More

    HomeSportCalcioCoppa Italia di serie D, l'Audace Cerignola attende il Gladiator dell'ex Grimaldi

    Coppa Italia di serie D, l’Audace Cerignola attende il Gladiator dell’ex Grimaldi

    Pubblicato il

    Torna la coppa Italia, giunta agli ottavi di finale: domani l’Audace Cerignola riceve il Gladiator, con l’obiettivo di entrare nelle migliori otto della manifestazione. I ragazzi di Michele Pazienza arrivano all’appuntamento con il morale alle stelle, dopo il netto 3-0 inferto alla Casertana che ha comportato l’aumento del vantaggio sulle dirette inseguitrici in testa alla classifica del girone H (+5 sul Francavilla e +6 sul Bitonto). Anche nella competizione tricolore, non cambia la mentalità dei gialloblu, i quali vogliono proseguire nella serie di risultati utili consecutivi fra campionato e coppa. Non si vuole rinunciare alla prestigiosa vetrina tricolore, anzi la società ha più volte ribadito di voler correre su entrambi i fronti per dimostrare la qualità e il valore della squadra. Nei precedenti turni, l’Audace ha superato nell’ordine Nola, Giugliano e Team Altamura e per la quarta volta consecutiva si giocherà il passaggio del turno davanti al proprio pubblico.

    Il tecnico ofantino non potrà disporre dello squalificato Spinelli, ma può contare su un organico ampio ed altamente competitivo, senza snaturare le caratteristiche proprie di un team che sta regalando tantissime soddisfazioni. C’è la possibilità di ruotare diversi elementi dunque, così fra i candidati principali a ritrovare una maglia da titolare ci sono ad esempio Tricarico fra i pali, Silletti in difesa e Mincica in attacco.

    Il Gladiator ha eliminato nel suo cammino Insieme Formia, Sorrento e, a sorpresa, il Bitonto: è posizionato al tredicesimo posto nel girone G (appena sopra la zona playout) ed ha totalizzato 24 punti con una gara da recuperare. Alla guida dei nerazzurri campani c’è Teore Grimaldi, ex allenatore del Cerignola nella seconda parte della stagione 17/18, al quale è affidato il compito di traghettare la compagine casertana ad una salvezza tranquilla. Fra i calciatori più di spicco, gli esperti difensori Cassaro e Tomi, l’attaccante Varela Djamanca in una rosa dall’età media piuttosto bassa. Calcio d’inizio alle ore 15, con la direzione arbitrale affidata al sig. Poli, della sezione di Verona. In caso di parità al 90′, la qualificazione si deciderà con i calci di rigore.