More

    HomeNotizieAttualitàAmbito Territoriale di Cerignola, conclusa la prima parte del progetto "Donne e...

    Ambito Territoriale di Cerignola, conclusa la prima parte del progetto “Donne e Giustizia”

    Pubblicato il

    Il 12 Marzo, presso l’Aula Consiliare del Comune di Cerignola, si è tenuta la cerimonia di chiusura del corso di specializzazione “Esperto in Tecniche di Indagine e Procedure di Intervento nei casi di Violenza Domestica, Stalking e Femminicidio”, che rappresenta la prima parte del progetto “Donne e Giustizia”. Il Progetto è stato finanziato dall’Ambito Territoriale di Cerignola e promosso dall’Associazione Forum Lex, la cui direttrice nazionale, Criminologa Investigativa e Direttrice Didattica e Scientifica Dott.ssa Iolanda Ippolito, dichiara: “Ho apprezzato tantissimo la sensibilità dimostrata dai Sindaci dell’Ambito Territoriale di Cerignola, nonché la loro consapevolezza della rilevanza della formazione specialistica nel campo della violenza di genere e per la tutela dei minori a tutti gli operatori che a vario titolo e per ruolo professionale entrano in contatto con vittime e autori di violenza”. Il corso, articolato in 60 ore di formazione in aula, ha consentito il confronto tra i 70 corsisti, selezionati tra Marescialli dell’Arma dei Carabinieri, Commissari, Ispettori e Assistenti Capo della Polizia di Stato, appartenenti alla Polizia Locale, avvocati, assistenti sociali, psicologi, educatori, personale sanitario medico e infermieristico e operatrici dei centri antiviolenza, che rappresentano i vari nodi della rete antiviolenza, di confrontarsi sulle criticità affrontate nello svolgimento del proprio ruolo. La formazione si è svolta presso l’Aula Conferenze del Comune di Cerignola e il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Foggia che ha contribuito alla realizzazione di questa prima parte del Progetto in Partnership con l’Associazione “Forum Lex”. “A tal riguardo – dichiara la Dott.ssa Ippolito – ringrazio la Prof.ssa Donatella Curtotti, Direttrice del Dipartimento di Giurisprudenza per aver concesso le aule della struttura e per la sensibilità dimostrata sulla tematica anche attraverso l’impiego di docenti universitari competenti negli argomenti oggetto del corso”.

    La cerimonia finale si è svolta in seguito alla discussione di una “biografia esperienziale professionale” in cui ogni candidato ha esposto un caso pratico di violenza, analizzandone ogni criticità con cognizione, acquisita durante il corso di specializzazione, grazie sia alle conoscenze teoriche trasferite dagli eccelsi docenti sia alle attività laboratoriali svolte, che hanno permesso lo scambio di best practices. “Dagli esami finali è emerso che il corso ha raggiunto gli obiettivi prefissati”, dichiara la Dott.ssa Silvia Sgarro, criminologa e dottoressa in Psicologia Giuridica nonché referente provinciale di Forum Lex per la sede di Foggia. “E’ anche grazie alla Dott.ssa Sgarro se la terza edizione del Progetto “Donne e Giustizia” è stata realizzata in quest’Ambito. Lei è stata il collante tra l’Associazione, il Territorio e l’Università”, evidenzia la Ippolito. “L’Ambito Territoriale di Cerignola – sottolinea il presidente dell’Ambito e vicesindaco del Comune di Cerignola, Maria Dibisceglia – ha fortemente voluto che il corso di specializzazione si svolgesse sul nostro territorio. E’ stato fondamentale il confronto tra tutte le figure professionali coinvolte, che oggi, grazie a questo corso, hanno fatto rete. Continueremo a supportare la formazione dei professionisti del territorio su un tema che, purtroppo, ancora oggi vede enormi falle nella risoluzione del problema trattato”.

    “Il Progetto è stato apprezzato anche da parte della Procura della Repubblica di Foggia”- aggiunge la Dott.ssa Ippolito – “Il Procuratore Aggiunto Guarriello Silvio Marco con il Suo intervento durante il Corso di specializzazione ha fornito utili elementi procedurali e importanti spunti di riflessione”. “Inoltre – aggiunge la Vice-Presidente dell’Associazione Forum Lex, nonché Responsabile Regionale per il Piemonte, Dott.ssa Giuseppina Seppini – il corso ha posto le basi per la costituzione di nuove reti, sinergie collaborative e approcci tra differenti professionisti, non soltanto per fini soppressivi, ma anche preventivi, mirati a contrastare e affrontare con competenza i fenomeni oggetto di interesse dello stesso corso”. “Ora siamo pronti a dare seguito alla seconda parte del Progetto, che vedrà i corsisti, supportati dall’Equipe di Forum Lex, nelle scuole dell’Ambito Territoriale per l’attività di sensibilizzazione e formazione sulla violenza di genere, sulla cultura del rispetto e delle pari opportunità”, conclude Dibisceglia.