More

    HomeEvidenzaCaro bollette, l’Amministrazione al fianco dei commercianti: “Lo Stato non ci lasci...

    Caro bollette, l’Amministrazione al fianco dei commercianti: “Lo Stato non ci lasci soli”

    Pubblicato il

    “Apprendo con dolore il grido d’allarme lanciato da molti ristoratori cerignolani, in seria difficoltà in seguito all’aumento dei costi di energia elettrica e di gas: invito tutti gli imprenditori e gli esercenti a tenere duro e accolgo favorevolmente ogni eventuale e sicuramente pacifica protesta per un caro bollette che coinvolge e coinvolgerà in maniera purtroppo importante non solo le imprese, ma anche le private abitazioni”. Il sindaco di Cerignola, Francesco Bonito, esprime “sincera vicinanza ai nostri commercianti chiaramente in difficoltà a causa del rincaro dei costi dell’energia e delle materie prime”.

    “Abbiamo già preso contatti con il comitato spontaneo che – spiega l’assessore alle attività produttive Sergio Cialdella- accoglie circa 40 attività della ristorazione. Insieme studieremo ogni possibile strategia, ma soprattutto saremo i primi, al loro fianco, a portare in Parlamento, dove si decidono le sorti di tutti noi, queste istanze, che sono ormai le istanze non solo di un settore ma dell’intera cittadinanza”. “Il caro bollette e l’aumento delle materie prime, con l’inflazione alle stelle, stanno determinando una situazione di oggettivo disagio che interesserà tutti i Comuni di Italia, la maggior parte dei quali, a loro volta, hanno i conti in rosso. Chiediamo che i Comuni non siano lasciati soli”, rimarca Cialdella. “Siamo senza se e senza ma al fianco dei nostri imprenditori e dei nostri cittadini su cui il caro bollette grava in maniera pressante. Li seguiremo e sosterremo in tutte le iniziative che vorranno intraprendere e che ci illustreranno nell’incontro che stiamo organizzando. Questa sarà una battaglia unitaria”, conclude il sindaco Francesco Bonito.