E scommetto anche che essendo riusciti con il fango a non far eleggere una persona indubbiamente di carattere e capace, nella prossima sentenza sarà assolto. Giudicato poi dal camaleontico Morra, quello che addirittura in barba a tutte le promesse preelettorali oggi chiede il rimborso di oltre € 50,000 arretrati di somme che per loro scelta avrebbero dovuto devolvere per altre cause di pubblica utilità.

          • Certo che era pronta la lista Metta. Il genero Dercole allo sport Vitullo ai lavori pubblici, Pezzano vicesindaco e assessore ai servizi , Curiello…. e Mettaun uomo solo al comando!! Era questa o mi sbaglio?? Ma per favore prima di criticare gli altri guardatevi in casa vostra

    Comments are closed.

    Ultimora

    Continua l’installazione di dossi artificiali sulle strade di Cerignola

    Continua in modo capillare l’installazione di nuovi dossi artificiali per il rallentamento di auto...

    Audace Cerignola, Tisci dovrebbe restare al suo posto ma adesso tutti sotto esame

    Sono ore di riflessione in casa Audace Cerignola, dopo il ko interno inaspettato di...

    Si separano le strade della Flv Cerignola e di coach Pino Tauro

    «La ASD FLV Cerignola comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di collaborazione sportiva...

    Torna a vincere la Flv Cerignola, superata 3-1 l’Ancis Villaricca

    Torna al successo dopo quattro sconfitte consecutive e nella gara più opportuna la Flv...

    Rifacimento sede stradale: completati i lavori in via Gentile e nel tratto finale di via Puglie

    Sono stati ultimati i lavori di rifacimento dell'intera sede stradale in via Gentile e...

    Ritorna il teatro accessibile a Cerignola: due appuntamenti il 29 febbraio

    La stagione del Teatro Mercadante di Cerignola mette in vetrina il suo fiore all'occhiello...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Continua l’installazione di dossi artificiali sulle strade di Cerignola

    Continua in modo capillare l’installazione di nuovi dossi artificiali per il rallentamento di auto...

    Audace Cerignola, Tisci dovrebbe restare al suo posto ma adesso tutti sotto esame

    Sono ore di riflessione in casa Audace Cerignola, dopo il ko interno inaspettato di...

    Si separano le strade della Flv Cerignola e di coach Pino Tauro

    «La ASD FLV Cerignola comunica di aver risolto consensualmente il rapporto di collaborazione sportiva...