More

    HomeSportCalcioCon la carica di 500 tifosi, l'Audace Cerignola dal morale alto va...

    Con la carica di 500 tifosi, l’Audace Cerignola dal morale alto va a Monopoli

    Dopo la bella prova con il Catanzaro, i gialloblu affrontano il secondo derby consecutivo in trasferta

    Pubblicato il

    A causa delle elezioni politiche, tutta la serie C anticipa il quinto turno al sabato: l’Audace Cerignola disputerà il secondo derby consecutivo in trasferta, facendo visita al Monopoli. Domenica scorsa, gli ofantini sono andati ad un passo dal compiere l’impresa, fermando sul 2-2 il Catanzaro. C’è indubbiamente ancora un po’ di amaro in bocca per il pareggio dei calabresi giunto al 95′, tuttavia non si può cancellare l’autostima e la prestazione impeccabile dei gialloblu, che hanno impedito ad una delle corazzate del campionato di esprimersi al meglio dovendo trovare solo a recupero inoltrato l’azione per non cedere l’intero bottino. Entusiasmo e morale alto ma nello stesso tempo non si perde di vista l’obiettivo stagionale della salvezza: sette punti in tre giornate sono un gruzzolo assai importante ai fini di ciò che società e squadra si sono prefissati. E’ comunque un Cerignola che è sempre più in confidenza con la categoria, con mister Michele Pazienza ancora una volta dimostratosi sagace tatticamente e non rigido riguardo gli schemi. Una delle chiavi per il bel risultato con i giallorossi infatti è stato lo schieramento a specchio, accantonando per un giorno la questione minutaggio affidandosi ad elementi più esperti. Adesso un’altra sfida intrigante e da vivere con l’immenso calore dei tifosi, i quali hanno praticamente esaurito i 500 tagliandi a disposizione per sostenere i propri beniamini.

    Come detto, Pazienza può scegliere uomini e moduli a seconda dell’avversario di giornata, potendo contare su giocatori duttili e dalla resa non banale (vedere ad esempio Capomaggio impiegato centrale difensivo quasi una settimana fa). Non ci sono particolari defezioni, all’atto della consegna delle distinte si vedrà se si tornerà al 4-3-3 oppure verrà confermato il 3-5-2. Di sicuro alcune pedine non muteranno, come bomber Malcore reduce da tre centri consecutivi.

    Costruito per replicare le ottime stagioni recenti (l’anno scorso spintosi fino al secondo turno nazionale playoff), il Monopoli ha totalizzato sinora 6 punti – uno in meno dell’Audace – vincendo le due sfide casalinghe con Taranto e Avellino mentre è stata sconfitta in trasferta da Crotone e Juve Stabia. Partito il tecnico Colombo in direzione Pescara, in panchina c’è Giuseppe Laterza dopo l’ottima salvezza conquistata con gli jonici. Nel mercato estivo le principali operazioni hanno riguardato gli ingaggi di Drudi in difesa, De Risio in mediana, Montini e dell’ex Bari Simeri in attacco, più il ritorno di Fella in prima linea. Appena arrivato invece il portiere Nocchi, acquisito per far fronte all’infortunio muscolare del titolare Vettorel. I biancoverdi hanno assortito una rosa che può benissimo puntare alle zone alte della classifica: da tenere in debita considerazione i confermati Bizzotto, Hamlili, Viteritti e Starita, quest’ultimo a quota tre nella classifica marcatori. In questo primo scorcio di torneo, il “gabbiano” si è schierato con il 4-4-2 e il tandem offensivo Montini-Simeri.

    Il confronto fra i due team torna dopo più di dieci anni e mezzo: bisogna risalire all’Eccellenza 2011/12 per l’ultimo precedente, con l’allora Liberty Monopoli a prevalere per 1-0 il 5 febbraio 2012. Calcio d’inizio allo stadio “Vito Giuseppe Veneziani” alle ore 20.30, con la direzione arbitrale affidata al sig. Bonacina, della sezione di Bergamo.