More

    HomeSportCalcioAudace Cerignola, depositate in Lega iscrizione e fideiussione per la serie C

    Audace Cerignola, depositate in Lega iscrizione e fideiussione per la serie C

    Possibili conferme anche per Tascone, Botta e Russo. Per la fascia sinistra si seguono Mignanelli e Tito dell'Avellino

    Pubblicato il

    In una breve nota stampa sui canali social della società, l’Audace Cerignola comunica che, in data odierna, ha completato la pratica di iscrizione al campionato 2022/23 depositando presso la sede della Lega Pro l’originale della fideiussione bancaria e della domanda di ammissione. Con praticamente una settimana di anticipo sulla scadenza fissata dalla Lega Pro, il sodalizio gialloblu ora può concentrarsi esclusivamente sulle vicende di mercato.

    Il lavoro del direttore sportivo Elio Di Toro prosegue alacremente, allo scopo di allestire una rosa che prediligerà la linea verde (per poter usufruire dei contributi sul minutaggio dei giovani), puntellata da elementi di comprovata esperienza per la categoria. Dopo le conferme ufficiali di capitan Allegrini e bomber Malcore, altri quattro o cinque elementi dell’organico che ha conquistato la permanenza in C si guadagneranno la permanenza. Gli indiziati principali sono gli under Tascone e Botta più Luca Russo, il quale finalmente avrebbe le possibilità di giocarsi le chance di evidenziare le sue qualità in un campionato professionistico. L’Audace non vorrebbe inoltre privarsi di un uomo squadra con l’esperienza assoluta come Cristian Agnelli: il centrocampista avrebbe intenzione in un futuro di intraprendere la carriera da tecnico e vanta una forte amicizia con l’ex compagno al Foggia, Marcello Quinto, allenatore in seconda della Fiorentina primavera. Se prevarrà la voglia di indossare ancora divisa e scarpette, sono concrete le ipotesi che il centrocampista classe ’85 si aggiunga quale altro senatore in rosa.

    Proseguono i contatti con l’Avellino: ai possibili nomi di Plescia e Mastalli si aggiungono i sondaggi su Mignanelli e Tito, emersi nelle ultime ore. Entrambi terzini sinistri e coetanei (sono nati nel 1993), possono anche agire in posizione più avanzata in mediana. Difficilmente resteranno in maglia biancoverde e altre formazioni sono interessate (per Tito ad esempio c’è la Juve Stabia), tuttavia il Cerignola tiene d’occhio tali tracce. Così come l’Audace sembra aver chiesto informazioni su Galo Capomaggio, centrocampista argentino classe 1997 messosi in luce nell’ultima stagione con il Fasano.