More

    HomeSportCalcioAudace Cerignola sul velluto a Sorrento, 0-3 ed altra prova maiuscola

    Audace Cerignola sul velluto a Sorrento, 0-3 ed altra prova maiuscola

    Pubblicato il

    Nuova prestazione autoritaria dell’Audace Cerignola, che passa 0-3 a Sorrento e continua la sua corsa in testa alla classifica: ancora un super Malcore spiana la strada, Tricarico blinda l’imbattibilità parando un rigore. Qualche modifica per Pazienza nello schieramento iniziale: l’ex Basile terzino destro e Dorval sulla corsia opposta, Giacomarro e Longo a comporre la mediana con Agnelli, confermato il tridente Achik-Malcore-Loiodice. Cioffi abbandona il 3-5-2 per un 4-2-3-1 in cui debutta il nuovo attaccante Ripa sostenuto da Petito, La Monica e Carrotta, mentre in porta c’è il classe 2004 Del Sorbo. Esattamente come a Brindisi, i gialloblu sbloccano il match dopo pochi minuti: sul secondo angolo consecutivo conquistato (9′), a centroarea Sirri esegue una rovesciata che Del Sorbo respinge lasciando il pallone nei pressi del rapace Malcore, il quale non si fa pregare per mettere dentro. Poco prima del quarto d’ora è debole il tiro di Longo (blocca Del Sorbo) e gli ospiti attuano un pressing molto sostenuto, raddoppiando quasi sistematicamente le marcature sul portatore di palla avversario. Il Sorrento esce dal guscio al 21′, col buon tentativo di La Monica dalla distanza e pallone non molto alto sulla traversa. Alla mezzora, Loiodice in profondità per Malcore, Del Sorbo al limite dei sedici metri si salva in qualche modo in uscita. La Monica interviene quasi casualmente sul traversone di Rizzo non inquadrando lo specchio, nel finale di tempo screzi fra Ripa e Sirri (diffidato, salterà la prossima), ammoniti entrambi dal direttore di gara. La frazione si chiude con una grande chance per la capolista: discesa di Dorval e cross a trovare l’inzuccata da pochi metri di Achik, Del Sorbo compie un miracolo e nega il raddoppio agli uomini di Pazienza.

    Il tecnico di casa in avvio di ripresa sbilancia i suoi con gli innesti in avanti di Gargiulo e Tedesco, l’Audace trova la nuova segnatura solo sfiorata in chiusura del primo tempo. Azione alla mano degli ofantini, tracciante di Longo per Malcore, controllo e destro incrociato all’angolino basso alla destra di Del Sorbo: l’attaccante fa tredici in campionato (47′). Loiodice per Dorval, Giacomarro viene murato da Romano poi Malcore va vicino alla tripletta, Del Sorbo para. La spinta irresistibile dei cerignolani trova nuova soddisfazione al 57′: su ripartenza, triangolo Malcore-Giacomarro concluso felicemente dal centrocampista, alla prima gioia stagionale. L’ex Casarano salva sulla linea un colpo di testa dei rossoneri, sul corner seguente Cacace sciupa. Del Sorbo sbarra la strada ad Achik, poi al 64′ Allegrini commette fallo su Rizzo in area ed è penalty per i costieri. Tricarico però è bravissimo a neutralizzare la trasformazione di Cacace, preservando l’imbattibilità della difesa che con oggi tocca i 650 minuti. Il finale è tutto delle “cicogne”: Botta e Palazzo non hanno fortuna, nel recupero Achik coglie il palo direttamente dalla bandierina.

    Altra dimostrazione di forza di Agnelli e compagni in casa di una formazione che aveva perso solo una volta davanti ai suoi tifosi: quota 40 in classifica e con una mentalità decisamente solida e cinica quando serve. Mercoledì si torna sul campo amico del “Monterisi” nel recupero col San Giorgio, oggi sconfitto in extremis dalla Casertana, obiettivo chiudere a pieni giri il girone d’andata.

    SORRENTO-AUDACE CERIGNOLA 0-3

    Sorrento (4-2-3-1): Del Sorbo, Rizzo, Cacace, Mansi, Romano, Virgilio (64′ Selvaggio), Mezavilla (46′ Tedesco), Petito (65′ Manco), La Monica (46′ Gargiulo), Carrotta, Ripa. A disposizione: Volzone, Ferraro, Di Palma, Diop, Acampora. Allenatore: Renato Cioffi.

    Audace Cerignola (4-3-3): Tricarico, Basile, Allegrini, Sirri, Dorval (78′ Botta), Giacomarro, Agnelli (85′ Maltese), Longo (78′ Russo), Achik, Malcore (67′ Palazzo), Loiodice (73′ Mincica). A disposizione: Trezza, Manzo, Muscatiello, Vitiello. Allenatore: Michele Pazienza.

    Reti: 9′ e 47′ Malcore, 57′ Giacomarro.

    Ammoniti: Ripa, Virgilio (S); Sirri, Basile (AC).

    Note: Tricarico (AC) para rigore a Basile al 69′.

    Angoli: 5-3. Recuperi: 3′ pt, 4′ st. Fuorigioco: 2-1.

    Arbitro: Rodigari (Bergamo). Assistenti: Gennuso (Caltanissetta)-Campanella (Agrigento).