More

    HomeNotizieItaliaCos’è il CBD: principi, benefici, dove si trova e situazione legale in...

    Cos’è il CBD: principi, benefici, dove si trova e situazione legale in Italia

    Pubblicato il

    Nel mondo e in Italia ci sono numerose persone che, per diversi motivi e per sfruttarne le proprietà benefiche, fanno uso di CBD, ovvero di Cannabidiolo. Anche molti personaggi dello spettacolo ne sono diventati testimonial. Il CBD risulta essere tra i maggiori componenti della marijuana (o cannabis o canapa) e pertanto c’è chi teme ancora che il suo uso possa causare problemi con la legge. In realtà, l’uso di CBD è legale in Italia e, per saperne di più in merito alla situazione legale, vi invitiamo a cliccare qui. Ma, c’è di più, il cannabidiolo è legale lungo tutto il territorio dell’Unione Europea e la normativa italiana si rifà proprio alla normativa europea. La legge di partenza si deve a una sentenza del 2020 della Corte di giustizia che ha reso legale la coltivazione, l’uso, il consumo e la vendita di CBD nei Paesi dell’Unione Europea, ma con le dovute regolamentazioni. Secondo la sentenza, infatti: “Uno stato membro non può vietare la commercializzazione del cannabidiolo (CBD) legalmente prodotto in un altro Stato membro, qualora sia estratto dalla pianta di Cannabis sativa nella sua interezza e non soltanto dalle sue fibre e dai suoi semi”. Quindi, l’unico CBD legale è quello prodotto negli Stati dell’UE e può essere estratto da ogni parte della pianta di Cannabis sativa.

    CBD in Italia: caratteristiche e differenze con il THC

    Le principali reticenze nei confronti del CBD sono dovute al paragone continuo con il THC, il tetraidrocannabinolo. Non si tratta di un paragone totalmente scorretto, perché anche il THC si trova nella cannabis ed è il suo componente principale. Ma è anche il responsabile di tutti gli effetti psicotropi della marijuana. Infatti, quando si pensa agli effetti di “sballo” e di assuefazione dati dal consumo di cannabis, in realtà ci stiamo riferendo al THC. Il CBD, invece, ha un’azione totalmente opposta, perché non genera dipendenza in chi lo consuma e, anzi, ha anche degli effetti benefici sul nostro organismo. Quindi, secondo la normativa europea, poi ripresa di pari passo anche in Italia, oltre alle caratteristiche elencate in precedenza, è necessario che il CBD abbia una determinata concentrazione di THC. Per essere considerato legale nei territori dell’Unione Europea, infatti, il CBD deve contenere solamente lo 0,2% di THC. Soltanto in questo modo sarà possibile evitare del tutto gli effetti psicotropi e di dipendenza di questa sostanza. In caso di problemi di salute pubblica di varia entità, però, ogni Paese dell’UE può essere libero di porre opportune limitazioni all’utilizzo e alla vendita del CBD sul proprio territorio. In commercio, il CBD si trova generalmente in quattro formati principali: olio di CBD, cristalli di CBD, e-liquid con CBD (per le sigarette elettroniche) e prodotti cosmetici e alimentari di vario tipo.

    CBD: benefici per l’uomo e per gli animali, dove comprarlo

    I risultati di alcuni studi confermano che, per avere un effetto sul nostro corpo, il CBD agisce sul sistema endocannabinoide. Questo sistema è comune in tutti i mammiferi, quindi, le proprietà che il CBD ha sugli esseri umani, si possono evidenziare anche negli animali, specialmente nei cani e nei gatti. Ci sono infatti numerosi prodotti veterinari a base di CBD, ma anche integratori, che possono essere assunti dai nostri animali domestici. Tra le proprietà del CBDtroviamo che: è un potente antiinfiammatorio, ha azione miorilassante (cioè rilassa in muscoli) e ha effetti calmanti. Per questi motivi, viene impiegato in numerosi ambiti. Aiuta infatti il trattamento dell’ansia e dello stress e permette anche di migliorare la qualità del sonno. Ciò porta anche a un miglioramento della concentrazione e a un miglioramento della produttività sul posto di lavoro. I suoi effetti a livello muscolare lo rendono ottimo anche per il trattamento degli infortuni e delle contratture negli sportivi, ma anche nelle pazienti affette da vulvodinia, che hanno un ipertono dei muscoli del pavimento pelvico.

    Ormai è possibile acquistare qualsiasi cosa sul web, ricevendola comodamente a casa e senza sforzo, in pochi semplici click. Quindi è anche possibile comprare CBD online e, per farlo, ci si può rivolgere all’e-commerce JustBob, che guida questo settore sia in Italia, che in tutta Europa. L’e-shop soddisfa ogni esigenza in ambito di CBD legale e propone solamente prodotti di alta qualità, ma comunque ad un prezzo abbordabile per tutti. Sono infatti presenti su questo sito vari formati di CBD (anche i cristalli di CBD, gli oli, ecc.) ed è possibile provare anche l’hashish legale. Il tutto nel pieno rispetto della propria privacy, perché i pacchi imballati e spediti risultano essere totalmente anonimi e senza riferimenti specifici al contenuto.