More

    HomeSportCalcioAltra trasferta, altra insidia: il Cerignola va a Sorrento nell'ultima di andata

    Altra trasferta, altra insidia: il Cerignola va a Sorrento nell’ultima di andata

    Pubblicato il

    Seconda trasferta consecutiva per l’Audace Cerignola: dopo la disputa del recupero di Brindisi, c’è il viaggio a Sorrento per la 19^ giornata del girone H di serie D, anche se la prima metà di stagione per gli ofantini si completerà mercoledì 26 con l’altro recupero interno col San Giorgio. I ragazzi di Michele Pazienza hanno inaugurato il 2022 come meglio non potevano, travolgendo i messapici segnando un poker e riagganciando la testa della classifica: è tornato in campo il solito Cerignola gagliardo, propositivo e battagliero delle sfide precedenti alla lunga sosta, con uno strepitoso Giancarlo Malcore mattatore del match con una tripletta. La serie di risultati utili ha toccato quota quattordici ed è stato ulteriormente blindato il primato del miglior attacco, oltre a detenere anche la difesa meno battuta. Ci si avvicina al prossimo impegno con le sensazioni più buone, in una stagione che (nell’augurio che il Covid disturbi sempre meno) da qui in avanti sarà sempre più serrata. Il Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti infatti, per recuperare le due settimane di stop del torneo, ha stabilito un nuovo paio di turni infrasettimanali, lasciando invariata la data del 15 maggio come conclusione del campionato; si disputeranno il 30 marzo e il 27 aprile gli incontri rispettivamente della undicesima e sedicesima di ritorno.

    Considerando la compressione del calendario e con un occhio al già citato recupero con il San Giorgio, è possibile che mister Pazienza attui una rotazione di alcuni elementi nello schieramento titolare: le alternative di certo non mancano e la profondità della rosa gialloblu permetterebbero una tale opzione. Unica certezza, la conferma assoluta del 4-3-3, modulo della svolta da novembre in poi.

    Il Sorrento naviga esattamente nella pancia della graduatoria, al nono posto avendo totalizzato 25 punti ed uno score complessivo di sei vittorie, sette pareggi e cinque sconfitte. Nel turno prenatalizio i costieri si sono imposti in trasferta col Lavello, mentre nell’ultima esibizione interna era arrivato un pareggio a reti bianche con il Nardò. L’organico a disposizione del tecnico Renato Cioffi ha al suo interno elementi di cui non si discutono valore e qualità: il posto di Iadaresta (traferitosi a Bitonto) in attacco è stato preso dal gradito ritorno di Francesco Ripa, tanti anni in serie C e già con la maglia rossonera proprio fra i professionisti dal 2006 al 2009. Negli altri reparti, sono da menzionare il difensore Cacace, i centrocampisti Carrotta e Diop con la conferma di Mezavilla e La Monica, in avanti il neoacquisto Gianmarco Tedesco e Gargiulo. Non eccessivamente prolifica la squadra campana, che però finora fra le mura amiche (subite appena cinque reti) ha perso solo in una circostanza, al debutto allo stadio “Italia” per mano della Virtus Matino, mentre il 3-5-2 dovrebbe essere la disposizione tattica. Agnelli e l’under Basile ex di parte cerignolana, mentre da parte napoletana c’è il difensore Acampora.

    Nell’ultimo precedente, il 18 aprile 2021, il Sorrento si impose per 2-0. Calcio d’inizio alle ore 14.30, con la direzione arbitrale affidata al sig. Rodigari, della sezione di Bergamo.