More

    HomeNotizieCulturaA Cerignola la proiezione de “La Cantica dell’Inferno”, prima puntata della trilogia...

    A Cerignola la proiezione de “La Cantica dell’Inferno”, prima puntata della trilogia “Dante in Puglia”

    Lunedì 12 dicembre al Teatro Mercadante tre repliche aperte a scolaresche e cittadinanza. Sarà mostrato anche un frammento di Luna, dono dell'astronauta Michael Massimino

    Pubblicato il

    Dopo il grande successo riscosso alla Biblioteca “La Magna Capitana” di Foggia lo scorso 7 dicembre, il tour delle anteprime della serie audiovisiva “Dante in Puglia” arriva a Cerignola. Tre le proiezioni in programma il prossimo 12 dicembre al Teatro comunale “Mercadante” di Cerignola: alle 9.00, alle 11.30 e alle 20.00. Il progetto è nato allo scopo di celebrare il 700esimo anniversario dalla morte di Dante Alighieri e promuovere il territorio pugliese. Ma il viaggio nell’opera del Sommo Poeta si intreccia con la figura di Nicola Zingarelli, padre del vocabolario italiano, di cui nel 2022 ricorre il centenario dalla prima pubblicazione, grande studioso di Dante, nato proprio a Cerignola. La trilogia “Dante in Puglia” è un viaggio alla scoperta dell’Inferno, del Purgatorio e del Paradiso guidato da Danilo Audiello aka Alexis Arts, fantasista, 7 volte Guinnes dei primati. Con metafore all’insegna dello stupore, Arts incontrerà ospiti d’eccezione, intervisterà esperti e scienziati, e farà visita al Fondo Zingarelli della Biblioteca la Magna Capitana, luogo eccezionale che custodisce tra le altre le oltre tremila edizioni della collezione dantesca appartenute al pugliese Nicola Zingarelli. Il tutto presentato attraverso delle metafore magiche, con tecniche artistiche che suscitano meraviglia, per sperimentare una nuova interpretazione dell’opera dantesca.

    Un format di grande impatto, creato ad hoc per la Regione Puglia e per il sistema dei Poli Biblio-Museali, che narra in chiave “emozionale” e rivisita le Cantiche secondo la metodologia del “creative learning”, la tecnica dell’imparare attraverso lo stupore, secondo uno schema sviluppato dall’Accademy of Magic & Science presso la “Judge Business School” dell’Università di Cambridge. Una novità assoluta per la Puglia, realizzata da Alexis Arts, ideatore del progetto, con il comitato scientifico composto da Luigi De Luca, direttore Poli Biblio-Museali di Puglia, Gabriella Berardi, direttrice Poli Biblio-Museali di Foggia, Rino Caputo, Università di Roma “Tor Vergata”, Sebastiano Valerio, dell’Università di Foggia e molti altri, nonché con la collaborazione di Sandro Valecce e del regista e montatore Vito Marchiteli della casa di produzione Warning Film. Il progetto ha coinvolto numerose celebrità tra cui Manila Nazzaro, Mogol, Caparezza, Luciano Canfora, Fabrizio Gifuni, Giancarlo Giannini, Albano Carrisi, Uccio De Santis, Sergio Rubini, Vladimir Luxuria, Giovanni Muciaccia, Luca Gaudiano e illustri personaggi del mondo della Scienza.

    Lunedì prossimo alla cittadinanza e alle scolaresche di Cerignola, grazie alla sinergia con l’ufficio scolastico regionale e le università delle aree coinvolte, sarà presentata “La Cantica dell’Inferno”, che vede molti territori della provincia di Foggia fare da cornice al viaggio fantastico tra le metafore e i versi danteschi. Alla proiezione serale sono previsti gli interventi del sindaco di Cerignola Francesco Bonito, dell’assessore alla Cultura del Comune di Cerignola Rossella Bruno, di Danilo Audiello aka Alexis Arts e di Riccardo Sgaramella, dantista cerignolano. Alexis Arts mostrerà anche il frammento di Luna ricevuto a New York dall’astronauta Michael Massimino, dono astrale che chiude la Cantica del Paradiso.

    “L’amministrazione comunale di Cerignola ha accettato di buon grado di supportare il progetto Dante in Puglia, perché celebra uno dei figli migliori della nostra terra: il filologo e dantista Nicola Zingarelli. Felice coincidenza quella delle celebrazioni per il 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri con il centenario della nascita del vocabolario della lingua italiana in volume unico: due padri per una madre comune, la lingua italiana. Un progetto di promozione territoriale straordinario e dal forte impatto formativo”, dichiara l’assessore Bruno. Dante in Puglia è promosso dalla Regione Puglia a supporto del sistema dei Poli Biblio-Museali e del Fondo Zingarelli sito nella Biblioteca “La Magna Capitana” di Foggia con il supporto di Teatro Pubblico Pugliese, Sistema dei Poli biblio-museali di Puglia, Apulia Film Commission, Comune di Cerignola, Puglia Promozione e Ufficio scolastico regionale di Puglia. È realizzato in collaborazione e con il patrocinio dell’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, Università degli Studi di Foggia, Università del Salento, LUM, Politecnico di Bari e Università Federico II di Napoli e dal Comitato “700 Dante Firenze”.