More

    HomeNotizieAttualitàA Natale torna Il Pacco dei Banditi: “Pietra di Scarto” racconta il...

    A Natale torna Il Pacco dei Banditi: “Pietra di Scarto” racconta il riscatto dei più fragili

    Pubblicato il

    Anche per questo 2022 la Cooperativa Sociale “Pietra di Scarto” lancia “Il Pacco dei Banditi”, la strenna natalizia ispirata al libro “Banditi a Partinico”, scritto nel 1955 da Danilo Dolci. “Un bene confiscato alla mafia, il Laboratorio di Legalità “Francesco Marcone” che come Cooperativa gestiamo dal 2010, è l’epicentro della nostra azione quotidiana, su cui si incontrano storie e vite spesso messe ai margini dalla società”, afferma Pietro Fragasso, che di “Pietra di Scarto” è il presidente. “Ciò che vogliamo dimostrare – racconta – è che un altro modo di fare economia è possibile, ponendo al centro la giustizia sociale e la lotta alla mafia, in una terra tristemente nota alle cronache per malaffare e caporalato e spesso famosa proprio per essere terra di banditi”. “E’ nostra volontà agire contro tutti i pregiudizi e gli stereotipi che spesso asfissiano questa terra, dando opportunità concrete”, sostiene Jolanda Merra, responsabile commerciale della “Pietra di Scarto”. “I problemi ci sono, ma fermarsi alla denuncia serve a poco. E’ necessario cominciare a dare soluzioni e noi, nel nostro piccolo, proviamo a darne, utilizzando una leva straordinaria per il riscatto dei più fragili: il lavoro!”.

    Una delle novità di quest’anno sta proprio nella scatola: infatti la nuova grafica è stata realizzata dall’illustratore e fumettista foggiano Giuseppe Guida, direttore Artistico del Festival Del Nerd e del Comix Street e autore – tra le varie opere – del Graphic Novel “Francesco Marcone, un uomo onesto“, edito da Round Robin. “Inutile dire che siamo davvero felici di aver avviato la collaborazione con un professionista fantastico come Giuseppe Guida, che rappresenta una eccellenza di questo territorio. Appena gli abbiamo proposto la nostra idea, ha mostrato un entusiasmo e una generosità che ci ha travolti!”, continua Pietro. “Quando mi è stato proposto di disegnare il nuovo PACCO DEI BANDITI ho provato subito un senso gioia, che definirei quasi infantile!”, afferma Giuseppe Guida. “Per un disegnatore è bellissimo poter descrivere con i suoi disegni un’esperienza tanto significativa. Per me la lotta alla criminalità passa anche attraverso la capacità di comunicare, la relazione con il mondo della scuola, l’arte e l’educazione culturale. In questo lavoro ho sentito da un lato la responsabilità di divertire, utilizzando l’ironia così come è nello stile della “Pietra di Scarto”; dall’altro ho voluto dare un peso specifico importante a chi da sostanza a questo progetto, che per me ha un valore immenso”.

    Il lancio del nuovo pacco coincide anche con il lancio di un nuovo prodotto, l’Olio EVO “HYSO“, dedicato ad Hyso Telharaj, vittima innocente di mafia, ucciso a 22 anni dai caporali nelle campagne tra Cerignola e Borgo Incoronata, per essersi voluto ribellare ai loro soprusi. Era l’8 Settembre del 1999. “Quella di Hyso è una storia che portiamo con noi in maniera speciale, anche per l’affetto che ci lega alla sua famiglia in Albania”, afferma Giuseppe Mennuni, responsabile agricoltura della Cooperativa. “Per questo siamo felici -continua – di poterlo ricordare anche attraverso un prodotto realizzato qui a Cerignola, in un territorio che ha significato la fine della sua esperienza terrena, in un luogo, il Laboratorio di Legalità “Francesco Marcone” che rappresenta una possibilità di riscatto per tanti che hanno vissuto la sua stessa dolorosa esperienza di sfruttamento”. “Per il lancio del PACCO DEI BANDITI stiamo organizzando una serie di iniziative in giro per l’Italia, ospiti di realtà che in questi anni hanno sostenuto il nostro progetto e che continuano a restarci accanto”, racconta Francesco De Luca, socio della Cooperativa. Per informazioni e ordini sarà possibile scrivere alla mail ordini@pietradiscarto.it o visitare il sito www.pietradiscarto.it.

    Questo slideshow richiede JavaScript.